I cookie ci aiutano a offrire i nostri servizi. Utilizzando il nostro sito Web, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Saperne di più.

15 cose da vedere e da fare a Central Park

Il polmone della Grande Mela è un luogo ideale per passeggiare, fare picnic, noleggiare una barca o andare in bicicletta.

Isabel Catalán

Isabel Catalán

14 minuti di lettura

15 cose da vedere e da fare a Central Park

Una giornata di sole a Central Park | ©Hellotickets

Con una superficie di 341 ettari, Central Park è il più grande parco urbano di New York e il suo polmone verde, senza dubbio una delle cose da fare assolutamente a Manhattan. Un luogo bellissimo dove i newyorkesi si riuniscono per fare una piacevole passeggiata, prendere il sole o praticare sport e staccare la spina dalla frenesia della città. Cosa vedere e fare a Central Park?

Central Park è in cima alla lista dei migliori parchi di New York e sicuramente lo avrete visto innumerevoli volte come sfondo di molti film e serie TV. Prima di iniziare la visita, vale la pena ricordare che è larga più di 800 metri e lunga più di 4 chilometri, il che la rende più grande del Vaticano e di Monaco, due paesi indipendenti.

Tenendo conto di questo, un giro completo di Central Park sarebbe estenuante. Per avere una visione d'insieme del parco e avere ancora energie per esplorare New York dopo questa visita, potete partecipare a un tour guidato di Central Park o visitarlo da soli, per il quale ho compilato questo elenco di cose da non perdere:

1. Noleggiare una barca sul lago

Tour in barca di Central Park| ©Hellotickets
Tour in barca di Central Park| ©Hellotickets

Il lago è il secondo lago più grande del parco dopo il Reservoir. È attraversato dal Bow Bridge, dove è possibile noleggiare piccole imbarcazioni o fare gite in gondola durante l'estate. Fare un giro in barca in qualsiasi momento della giornata è un'esperienza tranquilla e rilassante, ma se il tempo lo permette, vi consiglio di farlo al tramonto, quando i colori del parco e degli edifici circostanti assumono una tonalità magica.

Se volete noleggiare una barca al lago, può ospitare fino a quattro persone e costa 15 dollari all'ora, anche se dovrete pagare un supplemento di 4 dollari per ogni 15 minuti in più che impiegherete per restituire la barca. Di solito viene richiesto un deposito di 20 dollari, che viene restituito al ritorno quando la barca viene controllata per assicurarsi che sia in perfette condizioni.

Gli orari di apertura sono dalle 10.00 al tramonto da aprile a novembre, quindi assicuratevi di approfittare di questo piano se vi recate a New York in primavera, estate o autunno.

Prenota un tour di Central Park

2. Pattinare sul ghiaccio al Wollman Rink, la pista di pattinaggio invernale

Pista di pattinaggio di Central Park| ©FJKFJK / Flickr.com
Pista di pattinaggio di Central Park| ©FJKFJK / Flickr.com

Una delle cose più popolari da fare a New York durante l'inverno (e ancora di più durante il periodo natalizio) è pattinare sul ghiaccio a Central Park. Nell'angolo sud del parco si trova la Wollman Rink, una spettacolare pista di pattinaggio dove si può scivolare sul ghiaccio dalle 10 alle 22 tutti i giorni della settimana (attenzione, il lunedì chiudono verso le 14.30).

Gli adulti pagano 12 dollari e i bambini 6. Il noleggio dei pattini è disponibile all'ingresso della pista con un supplemento di dieci dollari. Ricordatevi di portare contanti perché non accettano carte di credito. Una volta arrivati, vi chiederanno la misura del vostro piede per potervi dare un paio di pattini adatti. È un grande progetto che vi aspetta a New York a partire da novembre.

Se state sognando una città da cartolina perché avete la fortuna di visitare New York a Natale, ecco altri progetti come questo che non potete perdere durante il periodo più magico dell'anno: 15 cose da vedere e fare a Natale a New York.

Noleggiate una bicicletta elettrica a Central Park

3. Visita allo zoo di Central Park

Immagine di uno dei leoni marini dello zoo di Central Park.| ©NYC & Company
Immagine di uno dei leoni marini dello zoo di Central Park.| ©NYC & Company

È stato il primo zoo di New York (1860) ed è specializzato in alcune specie come i lemuri, gli orsi grizzly, i leopardi bianchi, i panda rossi e i leoni marini, ma i bambini conosceranno i suoi famosi pinguini, che hanno ispirato i film di successo "Madagascar".

È necessario acquistare i biglietti in anticipo, ma fortunatamente i prezzi non sono eccessivi. Un biglietto per adulti costa 13,95 dollari e i bambini pagano meno di 9 dollari, il che lo rende un piano conveniente (considerando i prezzi standard di Manhattan). Un'altra opzione è quella di abbinare a questo tour di New York una visita allo zoo di Central Park.

E se preferite vedere la flora

Visita ai Giardini del Conservatorio: si tratta di un enorme giardino suddiviso in tre stili diversi (inglese, francese e italiano) con bellissime piante e fiori stagionali. L'atmosfera è molto rilassata, perché non ci sono ciclisti o corridori, quindi si può passeggiare tranquillamente e godersi il paesaggio.

Prenota una visita allo zoo di Central Park

4. Salite sulla leggendaria giostra di Central Park

La famosa giostra di Central Park| ©Bike Rental Central Park
La famosa giostra di Central Park| ©Bike Rental Central Park

Questa giostra è un'icona del parco, in funzione dal 1871. Si tratta di una delle giostre più grandi del Paese, di cui si sono divertite molte generazioni. Una corsa di 3:30 minuti costa 3 dollari. Nelle vicinanze si trova un'area sportiva all'aperto.

Anche se può sembrare un po' infantile, sareste sorpresi di sapere quanti adulti vengono a provarlo senza bambini. Forse ha a che fare con le foto che molti pensano di caricare su Instagram, ma la posizione della giostra è ideale per tutta la famiglia.

Prenotate una visita guidata di Central Park con lezione di yoga

5. Rifornimento alla Taverna sul verde

Terrazza della Taverna sul Verde a Central Park| ©Paul Wagtouicz
Terrazza della Taverna sul Verde a Central Park| ©Paul Wagtouicz

Aperto dal 1934, Tavern on the Green è il ristorante più famoso di Central Park. Specializzato in cucina americana, in primavera è un luogo ideale per godersi la sua terrazza, con un giardino fiorito e una splendida vista sul parco.

Probabilmente non è il miglior ristorante che proverete durante il vostro viaggio, ma la posizione e l'ambientazione lo rendono un luogo molto piacevole dove fermarsi per una sosta (o per riscaldarsi) prima o dopo la vostra passeggiata nel parco.

Il menu spazia dalle insalate ai panini e agli hamburger, ma quello che mi è piaciuto di più è stata la zuppa del giorno, che vi assicuro è perfetta per riscaldarsi dopo una sessione di pattinaggio sul ghiaccio in una giornata invernale a New York.

6. Andate a correre sulla splendida passeggiata di The Mall

Correre a Central Park| ©Hellotickets
Correre a Central Park| ©Hellotickets

Se andate a Central Park dovete percorrere almeno una parte di questa meravigliosa passeggiata. Il Mall è la passeggiata principale del parco, che va dalla 66esima alla 72esima strada e che conduce alla bellissima Bethesda Terrace, di cui vi parlerò tra poco.

Mi piace immaginare l'alta borghesia cittadina che decenni fa arrivava al parco in carrozza e scendeva qui per una piacevole passeggiata: un vero e proprio viaggio nel tempo!

Oggi è un luogo di ritrovo popolare per gli artisti di strada e gli skateboarder, tra gli altri (a proposito, rimarrete stupiti dal livello di molti degli skateboarder che frequentano questo luogo). ) Spesso lungo il percorso c'è anche musica dal vivo.

All'estremità meridionale di The Mall si trova la Literary Walk, una passeggiata con statue di scrittori famosi come Shakespeare, Robert Burns e Sir William Scott.

7. Scattare foto da Bethesda Terrace

Dai gradini della Bethesda Terrace di Central Park| ©Hellotickets
Dai gradini della Bethesda Terrace di Central Park| ©Hellotickets

Bethesda Terrace è considerata il cuore di Central Park. L'insieme è dominato dalla Fontana di Bethesda (1873), una delle attrazioni più fotografate, ma anche la parte superiore della terrazza e il passaggio inferiore, splendidamente piastrellato e arcuato, meritano molta attenzione.

Intorno alla fontana si esibiscono spesso musicisti dal vivo e molti newyorkesi la usano come luogo di ritrovo per incontrare gli amici (e i primi appuntamenti). Vedrete anche gruppi di adolescenti che passeggiano qui dopo la scuola ed è un luogo in cui più di uno ha chiesto al proprio partner di sposarlo (mi fermo qui!).

8. Omaggio a John Lennon a Strawberry Fields

Omaggio a John Lennon a Central Park| ©Hellotickets
Omaggio a John Lennon a Central Park| ©Hellotickets

Strawberry Fields è il nome del monumento a John Lennon situato tra la 71esima e la 74esima strada, che prende il nome da una canzone dei Beatles: "Strawberry Fields Forever".

Lennon viveva qui vicino, nel famoso Dakota Building, e come tributo è stato incastonato nel terreno un grande mosaico con la parola "Imagine", in riferimento a una delle sue canzoni più famose. Oggi questo mosaico circolare è diventato un centro di pellegrinaggio per i suoi fan.

Potrete individuarlo immediatamente perché intorno ad esso ci sono di solito musicisti che suonano canzoni di Lennon dal vivo, oltre a un gruppo di turisti che aspettano di farsi fotografare con il mosaico.

9. Passeggiata intorno allo stagno

Ragazze che giocano allo Stagno| ©Hellotickets
Ragazze che giocano allo Stagno| ©Hellotickets

La maggior parte delle attrazioni del parco si trova nella metà meridionale, tra la 59a e l'86a. The Pond, con i suoi 1,4 ettari, è il quarto lago più grande di Central Park e un rifugio per gli uccelli migratori. Lo Stagno si trova in una sorta di valle, che lo rende sorprendentemente tranquillo e un'oasi di pace, ideale per osservare il tramonto.

Altri laghi o bacini del parco:

  • Harlem Meer: Un altro dei laghi che esistono a Central Park e un gioiello che non molti conoscono. È frequente vedere pescatori che restituiscono i pesci all'acqua e persone che fanno picnic qui. Circondato da grandi alberi, dà la sensazione di essere isolati per un momento dalla New York urbana, e in primavera è impressionante vedere come le rose invadono questa parte di Central Park.
  • Jacqueline Kennedy Onassis Reservoir: con i suoi 43 ettari è il lago più grande di Central Park. Fino agli anni '90 era un serbatoio di acqua potabile per New York, ma oggi rifornisce solo gli altri laghi del parco.

10. Alla ricerca di Alice nel Paese delle Meraviglie

Statua di Alice nel Paese delle Meraviglie| ©Hellotickets
Statua di Alice nel Paese delle Meraviglie| ©Hellotickets

Una delle statue più famose di Central Park in onore dei personaggi dello scrittore Lewis Caroll. È stata progettata appositamente per consentire ai bambini di salire e scattare una foto divertente con Alice, il Bianconiglio e il Cappellaio Matto. Poco distante si trova la statua di Hans Christian Andersen, autore de "La Sirenetta".

Altre statue a Central Park

La maggior parte delle statue di Central Park sono state donate da privati e organizzazioni, mentre alcune sono state donate dalla città stessa. Ci sono statue di animali, scrittori, personaggi di fantasia, figure storiche, scienziati e persino un reggimento della Prima Guerra Mondiale.

  • Scrittori: William Shakespeare, Lewis Caroll, Hans Christian Andersen, Sir Walter Scott e Fitz-Greene Halleck.
  • Personaggi di fantasia: Alice nel Paese delle Meraviglie, Romeo e Giulietta e la Fontana del Burnett Memorial.
  • Personaggi storici: Cristoforo Colombo, Simon Bolivar, Re Władysław II Jagiełło e il Segretario di Stato Daniel Webster.
  • Scienziati: il naturalista Alexander von Humboldt.
  • Monumento ai caduti: al 107° reggimento di fanteria di New York, che partecipò alla Prima Guerra Mondiale.
  • Animals: Eagles and Prey, Still Hunt e Balto (quest'ultimo in onore dei cani da slitta che attraversarono una tempesta di neve per consegnare le medicine necessarie a fermare un'epidemia di difterite in Alaska).

11. Visita al Castello Belvedere

Vedute del Castello Belvedere| ©Centralpark.com
Vedute del Castello Belvedere| ©Centralpark.com

Si tratta di una fortificazione in stile vittoriano progettata nel 1865. Oggi qui si trova un osservatorio meteorologico, ma è possibile visitare il castello e godere di una vista panoramica sul Delacorte Theatre, sul Great Lawn, sul Turtle Pond e sulla Ramble Forest.

12. Fate un picnic sul prato grande

Un pisolino dopo cena a Central Park.| ©Hellotickets
Un pisolino dopo cena a Central Park.| ©Hellotickets

Il prato più grande di Central Park, dove i newyorkesi si riuniscono per prendere il sole o fare un picnic quando il tempo è bello. Se visitate il parco in estate, ospita una serie di eventi gratuiti come i concerti della New York Philharmonic Orchestra.

Dove acquistare cibo da asporto

Se il tempo è bello e la giornata è soleggiata, non esitate a organizzare un piano perfetto per Central Park. Ma dove comprare il cibo per un picnic?

  • Whole Foods Market: situato al 10 di Columbus Circle, questo supermercato offre un ampio buffet di insalate, piatti pronti, panini, hamburger, prodotti biologici e succhi di frutta.
  • The Plaza Food Hall: si tratta di un mercato alimentare situato nel piano sotterraneo dell'Hotel Plaza con panetteria, pasticceria e bar/ristorante dove è possibile acquistare una varietà di prodotti. Si può mangiare in uno dei tavoli o dei bar o ordinare un take away da portare a Central Park. Il Plaza Food Hall si trova al 1 W 59th St.
  • Bancarelle di strada: Sparsi per Central Park ci sono diversi stand gastronomici dove si possono acquistare hot dog, waffle, gelati, panini e bevande.
  • Café Express: è l'opzione economica della Loeb Boathouse che offre hamburger, panini e insalate. Dispone di un giardino molto gradevole dove è possibile mangiare quando il tempo è bello, ma dispone anche di un servizio di take-away che consente di gustare il pasto con un picnic nel parco.
  • Le Pain Quotidien: è una semplice caffetteria con prezzi accessibili per un pranzo o uno spuntino. Hanno un menu sano, caffè, dolci e una deliziosa limonata, che potete gustare sulla loro graziosa terrazza con vista sul parco. Dispongono inoltre di WiFi gratuito.

13. In bicicletta nel parco

Giro in bicicletta a Central Park| ©Hellotickets
Giro in bicicletta a Central Park| ©Hellotickets

Ci sono molti modi per visitare Central Park, ma il vostro tempo potrebbe non essere infinito e potreste temere di perdere delle cose da vedere. La verità è che visitare il parco in bicicletta è un'ottima opzione, in quanto vi permetterà di girare il parco in molto meno tempo e di vedere i suoi principali punti di interesse.

Agli ingressi principali del parco troverete delle bancarelle dove potrete noleggiare una bicicletta: vi consiglio di noleggiarne una per circa due ore, in modo da avere il tempo di raggiungere quasi tutto ciò che dovete vedere.

14. Visitare i musei e gli edifici simbolo che circondano Central Park

Dakota Building e skyline dell'Upper West Side da Central Park| ©Hellotickets
Dakota Building e skyline dell'Upper West Side da Central Park| ©Hellotickets

Oltre a tutti i luoghi che ho già citato da vedere a Central Park, dovete includere nel vostro itinerario alcuni musei ed edifici che si trovano ai margini del parco. Le più importanti, da nord a sud, sono le seguenti:

  • Guggenheim Museum: uno dei musei più importanti di New York per la sua magnifica collezione di arte moderna e per la spettacolare architettura dell'edificio in stile Art Nouveau progettato da Frank Lloyd Wright. Il Guggenheim è un'icona del XX secolo.
  • MET Museum: il più grande museo della città e uno dei più importanti della città. La sua collezione riunisce opere d'arte provenienti da tutto il mondo con oltre 5.000 anni di storia: il MET è affascinante!
  • Museo di Storia Naturale: è uno dei musei da non perdere a New York. È stata creata per lo studio dell'universo, della Terra, dell'essere umano e per la divulgazione della scienza.
  • Dakota Building: situato nell'Upper West Side, questo edificio è tristemente famoso per l'omicidio di John Lennon nel 1980, mentre stava per entrare nella sua casa.
  • Ghostbusters Building: al 55 di Central Park West si trova l'iconico edificio degli acchiappafantasmi, dove si svolgono alcune delle scene più iconiche del film.

15. Per il pranzo, la Loeb Boathouse

La Loeb Boathouse dietro il lago| ©Posta.com.mx
La Loeb Boathouse dietro il lago| ©Posta.com.mx

Sulle rive del lago si trova questo elegante ristorante che, nel corso dei suoi oltre sessant'anni di storia, ha fatto da sfondo a film e serie popolari come "When Harry Met Sally", "27 Dresses" e "Sex and the City".


Pianifica la tua visita a Central Park

Come arrivare

  • Autobus: linee M1, M2, M3, M4 e M10.
  • Metro: linee 5, 6, 7, A, B, C e D.

Posizione e orari di apertura

Tra la Quinta e l'Ottava Avenue e tra la 59esima e la 110esima strada. Il parco è aperto dalle 6 del mattino all'una di notte.

Qual è l'ingresso più popolare?

Quello sulla Fifth Avenue, vicino al Plaza Hotel. Questa è la più frequentata, anche se se volete iniziare la vostra visita con meno turisti e più pace e tranquillità, potete dirigervi a nord verso Harlem.

Quanto tempo dedicare

A seconda della durata del vostro soggiorno a New York, potete pianificare la vostra visita a Central Park in modi diversi:

  • Se si tratta di una visita breve, è possibile trascorrervi una mattinata o un pomeriggio, ma è necessario pianificare il proprio itinerario in base al tempo a disposizione, poiché il parco è enorme e non si riesce a vedere tutto. Se avete solo un paio d'ore a disposizione, noleggiate una bicicletta per essere sicuri di coprire le principali attrazioni.
  • Se vi trovate a New York per una settimana, potete trascorrervi un'intera giornata e fare un picnic o mangiare in un ristorante come il Tavern on the Green.
  • Un'altra opzione è quella di esplorare Central Park in più giorni, combinando ogni giorno parti diverse del parco con uno dei musei vicini.
  • Se avete poco tempo, prendete in considerazione l'idea di fare un tour di Central Park in scooter elettrico: è il modo più veloce per non perdersi nulla!

Come orientarsi a Central Park?

Central Park ha molti ingressi diversi e, una volta arrivati, si può essere disorientati a causa delle dimensioni del parco. Per evitare ciò, vi consiglio di prestare attenzione ai lampioni perché sono numerati. I primi due numeri corrispondono al numero della strada più vicina, mentre l'ultimo indica se ci si trova più a ovest o a est del parco.

Inoltre, le cifre pari significano che siete più vicini alla zona est di Manhattan, mentre le cifre dispari significano che siete nella zona ovest.

Punti informativi a Central Park

Se vi sentite persi o volete trovare il percorso migliore per arrivare da qualche parte a Central Park, potete recarvi in uno dei quattro punti informativi del parco.

  • Dairy Visitor Center: si trova al centro del parco, sulla 65a Strada, ed è aperto dal lunedì alla domenica dalle 9.00 alle 17.00.
  • Chiosco informazioni: a Central Park ci sono tre chioschi informazioni a cui rivolgersi per qualsiasi domanda durante la visita: West 60th Street, West 72nd Street e East 72nd Street.

Servizi igienici pubblici a Central Park

Se sentite il richiamo della natura durante la vostra visita a Central Park, non preoccupatevi, ci sono i bagni pubblici! Ecco quelli aperti tutto l'anno:

  • Parco giochi Heckscher
  • Servizi igienici del Teatro Delacorte
  • Centro di scoperta Charles A. Dana
  • Capannone di Ramble
  • Antico parco giochi
  • Giardino d'inverno
  • Centro ricreativo North Meadow

Quando visitare Central Park?

Il periodo migliore per visitare il parco è la primavera o l'autunno, due periodi in cui la bellezza della flora di Central Park è al suo apice con la fioritura della vegetazione o il cambio delle foglie degli alberi, che è un bellissimo spettacolo di colori per gli occhi.

Tuttavia, anche l'inverno ha il suo fascino: viene allestita l'iconica pista di pattinaggio Wollman Rink e in estate Central Park è un'oasi fresca in cui rilassarsi quando le alte temperature di New York sono al loro apice.

Quale giorno della settimana è il migliore per esplorare Central Park?

Ogni momento è buono per fare una piacevole passeggiata in questo parco di Manhattan, ma è vero che la domenica ha una magia speciale perché è un giorno festivo e molti newyorkesi colgono l'occasione per andare a Central Park per un picnic sui prati, un tour fotografico, sport, ecc. Infatti, se siete tra coloro che vogliono immergersi al 100% nella cultura newyorkese, vi sentirete un po' di più partecipando a questa visita guidata di Central Park con una lezione di yoga. È come un film!

Quali sono le migliori viste di Central Park?

Central Park è ben apprezzabile a piedi o in bicicletta, come abbiamo visto. È pieno di colline nascoste, ponti, laghi e punti panoramici che vi regaleranno incredibili cartoline.

Ma come per la maggior parte delle cose a New York, Central Park si vede meglio da una prospettiva a volo d'uccello. Se volete vedere Central Park dall'alto, le viste migliori sono quelle dal Top of the Rock o dalla terrazza sul tetto del MET Museum.

Un'altra opzione è quella di partecipare a un giro in elicottero sopra Manhattan e godere della vastità del parco nella sua interezza. Ci sono diversi tour che percorrono l'intero parco, da sud a nord, e vi assicuro che vi lasceranno a bocca aperta.

Domande frequenti

  • È pericoloso andare in bicicletta a New York?

    Negli ultimi anni New York è migliorata notevolmente per il ciclista medio, grazie alle numerose piste ciclabili disponibili.

  • Si può andare in bicicletta sui marciapiedi di New York?

    È infatti illegale andare in bicicletta sul marciapiede, ma è una legge che viene raramente applicata. Se si pedala sul marciapiede, la cosa più importante è rispettare i pedoni, pedalare lentamente e scendere dalla bicicletta quando è necessario.

  • Devo indossare il casco quando vado in bicicletta a New York?

    La maggior parte dei tour in bicicletta e delle agenzie di noleggio vi chiederanno di indossare un casco per la vostra sicurezza e, sebbene non sia obbligatorio per legge, vi consigliamo vivamente di indossarlo, soprattutto in una città trafficata come New York.