I cookie ci aiutano a offrire i nostri servizi. Utilizzando il nostro sito Web, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta di utilizzare i cookie. Saperne di più.

Biglietti Vaticano

Assicurati di non perdere uno dei veri gioielli di Roma: ecco tutto quello che devi sapere per ottenere i biglietti per i Musei Vaticani, sede dell'incredibile Cappella Sistina.

Ana Caballero

Ana Caballero

14 minuti di lettura

Biglietti Vaticano

Colonnato di Piazza San Pietro | ©Mathew Schwartz

Città del Vaticano, accessibile a piedi dal centro di Roma, è la residenza dei pontefici e il centro del potere cattolico nel mondo. Le sue principali attrazioni sono la Basilica di San Pietro con la sua cupola, Piazza San Pietro e i Musei Vaticani con la Cappella Sistina.

Se vuoi evitare le code, che sono letteralmente le più lunghe di Roma, assicurati di comprare il tuo biglietto in anticipo. Ti dirò quali tipi di biglietti sono disponibili in modo che tu possa scegliere quello più adatto a te:

L'opzione migliore
Visita guidata ufficiale del Vaticano e la Cappella Sistina

Entrare in un tour guidato dei Musei Vaticani in un piccolo gruppo

Goditi un'esperienza più intima visitando il Vaticano con una guida esperta in un piccolo gruppo

Durata: 3 ore
Da € 33 presso Hellotickets

Con questa opzione pagherai il tuo accesso ai Musei Vaticani, dove potrai contemplare, tra migliaia di altre opere d'arte, la meravigliosa Cappella Sistina. Il vantaggio? Include un biglietto che ti risparmia code interminabili alla porta e sarai accompagnato da una guida esperta che ti aiuterà a contestualizzare tutto ciò che vedrai.

Credimi: in un luogo con così tante opere, così tanta storia e così tanto simbolismo, apprezzerai avere qualche informazione sulle principali gallerie, i principali artisti e le opere essenziali per non essere sopraffatto dalla grande quantità di stimoli, corridoi e arte che troverai all'interno dei Musei Vaticani. Con questo itinerario percorrerai le principali stanze e gallerie dei Musei, imparando i dettagli più rilevanti delle opere più significative dei Musei Vaticani. In questo caso la differenza è che per un prezzo leggermente più alto, potrai goderti la visita guidata in un piccolo gruppo.

Se sei uno di quelli a cui non piacciono i tour in grandi gruppi organizzati, considera questa opzione perché ti permetterà di essere più vicino alle spiegazioni della guida, avere un ritmo più leggero durante la visita e avere più libertà di fare domande, chiedere raccomandazioni, connetterti meglio con la guida, ecc.

Perché mi piace questa opzione: questa è una buona opzione per visitare i Musei Vaticani con una guida in un piccolo gruppo, permettendoti di godere di un'esperienza più intima.

Raccomandato se... vuoi visitare i Musei con una guida ma senza doverti unire ad un grande gruppo.


L'opzione Premium
Tour del Vaticano con accesso Early Bird in piccoli gruppi (in spagnolo)

Visita i Musei Vaticani la mattina presto per evitare la folla

Questo è sicuramente il modo più esclusivo per visitare i Musei Vaticani: potrai accedere alla Cappella Sistina prima che apra al pubblico e godere dell'arte senza troppi turisti intorno, con una guida esperta in un piccolo gruppo

Durata: 3 ore 30 minuti
Da € 100 presso Hellotickets

Tra tutti i biglietti premium che puoi trovare per il Vaticano, se ne devi considerare seriamente uno è questo ingresso anticipato con accesso preferenziale alla Cappella Sistina. In particolare, mi piace godermi un po' di serenità e calma nei musei e non mento se dico che nei Musei Vaticani in generale e nella Cappella Sistina in particolare è stato particolarmente difficile per me.

Questa opzione ti permette di visitare la Cappella Sistina con una capacità ridotta (prima che apra al pubblico generale e ad altri tour) e, senza dubbio, questo ti permette di godertela molto meglio.

La differenza tra vedere questo luogo in un piccolo gruppo, in dettaglio, in silenzio e senza centinaia di flash intorno a te segnerà sicuramente come vivrai l'esperienza. Questo tipo di biglietto ti garantisce di poter vedere i Musei Vaticani in generale e la Cappella Sistina in particolare per un'ora e mezza prima che la folla invada i corridoi. Se devi concederti durante il tuo viaggio, ti consiglio di valutare molto seriamente questa opzione.

Perché mi piace questa opzione: prima di tutto, perché in una visita normale, la Cappella Sistina è di solito affollata di turisti, il che le fa perdere molto fascino. Se la visiti di prima mattina, con una guida esperta che ti aiuta a contestualizzare tutto ciò che vedi e accompagnato da un piccolo gruppo, l'esperienza assume davvero un altro livello.

Raccomandato se... credi che visitare i Musei Vaticani sia qualcosa che devi fare una volta nella vita e devi farlo godendo al massimo, credimi, questa è la tua opzione.


Il pacchetto risparmio
Tour combinato: Vaticano e Colosseo in un giorno

Il meglio di Roma in un giorno e al miglior prezzo

Non puoi lasciare Roma senza visitare il Colosseo all'interno e i Musei Vaticani. Con questa opzione puoi fare una visita guidata di entrambi al miglior prezzo

Durata: 6 ore
Da € 96 presso Hellotickets

Un'altra opzione altamente raccomandata è quella di combinare la visita ai Musei Vaticani al mattino con la visita al Colosseo nel pomeriggio. Come forse già sai, una visita al Colosseo è un must del tuo viaggio a Roma (non importa quante volte hai visto la sua facciata, non puoi immaginare tutto quello che c'è dentro finché non lo visiti).

Se vuoi risparmiare tempo e denaro nell'acquisto dei biglietti per i due punti più emblematici di Roma, questo biglietto combinato con visita guidata ai Musei Vaticani e al Colosseo è la migliore opzione secondo me. In questo articolo su Biglietti per il Vaticano e il Colosseo ho descritto in cosa consiste questa visita guidata combinata, cosa include, come puoi organizzarla, ecc.

Perché mi piace questa opzione: se stai organizzando il tuo viaggio a Roma dovresti già sapere che sia il Colosseo che il Vaticano sono due luoghi imperdibili della città. E il modo migliore per visitarli è combinare l'accesso ad entrambi i luoghi, per risparmiare un po' di soldi e anche per poterli visitare con una guida esperta che si assicurerà che tu non perda nulla.

Raccomandato se... hai intenzione di visitare il Colosseo e il Vaticano, questo è il modo più consigliato per noleggiare entrambe le visite guidate, goderti il tour con una guida locale e non preoccuparti di organizzare nulla!


In sintesi, confrontiamo le tre opzioni:


Come accedere al Vaticano con la Roma Pass e l'Omnia Card

Musei Vaticani | ©Unsplash
Musei Vaticani | ©Unsplash

Essendo una città così turistica e con tante meraviglie da vedere, puoi scegliere di acquistare la Roma tourist card, che ti servirà per visitare i Musei Vaticani perché ha i biglietti d'ingresso inclusi nel suo prezzo.

Omnia Vatican and Roma Pass

Conosciuta anche come Omnia card Roma, questa carta è di solito combinata con la Roma Pass ed è la migliore opzione per visitare il Vaticano perché include l'ingresso ai musei e ad altre attrazioni. Se hai intenzione di visitare la zona in profondità e fare un giro turistico nel resto di Roma ti consiglio di dare un'occhiata a quest'altro articolo sulla Roma Pass, dove ti dico come usarla e tutti i suoi vantaggi.

Roma City Pass

È il pass VIP di Roma e con esso puoi entrare gratis ai Musei Vaticani e anche in altri luoghi come il Colosseo. Puoi acquistare la tessera per un periodo da 1 a 7 giorni e includere il trasporto o il trasferimento dall'aeroporto con un supplemento.

Come ottenere i biglietti per il Vaticano al botteghino

Vista aerea dei Giardini Vaticani
Vista aerea dei Giardini Vaticani

Per esperienza, ti assicuro che le quasi due ore di coda all'esterno (con lunghi tratti sotto il sole) ti toglieranno molte energie per vedere i Musei Vaticani. Tieni presente che, a seconda dell'ora in cui vai, potresti correre il rischio che i biglietti si esauriscano, quindi ti consiglio di andare la mattina presto.

La prima cosa che devi sapere è che quando parliamo di ingresso generale senza fila in Vaticano ci riferiamo all'ingresso ai Musei Vaticani. La Città del Vaticano è gratuita (non hai bisogno di alcun biglietto d'ingresso; è come visitare un'altra zona di Roma) e l'accesso alla Basilica di San Pietro è gratuito.

Pertanto, con questa opzione pagherai il tuo accesso ai Musei Vaticani, dove potrai contemplare, tra migliaia di altre opere d'arte, la meravigliosa Cappella Sistina. Il vantaggio? Con questo biglietto risparmierai code interminabili all'ingresso e sarai accompagnato da una guida esperta che ti aiuterà a contestualizzare tutto ciò che vedrai.

Se hai intenzione di acquistare i biglietti su sito ufficiale del Vaticano, tieni presente che non sono rimborsabili e sono validi solo per il giorno che hai scelto. Se ti piace improvvisare durante i tuoi viaggi, ti consiglio questa opzione Hellotickets, in quanto permette la cancellazione gratuita; in questo modo non perderai i soldi se si verifica qualche contrattempo durante il tuo viaggio.

Consiglio da viaggiatore di Ana

Se prenoti il tuo biglietto in anticipo eviterai code di più di due ore.

Se sei interessato a visitare i Musei Vaticani, sarai interessato anche a...

Castel Sant'Angelo | ©Unsplash
Castel Sant'Angelo | ©Unsplash

Visitare la zona. Mentre sei lì, dai un'occhiata a tutto ciò che c'è per valutare la possibilità di dedicare l'intera giornata alla Città del Vaticano. Questo include, oltre ai musei: Piazza San Pietro e Cupola (ovviamente), Castel Sant'Angelo (l'ho adorato e la terrazza del castello ha una vista spettacolare sul Tevere) e i Giardini Pontifici e Ville di Castelgandolfo (conosciuti come la residenza estiva dei Papi e considerati uno dei tesori nascosti del Vaticano).

Cosa dovresti sapere sul Vaticano a Roma.

Dettaglio della Cappella Sistina | ©Unsplash
Dettaglio della Cappella Sistina | ©Unsplash

Potresti sentirti sopraffatto, perplesso, confortato o addirittura impotente mentre contempli l'immensità del Vaticano, ma ciò che è chiaro è che indipendentemente dalle tue convinzioni, questa visita ti farà sentire qualcosa. Potresti pensare che la Città del Vaticano e tutto ciò che la circonda sia un'attrazione turistica di Roma riservata a coloro che hanno un interesse speciale per la religione.

Ed è vero che non si può negare l'alta carica religiosa della zona, ma quello che troverai se compri i biglietti per i Musei Vaticani è una delle più grandi collezioni d'arte in Europa. Così come l'arte non conosce confini, anche la sensazione che proverai nel contemplare l'immensità della Cappella Sistina o di Piazza San Pietro dalla cima della cupola non conosce religione.

Cosa vedere in Vaticano

Colonna di Piazza San Pietro
Colonna di Piazza San Pietro

Cupola di San Pietro

Il Vaticano è famoso per essere il luogo dove fu sepolto San Pietro, il primo Papa, ma è anche lo stato più piccolo del mondo con una popolazione di circa 1000 abitanti. L'area, presieduta dalla maestosa Cupola di San Pietro, attrae ogni giorno pellegrini da tutto il mondo cristiano.

Storia e religione a parte, questa Cupola è uno dei punti più alti della città di Roma e la vista dalla cima (quella piazza con due semicerchi delimitati da colonne che hai visto in centinaia di fotografie aeree) vale lo sforzo che ci vuole per salire.

Piazza San Pietro

Prima di salire al Duomo, concediti di contemplare Piazza San Pietro dal basso (è la piazza da cui vengono celebrate le famose messe del Papa). L'obelisco al centro dà nei mesi estivi l'unica ombra disponibile ad una piazza che è lunga 320 metri e larga 240 metri. Molto difficile non sentirsi comodamente insignificanti di fronte alla grandezza di queste dimensioni.

I Musei Vaticani

Ma, nonostante la bellezza architettonica di questa enclave, il vero gioiello della corona sono i Musei Vaticani adiacenti alla piazza. All'interno si trova, ovviamente, la ben nota Cappella Sistina, ma questa non è l'unica attrazione di un museo che raccoglie arte dal XV al XIX secolo, egizia, assira, greca, romana, etrusca, italica, cristiana, medievale e religiosa moderna.

I Musei Vaticani sono divisi in diverse aree o musei e, anche se puoi passarci tutte le ore che vuoi, se non vuoi tornare dal tuo viaggio a Roma con una spina nel fianco, secondo me non dovresti perderti la famosa Cappella Sistina, le sculture del Museo Pio Clementino e le stanze di Raffaello.

La Cappella Sistina

Gli affreschi che coprono le pareti e il soffitto non sono stati dipinti solo da Michelangelo, ma anche da artisti come Botticelli, Guirlandaio, Signorelli e Perugino.

Mentre i 12 dipinti laterali raffigurano episodi della vita di Gesù e Mosè, l'affresco dell'altare maggiore è il capolavoro di Michelangelo, 'Il Giudizio Universale', e il soffitto mescola passaggi del Vecchio e del Nuovo Testamento.

Comprare i biglietti per i Musei Vaticani per visitare la Cappella Sistina sarà una delizia per gli amanti della pittura, ma c'è una fregatura: il grande afflusso di turisti che si concentra all'interno. Fortunatamente, questa opzione di early admission with preferential access to the Sistine Chapel ti permette di vederla con una capacità minore prima che le sue porte si aprano alla folla.

Le sculture del Museo Pio Clementino

Dedicato alla scultura classica, questo museo contiene opere come la statua di 'Laocoonte e i suoi figli' (una delle mie preferite per l'espressività che riflette) o l'Apollo del Belvedere, che incarna gli ideali della bellezza classica.

I dipinti della Pinakothek

I tuoi insegnanti di storia dell'arte non ti permetterebbero mai di saltare una collezione di un totale di 460 dipinti che include capolavori dei più grandi artisti della pittura italiana come Da Vinci, Tiziano, Caravaggio o Raffaello.

Il Museo Gregoriano Egizio

Anche se per la stragrande maggioranza queste opere non saranno così note, ti consiglio di non mancare di dare un'occhiata alla collezione di arte egizia, uno dei tesori dei Musei Vaticani.

Le stanze di Raffaello

Forse questa è la zona che suscita più aspettative dopo la Cappella Sistina. Papa Giulio II commissionò a Raffaello la decorazione di queste quattro stanze e per 16 anni a lui e ai suoi allievi fu affidato il compito con una tale maestria che questi dipinti risultarono essere quelli che misero la fama del pittore alla pari con Michelangelo. È un vero piacere per gli occhi soffermarsi sui dettagli di questi dipinti.

La scala a chiocciola

La troverai all'entrata; fermati a guardarla dall'alto e non lasciare che questo giocattolo architettonico passi inosservato tra le opere d'arte.

La galleria dei lampadari

Se, come me, ti piace ammirare le stanze stesse del museo oltre alle opere che contengono, ti consiglio di cercare questa galleria perché, oltre ad essere una delle più originali, ha una vista molto bella sui Giardini Vaticani.

I Giardini Vaticani

A proposito, se ti stai chiedendo come visitare i Giardini Vaticani, ti dirò che puoi farlo solo con il personale interno dei Musei: o attraverso una visita guidata o a bordo di un autobus con audio guida. Opinione personale: non è un must.

Naturalmente, tu come viaggiatore devi decidere cosa ti interessa di più. Se sei appassionato di cartografia la Galleria delle Mappe sarà per te un must-see e se sai recitare a memoria gli imperatori romani ti piacerà vedere la Sala dei Busti. Il catalogo dei Musei Vaticani è immenso.

Organizza la tua visita al Vaticano

Dettaglio della Cappella Sistina | ©Unsplash
Dettaglio della Cappella Sistina | ©Unsplash

Come arrivare in Vaticano

In effetti, la Città del Vaticano è lontana dal centro di Roma, ma questo non significa che sia difficile da raggiungere.

  • Camminare: a seconda di dove alloggi, potresti essere in grado di arrivarci a piedi. Se, per esempio, il tuo alloggio è vicino a Piazza Navona e hai voglia di fare una passeggiata puoi attraversare il Tevere e in circa mezz'ora raggiungerai Piazza San Pietro; se fai una deviazione puoi anche passare prima da Castel Sant'Angelo. Nessuna passeggiata a Roma è una perdita di tempo, ma se scegli questa opzione ricorda di partire presto per arrivare ad un buon orario.
  • Con i mezzi pubblici: il modo più veloce per raggiungere il Vaticano con i mezzi pubblici è prendere la linea A della metropolitana fino a Ottaviano S Pietro. Se la metropolitana non è conveniente per te, ci sono anche autobus che vanno lì e partono da Piazza dei Cinquecento o dalla stazione Termini.

Orari di apertura dei Musei Vaticani

L'orario di apertura dei Musei Vaticani è, con poche eccezioni, dalle 9 alle 16. Tieni presente che la domenica il museo è chiuso tutto il giorno per la Messa Papale celebrata in Piazza San Pietro e anche per alcune festività. Il momento migliore per visitarlo è di solito, come è comune a tutte le attrazioni turistiche, all'inizio o alla fine della giornata.

I dintorni del Vaticano

A parte i siti turistici, ti starai chiedendo come sono i dintorni. Troverai centinaia di negozi di souvenir con la faccia del Papa anche sulle racchette da tennis e, naturalmente, i ristoranti della zona saranno pieni di turisti e né la qualità né il prezzo saranno i migliori, quindi ti consiglio di andare un po' lontano dal "cuore" per goderti un pasto o una passeggiata in pace e tranquillità, dato che ci saranno molte persone all'interno del museo.

Durata della visita

Tre ore (due, se vai di corsa, ma non ne vale la pena). Personalmente preferisco dedicare tre ore ad una visita tranquilla e rilassata in cui mi rimangono alcune cose da vedere della collezione piuttosto che vedere l'intero museo in due ore per avere il "controllo" di aver "visto" tutto.

Il consiglio del viaggiatore di Ana

Porta un foulard nel tuo zaino in modo da poterti coprire le spalle quando entri nei Musei Vaticani e nella Basilica di San Pietro.

Consigli pratici per visitare il Vaticano

Interno di San Pietro
Interno di San Pietro

Controlla se hai diritto ad un ingresso speciale.

L'ingresso al Vaticano è gratuito o ha una tariffa speciale per studenti sotto i 25 anni e studenti universitari, membri di scuole religiose o pellegrini, disabili, giornalisti e bambini sotto i sei anni.

Ricorda che l'ingresso al Duomo si paga a parte.

Se vuoi salire sulla Cupola di San Pietro dovrai pagare un biglietto separato, ma puoi comprarlo direttamente lì senza prenotazione e di solito non ci sono lunghe attese per l'accesso. Se sei indeciso se pagare o meno per salire sulla cupola il mio consiglio è di fare un bel respiro e salire; a metà strada probabilmente te ne pentirai (la stretta scala a chiocciola è una sfida), ma quando arriverai in cima la vista varrà la pena e potrai archiviare l'esperienza come una delle imprese del tuo viaggio.

Mettiti al riparo.

Puoi imparare dai tuoi errori e sono sicuro che conosci qualcuno che dopo aver pianificato la sua visita è dovuto tornare indietro senza visitare i musei o la basilica. In questi due luoghi devi indossare gambe e spalle coperte. Non sono ammessi abiti senza maniche, scollati, pantaloncini, minigonne o cappelli.

Devi coprirti in piena estate? Vediamo, il buon senso: porta nello zaino una sciarpa o un foulard lungo che puoi indossare per entrare in questi luoghi e che non devi indossare tutto il giorno. Ti assicuro che prevenire è meglio che curare.

Evita la folla

Per evitare le code, sai già che devi comprare l'ingresso ai Musei Vaticani in anticipo, ma le folle non sarà così facile evitarle... L'unico modo per ridurle è scegliere il primo o l'ultimo orario e non andare prima o dopo una vacanza e, se puoi, evitare l'alta stagione.

Zaini e bagagli

Non sono ammessi e possono di nuovo formarsi code alle biglietterie. Ti consiglio di fare la tua visita con il minimo indispensabile perché dopo tante ore in piedi anche il pacchetto di fazzoletti finisce per pesare.

Audioguida per bambini

Se visiti i Musei Vaticani con dei bambini, ti consiglio di chiedere un'audioguida apposta per loro (consigliata dai 6 ai 12 anni). In questo modo la visita sarà meno faticosa per loro e si godranno di più le opere d'arte.

Altre cose da vedere a Roma

Dettagli di uno dei corridoi dei Musei Vaticani | ©Berto Macario
Dettagli di uno dei corridoi dei Musei Vaticani | ©Berto Macario

Se stai pensando di visitare il Colosseo (in realtà è una visita obbligatoria) ho scritto un articolo su Biglietti Colosseo di Roma che potrebbe aiutarti. Se preferisci una visita guidata all'anfiteatro più famoso del mondo, puoi leggere la mia guida su Le migliori visite guidate del Colosseo.

Domande frequenti

  • Quanto potrò effettivamente vedere della Città del Vaticano?

    La maggior parte della Città del Vaticano è in realtà chiusa, tuttavia Piazza San Pietro, la Basilica di San Pietro, i Giardini Vaticani e i Musei Vaticani sono tutti aperti al pubblico. C'è anche la Biblioteca Vaticana, riservata ai ricercatori, in quanto coloro i quali entrano devono fornire prova e qualifiche della loro ricerca.

  • C'è la possibilità di vedere il papa quando visito la Città del Vaticano?

    Per quanto sia improbabile che tu possa incontrare il Papa in giro nella città, di solito il Pontefice tiene la sua Udienza Papale il mercoledì intorno alle 10:00 in Piazza San Pietro. Consigliamo di arrivare molto presto per evitare la folla e trovare posto a sedere. Il Santo Padre tiene inoltre diverse messe papali, ma dovrai controllare il programma per scoprire quando e in quali chiese vengono celebrate.

  • Quanto traffico può crearsi nella Città del Vaticano?

    Considerando che la maggior parte dei tour nella Città del Vaticano durano più di 3 ore, e che sono molto in voga, la Città del Vaticano può diventare particolarmente frenetica. È per questo motivo che i biglietti Salta la Fila sono consigliabili molto spesso, poiché la loro natura "prenotabile" implica la possibilità di evitare le code per ritirare i biglietti, e in alcuni casi, entrare attraverso un ingresso diverso.

  • Quante gallerie ci sono nei Musei Vaticani?

    I Musei Vaticani sono costituiti da un incredibile numero di ben 54 diverse gallerie (chiamate Sale), l'ultima delle quali è la Cappella Sistina. Tra queste, alcune gallerie importanti sono la Galleria delle Mappe, le Stanze di Raffaello, l'appartamento dei Borgia e la Pinacoteca Vaticana.