I cookie ci aiutano a offrire i nostri servizi. Utilizzando il nostro sito Web, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Saperne di più.

Cosa fare e vedere sulla High Line di New York

Tra tutti i parchi di New York, uno dei più originali è la High Line: un nuovo giardino urbano costruito su una vecchia linea ferroviaria sopraelevata, pieno di verde, arte e aree di sosta - un gioiello!

Isabel Catalán

Isabel Catalán

10 minuti di lettura

Cosa fare e vedere sulla High Line di New York

Riposando su una delle ringhiere della High Line | ©Hellotickets

Dopo Central Park, la High Line è diventata il parco più visitato da turisti e newyorkesi per sfuggire al cemento e godere di uno spazio verde e delle migliori viste sulla città.

È stata completata di recente (sorge su una ex linea ferroviaria abbandonata fino a poco tempo fa) e conduce a Hudson Yards, il quartiere più trendy di Manhattan e uno dei migliori quartieri di New York da non perdere. Se volete visitare il sito

Lungo il suo percorso di due chilometri e mezzo, potete godervi il suo design unico, che fonde arte e natura, seguendo un percorso fresco attraverso Chelsea e il Meatpacking District da Hudson Yards (o viceversa). Avete paura di perdervi? Prenotate una visita guidata della High Line, di Chelsea e del Meatpacking.

Per me, la parte migliore è la vista sui grattacieli dei diversi quartieri di Manhattan: la passeggiata è così divertente che non vi renderete conto di quanto avete camminato finché non la vedrete su una mappa. Questo è il percorso della High Line che consiglio:

1. Iniziare con la prima sezione: Hudson Yards

Vista di Hudson Yards dalla High Line| ©Hellotickets
Vista di Hudson Yards dalla High Line| ©Hellotickets

Vi suggerisco di iniziare la vostra visita dalla 34a strada a Hudson Yards. Prima di entrare nel parco della High Line, approfittate del fatto che siete nel quartiere emergente più hippy di Manhattan, pieno di negozi, grattacieli di lusso e ristoranti alla moda.

L'accesso alla High Line da questa zona avviene tramite una rampa, un vantaggio per le persone in sedia a rotelle o che spingono una carrozzina.

Ammirate i grattacieli di Hudson Yards

Sul sito di quello che un tempo era uno squallido deposito ferroviario lungo il fiume Hudson, sta sorgendo un quartiere residenziale e di intrattenimento alla moda, noto come Hudson Yards, la parte più hippy di Midtown nella Grande Mela.

Un'area con un grande potenziale che vanta già alcune attrazioni turistiche di recente apertura come l'osservatorio The Edge, The Vessel, il mercato alimentare Little Spain e il centro culturale The Shed. Vale davvero la pena di visitarlo perché vi divertirete moltissimo. Consultate la mia guida a Hudson Yards per conoscere i luoghi da non perdere.

Prenotate una visita guidata alla High Line

2. Proseguire lungo lo Sperone

Camminare tra i grattacieli| ©Hellotickets
Camminare tra i grattacieli| ©Hellotickets

Durante questa parte del tour camminerete tra grattacieli ed edifici di design. Il contrasto tra le diverse forme, gli elementi decorativi e le altezze degli edifici è sorprendente, anche se a dire il vero, trovandosi a New York, ci si sente sempre una formica tra queste enormi costruzioni. Quelli che si trovano all'ingresso della 28esima strada sono straordinari, quindi non dimenticate di fotografarli.

A questa altezza si trovano anche alcune sculture molto belle, come Love & Love, e in alcuni punti la vegetazione cresce così rigogliosa da invadere il sentiero e per un momento sembra di essere nel mezzo di una foresta. Tuttavia, le sirene delle auto in sottofondo ricordano che ci si trova ancora all'interno dell'High Line Park di New York.

3. Fate una pausa per ammirare l'arte di strada

L'opera di Eduardo Kobra, Tolleranza| ©Hellotickets
L'opera di Eduardo Kobra, Tolleranza| ©Hellotickets

Oltre alle opere d'arte che potrete ammirare lungo l'High Line Park, se vi fermate a uscire all'ingresso della 23a strada, potete fare una passeggiata nella zona per vedere alcuni dei graffiti dell'artista brasiliano Eduardo Kobra.

  • Mount Rushmore, sulla facciata dell'Empire Diner, in omaggio ad artisti come Andy Warhol, Frida Hahlo, Keith Haring e Jean-Michel Basquiat.
  • Tolleranza, che rende omaggio a Madre Teresa di Calcutta e a Gandhi.
  • Ci piace NY², con Einstein che esprime il suo amore per New York al quadrato.

Cogliere un'opportunità fotografica

Dopo aver scattato alcune foto ricordo, tornate all'High Line Park per continuare il tour. Non mettete via la macchina fotografica perché un po' più avanti lungo la 21a strada, sulla sinistra, c'è una scultura molto particolare sotto il cui arco si possono scattare altre foto.

4. Traverse Chelsea

Vista di Chelsea dalla High Line| ©Hellotickets
Vista di Chelsea dalla High Line| ©Hellotickets

Siamo arrivati all'ultimo tratto! All'altezza della 10th Avenue si trova l'High Line Observation Deck, una tribuna dove ci si può riposare un po' e ammirare il panorama prima di entrare in una piccola area dove si vendono souvenir dell'High Line Park e cibo (gelati, empanadas, currywurst tedeschi, ecc.) in piccoli stand.

Vista su Chelsea Market

In questo terzo tratto dell'High Line Park, vi suggerisco di fare un'altra sosta lungo il percorso: all'altezza della 10th Avenue e della 15th Street vedrete una sorta di ponte che collega due proprietà di Chelsea che ora corrispondono al Chelsea Market.

Questo è uno dei mercati alimentari più famosi di New York, che un tempo era la fabbrica di biscotti Nabisco - quella che ha inventato i biscotti Oreo! In effetti, se si guarda bene, le pareti del mercato sono piene di riferimenti a loro. Se decidete di comprare qualcosa da mangiare in questa zona, vedrete che ci sono alcuni tavolini dove potrete mangiare in tranquillità. In ogni caso, vi dirò più avanti dove mangiare vicino alla High Line.

Prenotate una visita guidata della High Line e di Chelsea

5. Rilassatevi nell'ultimo tratto più tranquillo

Passeggiata sulla High Line| ©Hellotickets
Passeggiata sulla High Line| ©Hellotickets

Poi, se continuate a camminare un po' più avanti lungo la High Line, potrete godervi una delle mie zone preferite: le sedie a sdraio in legno. Qui non solo ci si può rilassare al sole o all'ombra di un albero, ma ci si può anche togliere le scarpe e rinfrescare i piedi nell'acqua che sgorga dai binari, il che è fantastico durante l'estate: è come una piccola oasi nel mezzo della High Line!

L'aspetto positivo di quest'area dell'High Line Park, sul lato sud del percorso, è che non è affollata come le sezioni precedenti e c'è molta ombra, particolarmente gradita nelle giornate calde. Il prossimo punto del percorso, sempre dritto, è l'hotel The Standard, il cui bar sul tetto offre una splendida vista sulla città.

A sinistra c'è l'ingresso di Gansevoort Street, il che significa che la passeggiata sulla High Line Park è finita - ma non il divertimento! Se vi piace l'arte moderna, vi consiglio di scendere al piano inferiore e di andare al Whitney Museum, specializzato in arte americana del XX secolo.

6. Respirate la cultura nel Meatpacking District

Rilassarsi lungo la High Line| ©Hellotickets
Rilassarsi lungo la High Line| ©Hellotickets

Il Meatpacking District è una piccola area del Greenwich Village nota per i suoi bar, hotel, studi artistici e boutique sofisticate. I suoi edifici dall'aspetto industriale e le sue strade acciottolate ricordano ancora il suo passato operaio dei primi del Novecento, quando era la più grande macelleria di New York (da cui il nome), e se si guarda bene si nota un netto contrasto con i grattacieli all'avanguardia di Hudson Yards.

Ha attraversato un periodo difficile negli anni '80, quando il quartiere è caduto nell'emarginazione, ma di quell'epoca non è rimasta traccia e oggi è un luogo molto popolare con un'aria glamour che respira una cultura alternativa.

Salire sul tetto dell'hotel The Standard è un'alternativa ad altri punti panoramici di New York. L'ingresso non è a pagamento, ma vi consiglio di acquistare un drink al bar se volete vedere lo skyline.

Prenotare una visita guidata della High Line e del Meatpacking District

7. Mangiare come un re sulla High Line

Entrare nel mercato di Chelsea| ©Hellotickets
Entrare nel mercato di Chelsea| ©Hellotickets

Dal punto di vista gastronomico, poche città al mondo possono vantare un 'offerta gastronomica così varia come New York. Il vantaggio di avere appetito durante la visita all'High Line Park è che potrete scegliere tra una serie di posti deliziosi dove mangiare un boccone che vi lascerà con un buon sapore in bocca.

Mercato di Chelsea

Vi consiglio di visitare il Chelsea Market, dove potrete assaggiare piatti deliziosi come sushi, tacos, noodles, pasta e frutti di mare (la specialità del mercato) presso le sue bancarelle di fast-food. L'esposizione presenta anche sezioni dedicate al vino, al caffè e ai dolci, quindi se avete un amico buongustaio, sarà sicuramente felice di portare con sé un gustoso souvenir da New York.

Le sue numerose opzioni gastronomiche hanno reso questo mercato una tappa obbligata per tutti gli amanti del cibo. Se siete tra questi, potete partecipare a un tour gastronomico di Highline Park e del Greenwich Village e visitare il mercato con un esperto locale.

Bisteccheria Old Homestead

Accanto al Chelsea Market si trova l'Old Homestead Steakhouse, un tempio per gli amanti della carne bovina e un'icona del Meatpacking District aperta dal 1868.

Sebbene il menu preveda anche il pesce, il piatto più popolare per il quale è così noto è la bistecca. Le porzioni sono di alta qualità, deliziose e piuttosto generose, il che si riflette nel prezzo, tra l'altro. Tuttavia, posso assicurarvi che uscirete dalla porta soddisfatti e con un sorriso da un orecchio all'altro.

Mercato della Piccola Spagna

A Hudson Yards, non perdete il Little Spain Market, uno spazio gastronomico dedicato ai sapori della cucina tradizionale spagnola dello chef José Andrés e dei fratelli Ferrán e Albert Adriá. Qui potrete scatenare la vostra golosità e ordinare tapas, panini, cocas, formaggi, vini spagnoli, churros e molto altro ancora: il meglio della cucina spagnola fuori dalla Spagna!

I negozi e i ristoranti di Hudson Yards

Entrate in questo moderno centro commerciale per mangiare e fare un po' di shopping. Ci sono molti ristoranti per saziarsi, come i famosi hot dog e hamburger di Shake Shack, le vongole di Kawi con salsa piccante o i panini di maiale katsu impanati di Peach Mart. Gustoso!

8. Camminate in qualsiasi momento dell'anno, a qualsiasi ora del giorno

Passeggiata lungo la High Line| ©Hellotickets
Passeggiata lungo la High Line| ©Hellotickets

Poiché l'High Line Park è aperto tutto l'anno, ogni momento è buono per venire a fare una piacevole passeggiata all'aperto in questa zona di New York. Tuttavia, essendo un parco, è vero che lo scenario cambia con le stagioni.

Secondo me, il momento in cui la vegetazione di High Park è più bella è la primavera e l'estate di New York. Gli alberi sono più rigogliosi e il sole splende attraverso le foglie, creando un bellissimo gioco di luci lungo il sentiero. Il sentiero è anche pieno di piante e fiori colorati. In generale, questo è il periodo migliore per visitare i migliori parchi di New York.

In autunno e in inverno le giornate sono più corte e le temperature più fresche. La vegetazione è più rada e il paesaggio cambia completamente, anche se la neve gli conferisce un fascino particolare. Inoltre, ci sono sempre nuove mostre d'arte da vedere, il che è anche un incentivo a visitare la High Line durante i mesi più freddi dell'anno.

E il momento migliore della giornata?

Il mio consiglio è di dedicare un po' di tempo al mattino presto per camminare intorno all'High Line Park al proprio ritmo, poiché il percorso è stretto ed è un luogo molto popolare che tende ad affollarsi facilmente (soprattutto la sera e nei fine settimana) e in alcuni tratti si può avere la sensazione di schivare le persone piuttosto che passeggiare.

Tuttavia, un'altra opzione è quella di visitare il parco High Line nel tardo pomeriggio, quando inizia a fare buio. La pista è illuminata dal basso verso l'alto e si può apprezzare il contrasto tra essa e gli edifici circostanti. Una cosa molto interessante da fare, soprattutto se siete appassionati di fotografia.

9. Scopri il loro calendario di eventi e visita con i bambini

Passeggiata tra i grattacieli della High Line| ©Hellotickets
Passeggiata tra i grattacieli della High Line| ©Hellotickets

Oltre a godersi la natura, l'arte all'aperto e una bella passeggiata, l'High Line Park organizza anche eventi di astronomia, pilates o visite guidate gratuite tenute da volontari. Il calendario delle attività e tutte le novità del parco sono consultabili sul sito ufficiale della High Line.

Vale la pena visitarlo con i bambini?

Certo che lo fanno! I bambini ameranno avere un po' di tempo per giocare e ci sono anche eventi speciali per i più piccoli alla High Line.

10. Pianificare la visita: informazioni pratiche

Intorno alla High Line| ©Hellotickets
Intorno alla High Line| ©Hellotickets
  • Inizio: 34th St (metropolitana: 34th St - Hudson Yards)
  • Fine: Gansevoort St (metropolitana: 14th St - 8th Ave)
  • Orario: da lunedì a venerdì dalle 7.00 alle 19.00. Fine settimana dalle 10.00 alle 18.00.
  • Prezzo: Gratuito

Dove si trova l'High Line Park?

L'High Line Park si trova tra Gansevoort Street e la 34a strada. Il suo percorso rettilineo di due chilometri e mezzo inizia (o finisce, a seconda della direzione) a nord, vicino a Hudson Yards. Attraversa poi Chelsea e termina infine a sud, nel Meatpacking District, accanto al Whitney Museum.

Il bello dell'High Line Park è che lungo il suo percorso ci sono punti di accesso intermedi per uscire ed esplorare o rientrare nella passeggiata tramite ascensori e scale, in modo da poter esplorare l'area al proprio ritmo, facendo tutte le soste che si desidera.

Accesso alla High Line

  • Gansevoort St (ascensore, bagni pubblici e scale)
  • 14th St (ascensore e scale)
  • 16th St (ascensore, bagni pubblici e scale)
  • 20th St (scale)
  • 23rd St (ascensore e scale)
  • 26th St (scale)
  • 28th St (scale)
  • 30th St (ascensore e scale)
  • 34th St (pendenza)

Quanto tempo occorre per completare il tour?

La passeggiata lungo l'High Line Park dura circa un'ora, anche se ci vorrà un po' di più se ci si ferma a scattare foto, a godersi il panorama, a fare uno spuntino o a riposare su una delle panchine o delle sedie a sdraio.

Ma come è nato l'High Line Park?

La storia dell'High Line Park risale agli anni '30, quando nel West Side della città circolavano i treni merci che rifornivano New York di carne. In seguito, quando l'autostrada cominciò a essere utilizzata per il trasporto delle merci, i binari caddero in disuso e le erbacce cominciarono a spuntare su di essi, facendoli apparire trascurati.

Negli anni '90 si pensava di smantellare i binari per far posto a nuove costruzioni, ma un'attenta associazione di quartiere di Chelsea, chiamata Friends of the High Line, li ha salvati dallo smantellamento per preservare questo pezzo di storia della Grande Mela.

Alla fine si è deciso di ripristinare i binari e trasformarli in un giardino urbano sopraelevato, il cui primo tratto è stato inaugurato nel 2009. La seconda e la terza sezione sono state aperte rispettivamente nel 2011 e nel 2014, mentre The Spur, l'ultima aggiunta, è stata inaugurata nel giugno 2019.

Da allora, l'High Line Park ha festeggiato il suo primo decennio di vita ed è diventato uno dei luoghi preferiti dai newyorkesi per staccare la spina dal trambusto della città e godersi il paesaggio facendo una piacevole passeggiata o facendo attività fisica.

Prenotate una visita guidata alla High Line