I cookie ci aiutano a offrire i nostri servizi. Utilizzando il nostro sito Web, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Saperne di più.

10 consigli per visitare il Vaticano

La Cappella Sistina, la Basilica di San Pietro con la sua cupola, il colonnato del Bernini in Piazza San Pietro... Non perdere questo gioiello durante il tuo viaggio a Roma. Ecco alcuni consigli per sfruttare al meglio la vostra visita.

Carmen Navarro

Carmen Navarro

6 minuti di lettura

10 consigli per visitare il Vaticano

Il Vaticano | ©Simon Hurry

Visitare il Vaticano sarà sicuramente un must durante la tua vacanza a Roma. Va da sé che, indipendentemente dal vostro credo religioso, l'importanza artistica e architettonica del luogo lo rende uno dei luoghi più visitati al mondo.

E proprio per questo motivo, sarà utile avere alcuni consigli a portata di mano quando si tratta di organizzare la visita: come evitare le code per entrare, come risparmiare sui biglietti del Vaticano o come vestirsi per entrare in un luogo di culto. Vi spiegherò tutto quello che dovete sapere qui sotto, quindi continuate a leggere!

1. Prenotate SEMPRE i biglietti skip-the-line

Città del Vaticano| ©Jedi Equester
Città del Vaticano| ©Jedi Equester

Una delle cose che più colpisce chi visita il Vaticano per la prima volta sono le lunghe code di turisti alle porte, che si estendono intorno alle mura che circondano la Città del Vaticano! Questa coda può smorzare la tua visita e, quando sarà il tuo turno di entrare, sarai stanco e meno motivato a scoprire i segreti dei Musei Vaticani o della Basilica.

Ecco perché è essenziale prenotare sempre i biglietti o la visita guidata in anticipo e assicurarsi di selezionare un'opzione che ti permetta di saltare le code.

2. Coprire le spalle, le ginocchia e la scollatura

Turisti in visita a Roma| ©Unsplash
Turisti in visita a Roma| ©Unsplash

Ricorda che sia la Basilica di San Pietro che i Musei Vaticani (con la Cappella Sistina all'interno) sono considerati luoghi di culto, quindi non ti sarà permesso entrare se indossi un vestito senza spalline o una gonna al ginocchio o pantaloncini. Allora, come ci si veste se si ha intenzione di visitare Roma in piena estate? Non preoccupatevi. Il miglior consiglio che posso darvi qui è di portare sempre una sciarpa nella vostra borsa.

È difficile immaginare di coprirsi quando le temperature sono così alte in città, ma apprezzerai avere qualcosa per coprirti nella tua borsa (ne avrai bisogno anche per accedere ad altre chiese o al Pantheon di Agrippa). Quello che vuoi evitare a tutti i costi è che, una volta che sei lì, con i tuoi biglietti comprati e la tua visita organizzata, non ti facciano entrare perché non sei vestito in modo appropriato.

3. Una visita guidata, meglio di una visita autoguidata

Colonnato di San Pietro| ©Patrick Schneider
Colonnato di San Pietro| ©Patrick Schneider

Quando si visita una città con così tanta storia, contesto e simbolismo, la cosa migliore da fare è partecipare a una visita guidata dei Musei Vaticani con un esperto. Oltre a rendere il tour più piacevole, capirete meglio il significato di ogni opera, la sua storia e ciò che si nasconde dietro il suo creatore.

Inoltre, in luoghi come i Musei Vaticani, con milioni di opere d'arte all'interno, è una buona idea essere accompagnati da una guida specializzata che si assicurerà di non perdere le opere più importanti. La cosa migliore delle visite guidate è che di solito sono adattate al grande pubblico: di solito non sono molto specializzati in arte, quindi capirete assolutamente tutto quello che vi diranno e vi divertirete il doppio. Inoltre, i prezzi sono abbastanza ragionevoli e c'è una vasta gamma di orari e lingue disponibili.

4. Le migliori viste di Roma, dal Duomo

Cupola di San Pietro| ©Aldo Loya
Cupola di San Pietro| ©Aldo Loya

Salire sulla cupola di San Pietro vi porterà (letteralmente) alle porte del cielo. I dettagli dell'interno si apprezzano molto meglio man mano che ci si avvicina alla cima, ma la vista spettacolare su Piazza San Pietro, il colonnato, il fiume, Castel Sant'Angelo e i tetti di tutte le case color ocra della città valgono la salita.

Tuttavia, siate consapevoli che non c'è un ascensore fino alla cima. Anche se si sceglie l'opzione dell'ascensore, l'ultima parte della salita al Dome è a piedi - e non è per tutti. Le scale si restringono e il passaggio è abbastanza stretto. Se siete claustrofobici o avete problemi di cuore, non è raccomandato.

5. Attenzione alle trappole per turisti

Deliziosa pizza italiana| ©Nick Owens
Deliziosa pizza italiana| ©Nick Owens

La zona intorno al Vaticano è piena di negozi di souvenir e bancarelle di fast food e anche di ristoranti italiani. Non essere troppo affamato e prima di sederti da qualche parte, controlla la sua reputazione online, le recensioni di altri commensali o i prezzi del menu. Ci sono alcuni posti molto costosi la cui qualità vi deluderà. Puoi sempre andare un po' più lontano dalla zona turistica per il pranzo o la cena o puoi controllare la mia guida su dove mangiare vicino al Vaticano per andare sul sicuro e non fare la scelta sbagliata.

Soprattutto, non importa a che ora del giorno andiate, troverete un buon posto per prendere uno spuntino, un pranzo, una cena o semplicemente per comprare un panino da portare via e gustare a casa.

6. Indossare scarpe comode

Scarpe comode per la tua visita al Vaticano| ©Flavio Gasperini
Scarpe comode per la tua visita al Vaticano| ©Flavio Gasperini

Certo, non stai per visitare un parco o una montagna, ma una visita al Vaticano richiede sempre più tempo del previsto. Le dimensioni del Museo, la maestosità della Cappella Sistina, il trambusto della Basilica di San Pietro e anche la salita alla Cupola potrebbero tenerti nella zona praticamente tutto il giorno.

E non vuoi che ti facciano male i piedi. Fidatevi di me. Indossare scarpe molto comode per stare in piedi per ore e ore, soprattutto se fa molto caldo. Lo sfregamento potrebbe rovinare quella che sarà una delle vostre visite più interessanti a Roma.

7. Non fidarti dei venditori ambulanti di biglietti

Piazza San Pietro in Vaticano| ©Michele Francioso
Piazza San Pietro in Vaticano| ©Michele Francioso

Come se foste al concerto più affollato, tutto intorno al Vaticano sarete avvicinati da decine di venditori che cercano di vendervi biglietti, visite guidate, ecc. Il mio consiglio è di non farsi trasportare dai loro argomenti travolgenti e di pianificare la vostra visita al Vaticano con largo anticipo, prenotando sempre i vostri biglietti o la vostra visita guidata su siti affidabili e ufficiali. Su Hellotickets, per esempio, puoi vedere tutti gli orari, i prezzi e le durate dei tour e tutte le guide sono professionali e autorizzate dal Vaticano a fare visite guidate.

8. La mattina presto per evitare la folla

Vaticano al mattino| ©Xavier Coiffic
Vaticano al mattino| ©Xavier Coiffic

Può sembrare un po' strano essere lì quando il Vaticano apre le sue porte la mattina presto come se fosse una svendita di El Corte Inglés, ma la folla durante le ore centrali del giorno renderà la tua esperienza ancora più travolgente.

All'inizio della giornata, non solo eviterai il caldo, ma avrai l'opportunità di stare praticamente da solo nelle gallerie principali del Museo, visitare la Basilica di San Pietro a tuo piacimento e fermarti a dare un'occhiata da vicino alla Cappella Sistina. Potrei anche consigliare di fare la visita in tarda giornata, ma a quell'ora del giorno sei già stanco (Roma ha un sacco di passeggiate da fare) e non vuoi fare questa visita in fretta. Alzati presto!

9. Se vuoi vedere il Papa dal vivo, vai il mercoledì o la domenica

L'Angelus del Papa| ©Unsplash
L'Angelus del Papa| ©Unsplash

Se non c'è una festa religiosa che lo impedisce, il Papa di solito esce dalla finestra della sua residenza in Vaticano per dare una benedizione ogni domenica a mezzogiorno. Questa benedizione dura meno di 30 minuti ed è una breve preghiera data dal Papa a tutti i pellegrini che si riuniscono in Piazza San Pietro per vederlo ed è chiamata "L'Angelus".

Il mercoledì pomeriggio di solito offre anche una celebrazione religiosa in Piazza San Pietro, quindi vi consiglio di controllare il programma del giorno in cui siete lì e tentare la fortuna di vederlo. Di solito ci sono grandi folle di pellegrini, turisti e curiosi, quindi se si vuole vedere il Papa dal vivo è necessario arrivare con largo anticipo per fare spazio.

Secondo me, questi non sono i giorni migliori per visitare né il Vaticano né la Basilica: c'è troppa gente nella zona e non te la godrai tanto.

10. Essere soli in piazza San Pietro, è possibile

Vaticano al tramonto| ©Anelale Najera
Vaticano al tramonto| ©Anelale Najera

Che ci crediate o no, questa piazza affollata si svuota appena scende la notte. Non c'è bisogno di andare a ore empie. Se aspettate che il sole scenda e che le porte dei Musei e della Basilica siano chiuse, potrete farvi fotografare in mezzo a Piazza San Pietro come se la Terra avesse inghiottito il resto dell'umanità.

Cogliete l'opportunità di camminare in silenzio lungo il colonnato, avvicinatevi alla facciata e camminate lungo la Via della Conciliazione illuminata. Porterete via un souvenir unico e molto autentico di un luogo che, che ci crediate o no, ha anche una piccola tregua da tanto turismo.