I cookie ci aiutano a offrire i nostri servizi. Utilizzando il nostro sito Web, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta di utilizzare i cookie. Saperne di più.

Le migliori cose da fare a Firenze

Vicky Del Moral

Vicky Del Moral

7 mag 2021 • 8 minuti di lettura

Le migliori cose da fare a Firenze

©Ali Nuredini

Di piccole dimensioni ma ricca di fascino e patrimonio culturale, Firenze ospita veri e propri gioiellini come il Duomo, il David di Michelangelo, il Ponte Vecchio e la Galleria degli Uffizi. Puoi visitarla in due giorni o godertela per una settimana, il tempo che ti consiglio di dedicarle per esplorare i 10 luoghi imperdibili di Firenze.

1. Una meravigliosa passeggiata in Piazza Duomo

Piazza Duomo a Firenze | ©George M. Groutas
Piazza Duomo a Firenze | ©George M. Groutas

Quando Stendhal visitò Firenze nel 1817 non sapeva che le vertigini di cui soffriva per non riuscire ad assimilare la bellezza della città si sarebbero trasformate in una sindrome diagnosticata come "Sindrome di Firenze" o "di Stendhal". Questa è la capacità evocativa di Firenze, capoluogo della Toscana e città rinascimentale per eccellenza che va visitata almeno una volta nella vita.

E se dovessimo individuare la sintesi di bellezza e splendore, questa sarebbe Piazza Duomo. Questo largo si trova nel centro storico, è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità ed è il punto d'interesse più famoso in città. Piazza Duomo comprende il meraviglioso complesso architettonico formato dalla Cattedrale di Santa Maria del Fiore (il Duomo), il Battistero di San Giovanni e il Campanile di Giotto.

2. Respira cultura nella Galleria degli Uffizi

Galleria degli Uffizi | ©Matt Twyman
Galleria degli Uffizi | ©Matt Twyman

Considerato uno dei migliori musei al mondo, la Galleria degli Uffizi ospita un'enorme collezione di opere d'arte – 1.500 in totale – che ripercorrono la storia dell'arte classica dalla Grecia al XVIII secolo.

In media, ci vogliono 4 ore per visitare l'intero complesso; in alternativa, puoi ammirare solo le opere più straordinarie come la Nascita di Venere (Botticelli), il Tondo Doni (Michelangelo) o La Venere di Urbino (Tiziano).

Per organizzare al meglio la tua visita alla Galleria degli Uffizi puoi scegliere un tour o acquistare un biglietto prioritario che ti eviterà le lunghe code del museo più visitato di Firenze.

3. Entra nel Duomo di Firenze

Cupola del Duomo di Firenze | ©Bianca Ackermann
Cupola del Duomo di Firenze | ©Bianca Ackermann

Il Duomo è uno degli edifici più importanti di Firenze nonchè uno dei templi cristiani più grandi al mondo. La cattedrale è apprezzata per la squisita facciata in marmo bianco e la straordinaria Cupola del Brunelleschi che ha un'altezza di 114 metri. Salendo in cima potrai vedere un panorama spettacolare!

La cattedrale e soprattutto la sua cupola ricevono milioni di visitatori all'anno; per questo motivo ti consigliamo di prenotare un biglietto prioritario e magari anche un tour per scoprire la storia del Duomo e degli edifici annessi.

4. Attraversa il Ponte Vecchio al tramonto

Ponte Vecchio, Firenze | ©Ansgar Scheffold
Ponte Vecchio, Firenze | ©Ansgar Scheffold

Simbolo indiscusso della città, il Ponte Vecchio è una tappa obbligata. Oggi ospita numerose botteghe orafe ma, originariamente, le sue case sospese erano occupate dalle rivendite dei macellai. Il Ponte Vecchio è uno dei migliori e più famosi esempi di ponti sospesi al mondo

Come potrai vedere di persona, migliaia di coppie si sono giurate amore eterno lasciando un lucchetto su questo romantico ponte. Io mi considero una cacciatrice di tramonti e posso assicurarti che la luce fioca del sole che tramonta sull'Arno è semplicemente magica.

5. Ammira il David di Michelangelo alla Galleria dell'Accademia

Dettaglio del David di Michelangelo| ©Steve Barker
Dettaglio del David di Michelangelo| ©Steve Barker

Il secondo museo più visitato di Firenze si trova nel centro storico. Tra gli tanti gioielli artistici, la Galleria dell'Academia custodisce l'opera rinascimentale per eccellenza: il David di Michelangelo originale, un'imponente scultura alta 5,2 metri.

Le lunghe code per entrare alla Galleria dell'Accademia sono assicurate; per godere appieno della visita ti consigliamo di acquistare un biglietto o un tour guidato.

6. Compra una pizza al taglio e passeggia in Piazza della Signoria

Piazza della Signoria | ©Allie_Caulfield
Piazza della Signoria | ©Allie_Caulfield

A poca distanza dal Duomo si trova Piazza della Signoria, la piazza più famosa di Firenze e una importante attrazione cittadina.

Si tratta di un vero e proprio museo a cielo aperto composto da palazzi storici – tra i quali spicca Palazzo Vecchio e la sua incredibile Sala del Cinquecento – ma anche monumenti come la Fontana del Nettuno e le magnifiche sculture della Loggia dei Lanzi – impossibile non menzionare Perseo con la testa di Medusa – oltre al gruppo scultoreo di Ercole e Caco e il David di Michelangelo. Ti ricordo che quest'ultima è una replica, l'originale si trova alla Galleria dell'Accademia.

Di sera, fiorentini e turisti animano la piazza attirati dalla sua atmosferae dalla bellezza immortale delle sculture. Gustarsi una pizza sui gradini mentre i musicisti di strada creano ambiente è un'esperienza impareggiabile e per tutte le tasche!

7. Una vista mozzafiato da Piazzale Michelangelo

Panorama di Firenze dal belvedere di Piazzale Michelangelo | ©Eleonora Altomare
Panorama di Firenze dal belvedere di Piazzale Michelangelo | ©Eleonora Altomare

A chi non piace salire sul punto più alto per ammirare il panorama e scattare le migliori foto ricordo? A Firenze puoi soddisfare le tue aspettative in Piazzale Michelangelo, un belvedere un po' distante dal centro ma facilmente raggiungibile sia a piedi sia in autobus.

Oltre al panorama – particolarmente suggestivo al tramonto – avrai l'opportunità di vedere da vicino le repliche di grandi sculture cittadine: il David e le quattro statue delle Cappelle Medicee. Com'è facile intuire, la piazza è un omaggio a Michelangelo.

8. Rilassati al Giardino di Boboli

Giardino di Boboli | ©Andrey O!
Giardino di Boboli | ©Andrey O!

Se dopo aver ammirato le tante opere d'arte di Firenze hai bisogno di un po' di relax (ricorda cosa è successo a Stendhal!), il Giardino di Boboli è il posto giusto.

Quest'oasi verde dietro Palazzo Pitti è un giardino rinascimentale ricco di sorprese. Passeggiare tra fontane, grotte, sculture e l'anfiteatro è un'esperienza davvero gradevole.

9. Scopri Piazza Santa Croce e la sua basilica

Piazza e chiesa di Santa Croce | ©Pom'
Piazza e chiesa di Santa Croce | ©Pom'

Uno dei luoghi più visitati di Firenze per via della sua atmosfera. Piazza Santa Croce si trova nel centro storico, è di forma rettangolare ed è presidiata da maestosi palazzi e da una statua di Dante Alighieri.

La basilica ospita le tombe di personaggi illustri come Michelangelo, Galileo Galilei, Machiavelli o Lorenzo Ghiberti tanto da essersi guadagnato il soprannome di “Pantheon degli artisti”. Anche se non è popolare come Piazza Duomo, la sua atmosfera intima la rende davvero speciale.

10. Scopri i dettagli del Battistero in Piazza Duomo

Battistero del Duomo | ©Cristian Martinez
Battistero del Duomo | ©Cristian Martinez

Non commettere l'errore di trascurare le rifiniture del Battistero! Anche se il Duomo e la cupola sono i protagonisti indiscussi della piazza, il Battistero è impreziosito da dettagli architettonici degni di menzione.

Proprio di fronte al Duomo si trova la Porta del Paradiso di Lorenzo Ghiberti, una delle opere più acclamate del Rinascimento. In questa porta viene raffigurato il sacrificio di Isacco da parte del padre Abramo, famoso episodio biblico dell'Antico Testamento. Oggi, le porte originali si trovano al Museo dell'Opera del Duomo, un'attrazione altamente consigliata.

11. Visita le Cappelle Medicee

Particolare di una tomba delle Cappelle Medicee | ©George M. Groutas
Particolare di una tomba delle Cappelle Medicee | ©George M. Groutas

La Cappella Medicea potrebbe passare inosservata ma i suoi interni meritano sicuramente una visita.

Le opere da non perdere sono la Sacrestia Nuova progettata da Michelangelo e la Cappella dei Principi, una stanza ottagonale rivestita di marmo e pietre preziose che accoglie le spoglie dei membri più illustri della famosa e potente dinastia di mecenati.

12. Immergiti nelle campagne toscane

Tipico paesaggio toscano | ©Evan Verni
Tipico paesaggio toscano | ©Evan Verni

La posizione strategica di Firenze è perfetta per scoprire le meraviglie della Toscana, una regione bellissima e con borghi idilliaci, colline variopinte e chilometri e chilometri di vigneti. Come è noto, in queste zone si mangia e si beve benissimo quindi, perchè non approfittarne?

La buona notizia è che la Toscana è abituata ad accogliere i turisti che arrivano da Firenze. Scegliendo uno dei tanti tour ed escursioni organizzate non sarai obbligato a noleggiare un'auto e non perderai tempo cercando l'itinerario migliore. Nel mio articolo su I 10 migliori tour ed escursioni con partenza da Firenze indico quali sono, secondo me, le migliori opzioni.

13. Visita le Cinque Terre partendo da Firenze

Tratto di costa delle Cinque Terre | ©Mike Swigunski
Tratto di costa delle Cinque Terre | ©Mike Swigunski

Se mi dovessero chiedere quale zona d'Italia mi ha sorpreso e mi ha fatto innamorare, indicherei senza dubbio le Cinque Terre. Quest'angolo di Liguria è composto da cinque piccoli borghi adagiati sulla costa dove le pittoresche case colorate si intervallano a spiagge dal grande fascino. Nonostante sia una località alla moda, la vicinanza con la Toscana tiene lontano le folle di turisti e gli conferisce un fascino particolare.

Se vuoi prenderti una pausa dalle visite culturali e artistiche di Firenze per trascorrere una piacevole giornata nella natura, ti consigliamo di raggiungere le Cinque Terre. Nel seguente link trovi tutte le opzioni disponibili: Escursioni alle Cinque Terre con partenza da Firenze.

14. Visita Pisa partendo da Firenze

Cattedrale e torre di Pisa | ©a m
Cattedrale e torre di Pisa | ©a m

La campagna toscana è una meta ambita ma Pisa non è da meno. La città di Galileo è molto piacevole e se ti trovi a Firenze potrai visitarla con un'escursione organizzata di mezza giornata.

Ci sono diverse opzioni – alcune ti daranno l'opportunità di visitare località incantevoli come Lucca o San Gimignano – e ti consiglio di leggere il mio articolo su Escursioni a Pisa con partenza da Firenze per scegliere quella che più si adatta alle tempistiche e al tuo budget.

15. Viaggia nel tempo con un'escursione a Siena

Piazza del Campo di Siena | ©Antonio Ristallo
Piazza del Campo di Siena | ©Antonio Ristallo

La posizione geografica di Firenze ti consentirà di visitare un buon numero di località limitrofe senza dover percorrere grandi distanze. E dato che numerosi tour organizzano escursioni in giornata, non hai scuse per non visitare i dintorni della città.

A dispetto dei soli 55.000 abitanti, Siena è da sempre una città importante sia per il patrimonio storico sia per la sua cultura. Con diverse strade acciottolate ed edifici risalenti al Medioevo, visitarla sarà come viaggiare indietro nel tempo. Se sei curioso e vuoi avere più informazioni su Siena e su come organizzare la tua escursione, ti lascio il mio articolo su Escursioni a Siena con partenza da Firenze.

16. Esplora la città in tutta comodità su un autobus turistico

Autobus turistico a Firenze | ©Chris Sampson
Autobus turistico a Firenze | ©Chris Sampson

Anche se a priori può sembrare un cliché, girare la città su un autobus turistico hop-on/hop-off ha due vantaggi: da un lato potrai goderti il panorama comodamente seduto; in secondo luogo, potrai raggiungere i punti più importanti di Firenze senza doverti preoccupare del trasporto pubblico. Clicca qui (I migliori bus turistici) e consulta itinerari, prezzo, durata, percorsi, etc.