I cookie ci aiutano a offrire i nostri servizi. Utilizzando il nostro sito Web, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Saperne di più.

20 cose da fare a Manhattan

Se state programmando un viaggio nella capitale del mondo, non perdetevi le migliori cose da vedere e da fare sull'isola di Manhattan.

Isabel Catalán

Isabel Catalán

22 minuti di lettura

20 cose da fare a Manhattan

Foto a Times Square | ©Hellotickets

Quando si pensa a cosa fare e vedere a New York, inevitabilmente si pensa a Manhattan, alle sue luci e ai suoi grattacieli.

New York è una destinazione da sogno per molti e una grande città ricca di possibilità. Chi la visita per la prima volta? C'è così tanto da scoprire che il vostro itinerario può essere affrontato in molti modi diversi. Per essere sicuri di non perdere nemmeno un angolo di questa città, ecco i miei luoghi imperdibili a Manhattan:

1. Ammirate le luci di Times Square, di giorno e di notte

L'atmosfera a Times Square è incredibile.| ©Hellotickets
L'atmosfera a Times Square è incredibile.| ©Hellotickets

Ricordo ancora la prima volta che ho visitato New York, ho lasciato le valigie in albergo e siamo saliti velocemente sulla metropolitana per uscire alla fermata di Times Square. Era già notte e il mio primo contatto con le strade della Grande Mela fu questo: l'impatto delle luci di Times Square mi mandò in estasi per diversi minuti e capii allora che sarebbe stata la mia città preferita, per sempre.

Cosa vedere a Times Square

  • Basta alzare lo sguardo per vedere alcuni dei cartelloni pubblicitari più grandi del mondo.
  • Non è raro vedere il famoso cowboy seminudo e altri personaggi circondati da turisti in fila per farsi fotografare con lui (se lo fate, dovrete dargli la mancia).
  • Disney Store
  • Negozio a tema **M&**M's, dove tornerete bambini.
  • Negozi di abbigliamento a basso costo come H&M o Gap (Gap di solito ha molte felpe e magliette personalizzate con dettagli di New York, quindi è un buon posto per acquistare souvenir più originali).
  • Famosi ristoranti a tema come l'Hard Rock Café, il Bubba Gump e il Planet Hollywood.
  • Il famoso pallone diCapodanno di New York.
  • La famosa scala rossa da cui si può vedere la piazza da una prospettiva più alta.
  • Bancarelle di fast food: pizza, hot dog, hamburger...

Times Square a Natale

Se c'è un periodo dell'anno in cui Times Square diventa il centro di tutto, è il Natale (che, tra l'altro, è uno dei periodi migliori per visitare New York). La piazza inizia a scaldarsi con una grande folla la notte del famoso Black Friday (l'ultimo venerdì di ogni novembre), che dà il via alla stagione dello shopping natalizio. Inoltre, giorni prima della vigilia di Natale, si tiene la "Convenzione di Babbo Natale": una sfilata con migliaia di "Babbi Natale" in costume.

Perché mi piace Times Square

Ogni volta che visito Manhattan, ci passo davanti giorno e notte: l'atmosfera dei newyorkesi che attraversano (sempre di fretta), i turisti che guardano gli schermi che sfiorano il cielo e decine di personaggi in costume, carretti di hot dog e adolescenti che fanno shopping. Quando ci si trova a Times Square si sa di essere all'epicentro del mondo moderno.

Il consiglio del viaggiatore di Isa

Times Square è un'ottima scelta per la prima tappa del vostro viaggio. Ammirate le luci e fate attenzione ai taxi! Anche se la piazza è invasa dai pedoni, il traffico non si ferma. Benvenuti a Manhattan!

2. Visitare la cattedrale di New York: la Cattedrale di San Patrizio

La cattedrale di San Patrizio nel mezzo della 5th Avenue| ©Hellotickets
La cattedrale di San Patrizio nel mezzo della 5th Avenue| ©Hellotickets

Probabilmente non l'avevate in mente quando avete iniziato a immaginare il vostro viaggio nella Grande Mela, ma vi consiglio di non perdervelo e vi spiego perché. A dieci minuti a piedi da Times Square, al centro della Fifth Avenue e di fronte al Rockefeller Center, si trova la Cattedrale di San Patrizio, la più grande chiesa cattolica neogotica del Nord America.

Cosa vedrete

Si tratta di un edificio molto particolare, non solo per l'esterno (la sua facciata in marmo bianco spicca tra i grattacieli che lo circondano), ma anche per l'interno, dove si trovano due organi con quasi 10.000 canne con cui ogni stagione, a partire da ottobre, vengono eseguiti spettacolari recital musicali.

All'interno della Cattedrale di San Patrizio si può ammirare una scultura della Pietà, tre volte più grande di quella di Michelangelo a Roma. Da notare anche il rosone di 8 metri di diametro sopra l'organo principale e l'altare di San Luigi e San Michele. Molti dei migliori tour in lingua spagnola di New York passano da qui.

Perché mi piace la Cattedrale di San Patrizio

Quando programmate il vostro viaggio nella città dei grattacieli, non immaginereste mai che proprio lì, nel cuore della modernità e dell'avanguardia, potete vedere un edificio classico così spettacolare. L'ingresso al tempio è gratuito, quindi non vi costerà nulla entrare e dare un'occhiata, e il contrasto con le altre attrazioni che visiterete durante il vostro viaggio vi dimostra che a New York c'è letteralmente di tutto.

Prenota un tour di New York

3. Shopping sulla Quinta Strada

Vetrina dell'Apple Store sulla Fifth Avenue| ©Hellotickets
Vetrina dell'Apple Store sulla Fifth Avenue| ©Hellotickets

La famosa Fifth Avenue di New York collega i lati nord e sud di Manhattan, rendendola una delle arterie più importanti della città e anche una delle più costose. Non per niente è conosciuta come la "Avenue of Millionaires" per la presenza degli hotel e dei negozi più esclusivi della Grande Mela come Armani, Prada, Chanel o Tiffany, tra i tanti. Ecco alcune delle cose migliori da acquistare a New York.

Cosa vedreteQuinta Strada

Probabilmente passerete più volte da questo viale durante il vostro viaggio, ma se mi permettete di darvi un consiglio, lasciate da parte la fretta e fermatevi per un pomeriggio a guardare le vetrine e a curiosare nei negozi più noti delle sue strade.

Vicinissimo a Central Park c'è la Trump Tower e da lì un'infinità di negozi, centri commerciali e attrazioni turistiche come l'Empire State Building, la Cattedrale di San Patrizio, il Rockefeller Center, il MET, la Public Library e più in basso il Flatiron Building, il primo grattacielo di New York. A proposito, se lo shopping è ciò che vi porta a New York, non perdetevi Woodburyo Commons, i migliori outlet di New York.

La top five dei negozi e delle vetrine

  • La famosa gioielleria Tiffany & Co: oltre ai suoi diversi piani di gioielli di lusso, ha recentemente aperto una caffetteria all'ultimo piano per poter finalmente soddisfare la "colazione con i diamanti".
  • Saks Fifth Avenue: un centro commerciale con incredibili vetrine dove si perde la cognizione del tempo.
  • Apple Store: questo Apple Store, a mio parere, non è un Apple Store come gli altri. Vicino a Central Park e completamente vetrato, vi farà dimenticare qualsiasi Apple Store visitato in precedenza.
  • Abercrombie & Fitch: non tutti hanno la fortuna di avere un Abercrombie nella propria città, quindi questo è un buon posto per mettere le mani sulle leggendarie felpe del marchio americano.
  • NBA Store: che siate o meno fan dell'NBA (e vi dirò più avanti come assistere a una partita), vorrete sicuramente mettere le mani su un cappellino o una maglietta NBA. Questo è il loro negozio ufficiale a New York, quindi non esitate a visitarlo.

Perché mi piace la Fifth Avenue

Ammetto che, in quanto shopaholic, non sono molto obiettiva su questo punto, ma se c'è una cosa che fa entrare la Fifth Avenue nella mia lista è soprattutto perché è uno dei viali più iconici di Manhattan, un punto chiave per orientarsi da un luogo all'altro e un luogo dove fare shopping (o sognare di fare shopping), indipendentemente dal proprio budget. Inoltre, Central Park sullo sfondo aggiunge sempre un tocco magico.

4. Acculturatevi al MoMA

L'ingresso del MoMa| ©Wikimedia
L'ingresso del MoMa| ©Wikimedia

Lasciandosi alle spalle la Fifth Avenue e imboccando la 54a strada, si trova l'imperdibile MoMA Museum di New York, il più importante museo d'arte moderna del mondo e uno dei migliori musei di New York. La struttura vanta una vasta collezione di opere di artisti famosi come Dalí, Van Gogh, Pablo Picasso e Andy Warhol, tra i tanti.

Informazioni pratiche

Perché mi piace il MoMA

Ci sono molti musei a New York, ma il MoMA è uno dei più dinamici e spensierati, il che lo rende un'attrazione molto popolare, anche se siete a New York con i bambini.

Potrete vedere le opere d'arte più rappresentative del XIX, XX e XXI secolo e scoprire la serie più nota di Andy Warhol, che ha segnato un prima e un dopo nella storia dell'arte moderna. Se state pensando di visitare altri musei, prendete in considerazione i seguenti: il Guggenheim, il MET Museum e il Museo di Storia Naturale.

Biglietti per il MoMA

5. Ammirate lo skyline di Manhattan scalando i migliori grattacieli della città

Vista di Central Park dall'Osservatorio Top of the Rock| ©Hellotickets
Vista di Central Park dall'Osservatorio Top of the Rock| ©Hellotickets

Si potrebbe dire che l'anima di New York risiede nei grattacieli che compongono il suo skyline. L'elenco degli osservatori della città è lungo (si può salire anche sull'Empire State Building, sul One World Observatory, su The Edge e sul nuovo Summit Vanderbilt) e ognuno mostra un lato diverso e unico, ma per molti (e anche per me) il Top of the Rock è il miglior osservatorio per godere della più affascinante vista panoramica di New York in tutto il suo splendore.

Il preferito, il Top of the Rock

Il ponte di osservazione Top of the Rock si trova nel Rockefeller Center, un enorme complesso di ristoranti, uffici, negozi, teatri e studi televisivi costruito durante la Grande Depressione nel cuore di Midtown Manhattan. Dal Top of the Rock, la vista sulla città è spettacolare: avrete una meravigliosa vista panoramica di Central Park, una vista perfetta dell'Empire State Building e potrete vedere lo skyline di Downtown in lontananza, ma con grande dettaglio.

Inoltre, il ponte di osservazione è abbastanza grande e all'aperto, consentendo di godersi ancora di più il tempo trascorso lassù, senza fretta, folla o affollamento. Raggiungere il Top of the Rock è molto semplice e, una volta arrivati, si può anche approfittare dei migliori ristoranti vicino al Top of the Rock.

Perché preferisco il Top of the Rock

L'arrampicata sul Top of the Rock è stata una delle esperienze che più mi hanno colpito durante il mio viaggio a New York. Vedere i grattacieli dall'alto è una tappa obbligata se si vuole avere una visione a volo d'uccello di Manhattan, e anche se ci sono bar e ristoranti su altri tetti, la vista dal Top of the Rock è imbattibile. Tra l'altro, è possibile salire sul Top of the Rock anche di notte. Non ve ne pentirete, promesso!

Biglietti per il Top of the Rock

6. Immergetevi nella magia dei musical di Broadway

Scoprire Broadway Ave con Times Square| ©Hellotickets
Scoprire Broadway Ave con Times Square| ©Hellotickets

Si viene a Manhattan per divertirsi, per essere sorpresi a ogni angolo e, per quanto possibile, per sognare a occhi aperti. Ecco perché i musical di Broadway vi faranno perdere la cognizione del tempo (non importa quanti anni avete!) Qui non c'è scusa che non vi piaccia il teatro. La magia di Broadway si esibirà lasciandovi a bocca aperta, che siate in famiglia, con gli amici o in coppia.

Naturalmente, vi consiglio di prenotare i biglietti in anticipo per assicurarvi i posti migliori nella data desiderata e a un prezzo migliore rispetto al botteghino, dove eviterete anche di dover fare lunghe code.

I musical più importanti:

  • Il Re Leone: non è solo il re della giungla, ma anche il re dei cartelloni pubblicitari. Dal 1997 è in scena a Broadway ogni sera ed è il musical più visto della storia. C'è un motivo, no?
  • Aladdin: il mio preferito. Forse perché sono andato a vederlo con aspettative inferiori a quelle che avevo per il Re Leone, mi ha sorpreso e stupito in egual misura.
  • Chicago: viaggiate nella Chicago degli anni '20 e godetevi una colonna sonora senza precedenti.
  • Il Fantasma dell'Opera: un classico perfetto se si preferisce uscire dalla "idealità" del mondo Disney.

Perché Broadway

Basta passeggiare lungo i marciapiedi e vedere i cartelloni luminosi per suscitare la curiosità di assistere a uno di questi spettacoli famosi in tutto il mondo. È probabilmente il posto migliore al mondo per vedere un musical, che a mio parere è una cosa da fare (almeno) una volta nella vita.

Biglietti per Broadway

7. Entrate nella Biblioteca Pubblica di New York

L'interno della Biblioteca pubblica di New York| ©Clay Banks
L'interno della Biblioteca pubblica di New York| ©Clay Banks

Tornando alla Fifth Avenue (vi ho avvertito, è il centro di tutto), troverete la famosa scalinata della Public Library. Questo imponente edificio neoclassico a tre piani cattura l'attenzione con la sua scalinata di marmo decorata all'ingresso da due fontane e due leoni soprannominati Pazienza e Fortezza.

Al suo interno sono conservati più di tre milioni di libri, tra cui, nel suo catalogo, una lettera di Cristoforo Colombo, alcuni manoscritti di William Shakespeare, una bozza della Dichiarazione di Indipendenza degli Stati Uniti e una copia della Bibbia di Gutenberg nella rotonda McGraw. Quasi niente!

Cosa vedere all'interno della Biblioteca pubblica

Le sue sale di lettura vi trasporteranno probabilmente direttamente a "Ghostbusters", "Colazione da Tiffany" o "The Day After Tomorrow", dato che molte delle loro scene sono state girate qui. La sala più famosa di tutte è la Sala di lettura delle rose, al terzo piano: è grande come un campo da calcio ed è ostentatamente decorata con lampade pendenti, massicci tavoli di quercia e splendidi affreschi sul soffitto.

Perché mi piace la biblioteca pubblica

Non nego che il fatto che sia gratuito sia un incentivo a dare un'occhiata, anche se solo per pochi minuti. Questa libreria ha fatto da sfondo a diversi film, e non a caso. È certamente la migliore sala di lettura che abbia mai visto. Sembra incredibile che si possa trovare un luogo così calmo e tranquillo nel bel mezzo della vivace Midtown.

8. Il miglior campionato di pallacanestro del mondo, al Madison Square Garden

A una partita dei Knicks| ©NBA
A una partita dei Knicks| ©NBA

Il Madison Square Garden, noto come "Il Colosseo più famoso del mondo", è un'enorme arena al coperto nel cuore di Midtown Manhattan. Con cinque piani e una capacità di oltre 20.000 posti a sedere, è famoso per essere la "casa" dei Knicks (NBA) e dei Rangers (NHL).

Il Madison Square Garden ospita anche eventi musicali (e infatti qui si sono esibiti i migliori artisti del mondo) ma se volete assistere a una partita dell 'NBA durante la vostra visita a New York, non potete perdervi i New York Knicks. Se avete deciso, ecco come acquistare i biglietti per l'NBA a New York.

Se siete più in vena di una partita di hockey su ghiaccio, potete anche guardare i New York Rangers.

Perché consiglio di visitare il Madison Square Garden

Come ho detto, si viene a New York per divertirsi e anche se non si amano gli sport o l'NBA, assistere a una partita di basket negli Stati Uniti è un vero spettacolo di musica, balli, feste e, soprattutto, di sport, naturalmente. Preparate il cappellino e l'hot dog e cercate di prendere una delle magliette lanciate dalle cheerleader. Se siete fortunati, potrete anche essere ripresi dalla leggendaria "kiss-cam"!

Prenota i biglietti per l'NBA

9. Grand Central Station, un crocevia nel cuore di Manhattan

L'interno della Grand Central Station| ©Hellotickets
L'interno della Grand Central Station| ©Hellotickets

Il Grand Central Terminal è la stazione ferroviaria più importante di Manhattan e uno dei gioielli architettonici di New York. Questa meraviglia dell'arte e dell'ingegneria è stata inaugurata nel XIX secolo e l'avrete vista in molti film. Un vero e proprio incrocio all'ora di punta.

Lo riconoscerete dall'atrio principale chiamato Main Concourse, decorato da un'enorme volta celeste con affreschi di costellazioni. All'interno si possono ammirare le tre grandi finestre ad arco, l'iconico orologio e un'enorme bandiera americana in ricordo delle vittime dell'11 settembre.

Perché mi piace il Grand Central Terminal

In quanto amante dei film e delle serie televisive, può sembrare un po' da smanettoni, ma non vedevo l'ora di vedere la famosa sala di questa stazione. Se volete vederla al meglio, vi consiglio di mettervi al centro dell'atrio nell'ora di punta, intorno alle 17.00. Preparatevi a rimanere stupiti dai milioni di newyorkesi che vedrete sfrecciare.

Il consiglio del viaggiatore di Isa

Approfittate della visita al Grand Central Terminal per bere qualcosa in uno dei suoi caffè e ristoranti, anche se il più famoso e antico è l'Oyster Bar, che risale al 1913.

10. Fare un picnic a Madison Square Park

Parco di Madison Square| ©Hellotickets
Parco di Madison Square| ©Hellotickets

Mentre Central Park è il polmone principale di Manhattan e il più grande parco urbano di New York, sulla Fifth Avenue, accanto al Flatiron Building, c'è un piccolo parco non conosciuto da tutti i visitatori della città che è un'oasi di tranquillità nel mezzo della vivace Midtown: Madison Square Park (per me, uno dei migliori parchi di New York).

Qui è comune vedere impiegati che fanno una pausa dal lavoro ed è anche popolare tra i newyorkesi perché spesso ci sono mostre e concerti all'aperto.

A proposito, un buon modo per spostarsi a New York è la metropolitana (veloce ed economica), ma se volete godervi le strade di New York da un altro punto di vista, un tour in bicicletta di Manhattan è un'ottima idea.

Cosa fare o vedere a Madison Square Park

Dispone di un'area con tavoli e sedie dove ci si può sedere e gustare un tè, un panino o un gelato mentre si fa una pausa dalla giornata di visite a Manhattan. Qui si trova anche il primo ristorante Shake Shack, quindi fate una pausa per ricaricare le batterie con un buon hamburger, un hot dog e un frullato gigante.

Perché consiglio Madison Square Park

Senza offesa per Central Park (so che lo visiterete comunque, perché è un must), ma ho trovato Madison Square Park super autentico. Molti turisti lo trascurano (e questo, credetemi, lo rende ancora più autentico) e fare una passeggiata o un pranzo al sacco sul prato è un ottimo modo per rilassarsi dopo una giornata di maratona in giro per Manhattan.

11. Museo di Storia Naturale

Museo di Storia Naturale| ©Aditya Vyas
Museo di Storia Naturale| ©Aditya Vyas

Prima di lasciare la zona di Midtown, non posso fare a meno di consigliare uno dei musei più visitati degli Stati Uniti: il New York Museum of Natural History, che fin dalla sua fondazione nel XIX secolo è in cima a tutte le classifiche dei migliori musei scientifici del pianeta.

Dedicato alla divulgazione di informazioni sull'universo, sulla Terra e sull'uomo, questo museo è una delle principali attrazioni turistiche di Manhattan grazie alla sua rilevante collezione, ricca di fossili, minerali e perfino meteoriti, che piace a grandi e piccini. È una tappa obbligata se si viaggia a New York in famiglia.

Perché mi piace il Museo di Storia Naturale

Anche se non sono mai stata una grande fan dei musei, devo ammettere che una visita al Museo di Storia Naturale è molto piacevole e sorprendente. È un'ottima pausa nel vostro viaggio e vi farà dimenticare tutto quello che avete visto finora a Manhattan. Se avete tempo di visitare un solo museo, vi consiglio questo.

Museo di Storia Naturale

12. Viaggio nel cuore di Harlem con una Messa Gospel

Case tipiche di Harlem| ©Ronny Rondon
Case tipiche di Harlem| ©Ronny Rondon

Una passeggiata ad Harlem è d'obbligo durante una visita a Manhattan. Quest'area della città è legata alla comunità afroamericana e nei suoi primi anni di vita aveva un'impressionante effervescenza artistica nella danza, nella pittura e nella musica. Infatti, ad Harlem hanno iniziato la loro carriera grandi star della canzone come Ella Fitzgerald, Michael Jackson, Aretha Franklin e James Brown. Ecco i posti migliori per ascoltare musica dal vivo ad Harlem.

Cosa fare ad Harlem

Se siete appassionati di musica, il modo migliore per immergervi nella cultura di Harlem è fare un tour del quartiere, dove potrete conoscere la sua atmosfera autentica e le sue strade ricche di storia. Potrete anche sperimentare la spiritualità della partecipazione a una messa gospel in una chiesa locale.

Perché mi piace Harlem

New York è una città di contrasti e se ci concentrassimo solo sulla maestosità dei grattacieli di Midtown e Downtown, lasceremmo indietro gran parte della città. Harlem non è solo un quartiere di Manhattan, ma il cuore e l'anima di una comunità con una tradizione e una cultura profondamente radicate nella storia della città. Una messa gospel in una delle chiese di Harlem sarà la conclusione perfetta della vostra visita in questa zona.

Tour della Messa Gospel di Harlem

13. Una visita dolceamara ma imperdibile a Manhattan: il Memoriale dell'11 settembre

Immagine del memoriale dell'11 settembre a Ground Zero| ©Hellotickets
Immagine del memoriale dell'11 settembre a Ground Zero| ©Hellotickets

Lasciando il nord dell'isola, se ci spostiamo a sud di Manhattan, troveremo, situato a Ground Zero di New York, il Memoriale dell'11 settembre. È una delle cose più commoventi da fare a New York. Rende omaggio a tutte le vittime che hanno perso la vita negli attacchi terroristici del 2001 e fa davvero impressione.

Cosa vedreteA Ground Zero

Nello stesso punto in cui sorgevano le Torri Gemelle si trova oggi la Memorial Plaza, due grandi fontane alimentate da cascate d'acqua circondate da targhe di bronzo in cui sono incisi i nomi di tutte le vittime.

A loro volta, queste vasche sono circondate da centinaia di querce, creando un'oasi di raccoglimento che ci invita a ricordare il passato e a riempire di speranza il futuro. Tuttavia, tra tutti spicca quello chiamato "L'albero sopravvissuto", l'unico sopravvissuto alla tragedia.

Perché consiglio il Memoriale dell'11 settembre

Tutti ricordiamo, più o meno dettagliatamente, ciò che è accaduto in quel terribile 11 settembre che ha cambiato il mondo moderno. Il Memoriale dell'11 settembre è un delicato e sensibile omaggio alle vittime di questa tragedia e ospita anche un museo con una collezione di oltre 10.000 oggetti recuperati dalle macerie. Vi racconto maggiori dettagli sulla visita nella mia guida di Biglietti e Tour per il Memoriale dell'11 settembre a New York.

Biglietti per il Memoriale e Museo dell'11 settembre

14. Diventare un dirigente per un giorno nelle strade del Financial District

La Borsa di New York nel distretto finanziario| ©Hellotickets
La Borsa di New York nel distretto finanziario| ©Hellotickets

Il Financial District, nel cuore di Downtown Manhattan, è probabilmente il quartiere più iconico di New York. Le sue strade lunghe e strette, fiancheggiate da grattacieli imponenti, lasciano intravedere a malapena il cielo, immergendovi nel trambusto e nello stress di chi lavora a Wall Street per giorni di maratona.

Cosa vedere nel Financial District

  • Wall Street, la via più rappresentativa di questo quartiere
  • Il nuovo World Trade Center (dove si trova l'Osservatorio One World), costruito dopo l'attacco terroristico alle Torri Gemelle.
  • La famosa Borsa di New York
  • Il Toro di Wall Street (con la foto obbligatoria per i superstiziosi)
  • Trinity Church, un'oasi architettonica in mezzo a tanti grattacieli modernisti
  • Battery Park, con i moli per la Statua della Libertà

15. Tuffatevi nelle viscere di Chinatown

Le strade di Chinatown| ©Hellotickets
Le strade di Chinatown| ©Hellotickets

New York è una città multiculturale dove convivono religioni, razze e culture diverse. Se dopo aver assistito a una messa evangelica volete completare questa esperienza mistica in città, al 133 di Canal Street, a Chinatown, troverete il tempio buddista Mahayana, con il Buddha più grande di New York, alto 5 metri.

Cosa vedere o fare a Chinatown

  • Oltre al tempio buddista, è possibile entrare nel Museo cinese in America per conoscere la storia di questa comunità negli Stati Uniti.
  • Potete anche andare a caccia delle migliori occasioni a Chinatown e curiosare nei suoi negozi dove si vendono prodotti di ogni tipo a prezzi molto convenienti.
  • È possibile passeggiare nel tranquillo Columbus Park.

Ecco una raccolta delle migliori cose da fare a Chinatown per non perdere nulla.

Perché mi piace Chinatown

È uno dei quartieri più popolari di New York e, anche se personalmente non ci passerei più di un paio d'ore, è consigliabile passeggiare per le sue strade per respirare un'atmosfera completamente diversa da quella che si respira nella vicina SoHo o nella stessa Wall Street. Ancora una volta, questa zona rappresenta i contrasti e la realtà della città, quindi non esitate a visitarla durante il vostro soggiorno a Downtown.

Cogliete anche l'occasione per assaggiare alcuni dei migliori piatti asiatici della città nei migliori posti dove mangiare a Chinatown.

16. Navigare verso la Statua della Libertà

La Statua della Libertà dal traghetto| ©Hellotickets
La Statua della Libertà dal traghetto| ©Hellotickets

Questo dono della Francia agli Stati Uniti in occasione del 100° anniversario dell'indipendenza è diventato il monumento più famoso del Paese e un simbolo di libertà e democrazia.

La Statua della Libertà, alta 46 metri, si trova a Liberty Island e può essere visitata in traghetto. Questa esperienza è altamente raccomandata perché potrete vedere da vicino questa spettacolare scultura e godere della vista di New York dal mare.

Perché mi piace questa esperienza

Per visitare la Statua della Libertà (è possibile accedere al suo piedistallo o addirittura alla sua corona) è necessario prendere un traghetto per la Statua della Libertà, che vi regalerà una vista incredibile di Manhattan.

Lo skyline del distretto finanziario è perfettamente visibile ed è un'esperienza totalmente rilassante che vi darà una pausa dalle lunghe passeggiate.

Visita alla Statua della Libertà

17. Godetevi la vita notturna di Manhattan e i jazz club dal vivo

Il leggendario Cotton Club Jazz di Harlem| ©Hellotickets
Il leggendario Cotton Club Jazz di Harlem| ©Hellotickets

New York è la cornice perfetta per il miglior jazz. Poiché la maggior parte dei migliori musicisti di Chicago si trasferì a New York alla fine degli anni Venti, la città divenne presto una mecca del jazz. Quasi tutti i principali stili di jazz sono emersi nella Grande Mela negli ultimi anni, e musicisti da tutto il Paese sono venuti qui per farsi strada.

Ad Harlem

Ad Harlem, molti locali ospitano band dal vivo, ma se preferite andare in un luogo iconico, dovreste dare un'occhiata al Village Vanguard. Nonostante abbia aperto i battenti nel 1925, non è cambiato quasi per niente da allora e questo è una parte importante del suo fascino. Scendendo le scale di questo locale si notano piccoli tavoli dove è possibile bere qualcosa durante il concerto e diverse foto dei musicisti che hanno suonato, che sono molti.

A Times Square

Altri jazz club da visitare a Manhattan sono l'Iridium, noto per la sua varietà di gruppi che suonano generi diversi come jazz, blues e rock ogni giorno della settimana. Essendo proprio a Times Square, è un luogo ideale per concludere la giornata se soggiornate in un hotel in questa zona della città.

Vicino a Times Square si trova un altro jazz club con una lunga storia, il "Birdland", che prende il nome dal popolare musicista Charlie Parker e dal suo soprannome "Bird". Questo club è una parte essenziale della storia del jazz di New York, soprattutto negli anni Cinquanta e Sessanta. Oggi il Birdland è noto per le sue band in residenza e per ospitare eventi popolari come l'Umbria Jazz Festival di New York e l'annuale Django Reinhardt NY Festival.

Se avete voglia di trascorrere un'autentica serata newyorkese, non esitate a sorseggiare un cocktail in uno dei migliori rooftop di New York.

18. Trascorrere un pomeriggio di shopping da Macy's

Uno degli ingressi di Macy's nel periodo natalizio.| ©Hellotickets
Uno degli ingressi di Macy's nel periodo natalizio.| ©Hellotickets

Se volete portare a casa un souvenir del vostro viaggio a New York e siete amanti dello shopping, dovreste segnare in agenda una visita da Macy's, il più grande grande magazzino del mondo, situato sulla 34a strada, noto come "The Fashion District", nel cuore di Midtown Manhattan.

Oltre a essere uno dei luoghi più amati dai newyorkesi per fare acquisti, vale la pena visitarlo anche per la sua storia e i suoi aneddoti. Per esempio, sapevate che il primo Babbo Natale a lavorare in un grande magazzino durante il periodo natalizio è stato da Macy's nel 1862 e che questo negozio ha organizzato la prima parata del Giorno del Ringraziamento nel 1924?

L'edificio è stato dichiarato monumento storico e ai turisti viene offerto uno sconto del 10% su tutti i loro acquisti. Come si può perdere una visita a questo centro commerciale?

Perché consiglio Macy's

Lontano dal lusso rigoroso di altri centri commerciali di Manhattan, troverete marchi e prodotti per tutte le tasche. Inoltre, troverete sempre offerte speciali (non dimenticate di controllare la politica Tax Free per i viaggiatori provenienti da fuori degli Stati Uniti). Se vi recate a New York a Natale, Macy's e le sue decorazioni sono una tappa obbligata.

Visitare gli Outlet di New York

19. Assaporate le delizie gastronomiche di New York nei suoi autentici mercati

Mercato di Chelsea| ©Hellotickets
Mercato di Chelsea| ©Hellotickets

Bere e mangiare sono due delle attività preferite dai viaggiatori in vacanza, soprattutto a New York per le sue infinite possibilità culinarie. Ho scritto una guida per I 20 migliori posti dove mangiare a New Yorkma ecco i miei preferiti a Manhattan per stuzzicare il vostro appetito:

Mercato di Gotham West a Hell's Kitchen

A ovest di Times Square, a Hell's Kitchen, un quartiere ricco di bar e ristoranti, si trova il Gotham West Market, una food hall dove non ci sono catene di fast food, ma ristoranti con un'offerta gastronomica più elaborata che condividono lo spazio in una grande sala aperta al piano terra dell'edificio.

Il Gotham West Market è un luogo abbastanza tranquillo con un menu piuttosto ampio tra cui scegliere (ramen, pizza, panini, tacos, hamburger, crepes, ecc.), quindi non è un problema mettersi d'accordo su cosa mangiare se si viaggia in gruppo a New York. Questo mercato ha un po' di tutto.

Mercato della Piccola Spagna

Un'altra opzione da visitare a Manhattan è il Little Spain Market, aperto di recente e situato nel quartiere alla moda di Hudson Yards, all'interno dell'edificio 10 Hudson Yards. Uno spazio gastronomico dedicato ai sapori della cucina tradizionale spagnola, realizzato dal prestigioso chef José Andrés in collaborazione con i fratelli Ferrán e Albert Adriá.

Little Spain ha una dozzina di bancarelle dove si possono assaporare i grandi classici della gastronomia spagnola come tapas, panini, cocas, formaggi e vini spagnoli. Oltre a questi luoghi di ristoro, i ristoranti Mar, Leña e Spanish Diner completano l'offerta con spazi all'aperto per gustare il meglio della cucina spagnola al di fuori della Spagna. Mentre siete lì, cogliete l'occasione per visitare il nuovo quartiere alla moda, Hudson Yards.

Mercato di Chelsea

Infine, il Chelsea Market è uno dei mercati alimentari più famosi di New York. Si trova nel Meatpacking District, accanto alla High Line, un parco urbano costruito su ex binari ferroviari sopraelevati, che attraversa il lato ovest di Manhattan.

Si tratta di un'ex fabbrica di biscotti che è stata trasformata in un bellissimo mercato che ha mantenuto il suo vecchio stile industriale con pareti di mattoni a vista e soffitti alti, che gli conferiscono molto carattere. Passeggiare per il Chelsea Market è un piacere, non solo per le sue decorazioni, ma anche perché qui si possono acquistare prelibatezze da tutto il mondo e ordinare qualcosa da mangiare alle bancarelle di fast food (sushi, tacos, noodles, pasta o frutti di mare, la specialità del mercato).

E sapevate che i biscotti Oreo sono stati inventati qui, e le pareti sono piene di riferimenti agli Oreo!

20. Divertitevi al Madame Tussauds

In posa al Madame Tussauds| ©Hellotickets
In posa al Madame Tussauds| ©Hellotickets

Un'altra tappa obbligata a Manhattan è il Museo Madame Tussauds, soprattutto :::link|text=se viaggiate a New York con i bambini:::, che si divertiranno un mondo in quello che è considerato il miglior museo delle cere del mondo.

Situato a Times Square, ha aperto le sue porte nel 2000 per ritrarre in modo realistico le celebrità di tutti i settori (cinema, musica, televisione, sport, politica, ecc.), in modo che il pubblico possa interagire con queste figure di cera nei set allestiti.

Perché mi è piaciuto Madame Tussauds

Al Madame Tussauds tutto è allestito per farvi divertire.Cosa vedere al Madame Tussauds di New York? Ci sono spettacoli speciali come King Kong (dove vi troverete di fronte a un imponente animatronic di questa leggendaria e feroce scimmia), Marvel 4D Experience (una divertente attività interattiva con supereroi come Hulk, Capitan America, Thor o Iron Man) o Ghostbusters (dove potrete catturare il vostro fantasma).

Biglietti per Madame Tussauds