I cookie ci aiutano a offrire i nostri servizi. Utilizzando il nostro sito Web, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Saperne di più.

Roma Pass

Vi spiego cos'è e cosa potete fare se acquistate la Roma Pass.

Ana Caballero

Ana Caballero

11 minuti di lettura

Roma Pass

Colosseo a Roma | © Fabio Fistarol

Ogni viaggiatore vuole sentirsi libero di esplorare la propria destinazione, immergersi nella sua cultura, conoscere i suoi angoli, le sue storie... Ma per farlo, bisogna pianificare e fare i conti e la carta turistica Roma Pass può essere di grande aiuto. Ecco perché.

1. Cos'è la Roma Pass e quanto costa?

Fontana di Trevi| ©Viviana Couto Sayalero
Fontana di Trevi| ©Viviana Couto Sayalero

A Roma esiste il Roma Pass, che consente ai viaggiatori di risparmiare tempo e denaro durante la visita, due beni molto preziosi quando si tratta di sfruttare al meglio un viaggio. Vi spiegherò quando e come usarlo, e vi aiuterò a decidere se è l'opzione migliore per voi a seconda di ciò che volete scoprire della città.

In generale, il prezzo di una carta turistica può essere calcolato in due modi: in base al numero di giorni di utilizzo o al numero di attrazioni turistiche visitate con la carta. Il Roma Pass è il primo: il suo prezzo dipende dal numero di giorni di utilizzo.

Prenota la tua Roma Pass e Omnia Card

2. Tipi di Rome Pass

Giardini Vaticani| ©Unsplash
Giardini Vaticani| ©Unsplash

Pass Roma 2 giorni

È valido per 48 ore dal primo utilizzo e comprende l'ingresso gratuito a un monumento o museo incluso nel catalogo e il 20% di sconto sulle altre attrazioni turistiche del catalogo.

Roma Pass 3 giorni

È valido per 72 ore dal primo utilizzo e comprende l'ingresso gratuito a due monumenti o musei inclusi nel suo catalogo e il 20% di sconto sul resto delle attrazioni turistiche dello stesso.

Prenota la tua Roma Pass e Omnia Card

3. Quando conviene acquistare la Roma Pass?

Una delle fontane di Piazza Navona| ©Unsplash
Una delle fontane di Piazza Navona| ©Unsplash

La domanda che ci si pone è quando vale la pena acquistare una carta turistica di Roma e quando invece non conviene. Io stesso, quando pianifico un viaggio, mi metto sempre a raccogliere informazioni sulle schede turistiche della città per rispondere alla stessa domanda. Per aiutarvi a evitare questo passaggio, vi fornirò tutte le informazioni necessarie per decidere se acquistare o meno la Roma Pass. Ecco cosa dovete considerare:

Numero di giorni di permanenza a Roma

Il Roma Pass è abbonato a un periodo di due o tre giorni, quindi se la vostra intenzione è quella di vedere la città in un breve periodo di tempo sarà molto utile, ma se avete intenzione di stare, ad esempio, 10 giorni a Roma (a meno che non dedichiate i primi giorni a fare tutte le visite turistiche e poi girare per la città a vostro piacimento) potrebbe non valerne la pena perché potrete usarlo solo per una parte della vostra visita.

Sconti a cui si ha diritto in base all'età e alla professione

Il vantaggio principale della Roma Pass è lo sconto del 20% sull'ingresso a musei e monumenti, ma forse per la vostra età o per la vostra professione avete già questo sconto senza la Roma Pass. Ad esempio, i cittadini dell'UE di età compresa tra i 18 e i 24 anni hanno già uno sconto per il Colosseo, quindi la Roma Pass non sarebbe di alcuna utilità per loro, poiché gli sconti NON sono cumulabili.

Tempi di attesa alle attrazioni turistiche

I possessori della Roma Pass potranno accedere a Castel Sant'Angelo, ai Musei Capitolini e al Colosseo attraverso una speciale finestra. Ciò significa risparmiare una notevole quantità di tempo di attesa che senza la carta turistica (a meno che l'attrazione turistica in questione non consenta la prenotazione online in anticipo per evitare le code, come nel caso del Colosseo) si dovrebbe fare.

Monumenti e musei da visitare

Il Rome City Pass è utile quando si vogliono visitare diverse attrazioni che richiedono l'ingresso; se invece non si vuole visitare la città e si vuole solo girare per le sue strade, il pass potrebbe non essere necessario. Se siete interessati a visitare una o più attrazioni, calcolate il loro prezzo separatamente e confrontatelo con quello del Rome Pass.

Come vi muoverete a Roma

La Roma Pass include la possibilità di viaggiare gratuitamente sulla metropolitana e sugli autobus urbani (che, tra l'altro, non sono gratuiti, anche se a volte si può pensare che lo siano, in quanto hanno un sistema di convalida dei biglietti diverso da quello di altre città europee). Se soggiornate nel centro di Roma e potete spostarvi a piedi, o se noleggiate una moto durante il vostro soggiorno e non utilizzate i mezzi pubblici, questo è un vantaggio del City Pass che non potrete sfruttare.

Il consiglio di viaggio di Ana

Prima di visitare un qualsiasi luogo di Roma, verificate sempre se sono previsti sconti con la Roma Pass e se avete un accesso preferenziale per il possesso della tessera. Più di una volta sarete piacevolmente sorpresi.

4. Cosa comprende il Roma Pass?

Lupa Capitolina, Musei Capitolini| ©Andy Montgomery
Lupa Capitolina, Musei Capitolini| ©Andy Montgomery
  • Ingresso gratuito a 1 museo se si sceglie il pass da 48 ore e a 2 se si sceglie il pass da 72 ore. L'ingresso ai Musei Vaticani non è incluso.
  • Tariffa ridotta (sconto minimo del 20%) per i restanti musei e monumenti per i quali non si usufruisce dell'ingresso gratuito.
  • Sconti su spettacoli, servizi turistici aggiuntivi (noleggio biciclette, tour, bus turistico...) e mostre temporanee (molte delle quali con accesso skip-the-line).
  • Sconti nelle aree archeologiche non gestite direttamente dal Comune di Roma. È il caso, ad esempio, di Villa Medici o del Circo Massimo.
  • Accesso senza code al Colosseo e ad altri punti di interesse.
  • Accesso gratuito per tutta la durata della Roma Pass a tutti i mezzi di trasporto pubblico di Roma (metropolitana e autobus). Il trasferimento dall'aeroporto e i treni regionali non sono inclusi.
  • Una mappa e una guida alle principali attrazioni di Roma.

5. Attrazioni incluse nel Roma Pass

Vista dalla cima di Castel Sant'Angelo| ©Unsplash
Vista dalla cima di Castel Sant'Angelo| ©Unsplash

Colosseo, Foro di Roma e Palatino

Questi sono i tre principali siti da visitare per chi è interessato alla Roma antica (il Colosseo è il monumento più visitato di Roma, dopo i Musei Vaticani). L'ingresso a tutti e tre i siti è combinato e se volete saperne di più su come visitarli in modo indipendente, senza bisogno di avere la tessera, potete leggere questi altri articoli su Le migliori visite guidate del Colosseo di Roma y Biglietti per il Colosseo di Roma: come acquistare, prezzi e orari di apertura.

Musei Capitolini

Spesso vengono trascurati dai visitatori di Roma alla ricerca dei Musei Vaticani, e questo è un grave errore. Questi musei in Campidoglio sono considerati i più antichi del mondo e ospitano una collezione di opere d'arte che comprende dipinti di Tiziano, Caravaggio e Rubens, tra gli altri.

Al suo interno si trovano opere fondamentali come la Lupa Capitolina, la statua equestre di Marco Aurelio, la Medusa del Bernini, il Colosso di Costantino e il Galata ferito. Oltre alle opere contenute all'interno, la maestosità delle sale stesse merita una visita.

Castel Sant Angelo

Lo chiamano "Il guardiano di Roma" perché era la fortezza che i romani usavano per affrontare i continui assedi della città. Sebbene sia stato originariamente concepito come mausoleo dell'imperatore Adriano, è servito (oltre che come fortezza) anche come palazzo papale e prigione.

La diversità delle sue stanze, le viste sulla città che si possono godere dalla terrazza superiore, il museo che ospita al suo interno, i corridoi del mausoleo e il labirinto di stanze che lo compongono lo rendono una tappa obbligata per tutti coloro che vogliono scoprire Roma oltre il Colosseo e il Vaticano. È uno dei punti di interesse in cui la tariffa ridotta è più vantaggiosa, in quanto può significare una differenza di oltre il 70% rispetto al prezzo abituale.

Galleria Borghese

Uno dei tesori più nascosti di Roma e probabilmente uno di quelli che godrete di più durante la vostra visita a causa del basso numero di visitatori rispetto ad altre attrazioni turistiche. La Galleria Borghese è una delle gallerie d'arte essenziali di Roma e comprende sculture di squisita bellezza.

Un altro valore aggiunto di questa enclave è che si trova nel polmone di Roma: i giardini di Villa Borghese. Vi consiglio di utilizzare anche qui la tariffa ridotta perché, a seconda del periodo dell'anno, si può passare dal pagare 15 euro a soli 4. Se state pensando di visitare la Galleria Borghese, vi consiglio questo articolo che ho scritto al riguardo: Biglietti & Tour per i Giardini e la Galleria di Villa Borghese.

Altri musei o luoghi di interesse

Sul sito ufficiale della Roma Pass è possibile verificare il resto dei punti di interesse che si possono visitare con questa tessera, ma posso dirvi che gli altri musei e monumenti inclusi sono:

  • Museo dell'Ara Pacis
  • Palazzo Barberini
  • Terme di Caracalla
  • Mercato di Traiano
  • Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia
  • Terme di Diocleziano
  • Palazzo Massimo alle Terme
  • Palazzo Altemps
  • Cripta dei Balbi
  • Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma
  • Palazzo Venezia
  • Galleria Spada
  • Museo di Roma

6. Come funziona la Roma Pass?

Catacombe di Roma| ©Unsplash
Catacombe di Roma| ©Unsplash

Se acquistate la Roma Pass online, riceverete le istruzioni su dove ritirarla una volta arrivati a Roma con il voucher che vi verrà inviato dopo l'acquisto. Alcuni di questi punti sono:

  • I musei e i siti inclusi nella carta.
  • Punti di informazione turistica APT (disponibili anche negli aeroporti).
  • Diverse stazioni della metropolitana.

Una volta ritirata, la carta deve essere compilata con i propri dati personali e la data di utilizzo in cui verrà attivata. Nelle attrazioni turistiche vi verrà chiesto di presentare la carta insieme al vostro documento d'identità, nelle stazioni della metropolitana c'è uno schermo che leggerà il codice sulla carta e sugli autobus basta portarla con sé.

La Roma Pass verrà attivata al primo utilizzo (se arrivate a Roma nel pomeriggio e volete ritirarla in aeroporto, non vale la pena utilizzarla solo per la metropolitana perché perdereste ore di utilizzo) e ricordate che in molte attrazioni turistiche non dovrete fare la fila all'ingresso perché possedete questa tessera.

Il consiglio di viaggio di Ana

Se visitate il Colosseo, all'ingresso c'è una coda riservata ai possessori della carta.

7. Organizzate il vostro viaggio con il Roma Pass

Fontana del Parco di Villa Borghese| ©Unsplash
Fontana del Parco di Villa Borghese| ©Unsplash

La Roma Pass vi renderà le cose molto più facili durante la vostra visita a Roma, ma a parte questo vi darò alcuni consigli per sfruttarla al meglio (ricordate che avete solo 48 o 72 ore per sfruttarla al meglio). Prima di attivare la Roma Pass, è necessario considerare quanto segue:

Orari di apertura delle attrazioni

Consultate gli orari e i giorni di apertura di tutte le attrazioni turistiche che volete visitare. Il Colosseo è aperto tutto l'anno, ma il lunedì a Roma la maggior parte dei musei è chiusa e alcuni possono essere chiusi anche nei giorni festivi. Assicuratevi di non attivare la carta il lunedì mattina se volete usarla per accedere ai Musei Capitolini o a Castel Sant Angelo, perché li troverete chiusi e avrete sprecato tempo prezioso per la vostra carta.

Pianificate le vostre visite in anticipo

L'obiettivo è quello di riuscire a vedere la maggior parte dei siti che richiedono il biglietto d'ingresso durante il periodo di validità della Roma Pass, quindi è importante decidere l'ordine di visita dei musei in base ai loro orari di apertura. Tenete presente che per vedere il Colosseo e il Foro Romano avrete bisogno di un'intera mattinata. A Roma la maggior parte dei musei chiude di solito alle 19:30.

Controllare quanto tempo ci vuole per andare da un'attrazione all'altra

La maggior parte dei luoghi di Roma sono accessibili a piedi, ma alcuni, come Villa Borghese o la Città del Vaticano, sono più remoti e possono richiedere più tempo per essere raggiunti.

Se viaggiate con bambini

Se si viaggia con bambini, non è consigliabile acquistare la Roma Pass per loro, in quanto potranno entrare gratuitamente nella maggior parte dei siti turistici della città. Anzi, in questo caso vi consiglio di non prenderlo per voi, perché se volete sfruttarlo al massimo andando da un posto all'altro i bambini potrebbero non essere in grado di reggere il ritmo.

Informazioni sul trasporto pubblico a Roma

La Roma Pass include il trasporto pubblico gratuito, ma attenzione: i tempi di attesa per gli autobus a Roma possono essere lunghi, quindi se potete spostarvi a piedi da un posto all'altro ve lo consiglio. È meglio organizzare visite a monumenti o musei nella stessa area.

8. Quali altri pass turistici sono disponibili per visitare Roma?

La Creazione, Cappella Sistina| ©Slices of Light
La Creazione, Cappella Sistina| ©Slices of Light

Carta Omnia

Finora vi ho parlato dei vantaggi del Roma Pass, che è uno dei principali pass della città. Tuttavia, avrete visto che ci sono aree del Vaticano come i Musei Vaticani che non sono incluse: per loro c'è un'altra carta, la carta Omnia. Questa tessera garantisce l'accesso gratuito e veloce ai Musei Vaticani, l'ingresso preferenziale con audioguida alla Basilica di San Pietro e sconti in diversi Musei e aree del Vaticano.

Ora vi state chiedendo: "Quale devo scegliere? Il bello è che non dovete scegliere, perché l'Omnia Card include il Roma Pass, così potete trascorrere due (o tre) giorni a Roma e un giorno nell'area della Città del Vaticano. A meno che non abbiate già visitato il Vaticano in un viaggio precedente, questa è sicuramente l'opzione che vi consiglio: combinare entrambe le carte.

In ogni caso, vi consiglio di leggere quest'altro articolo che ho fatto su Omnia Card di Roma per chiarire tutti i vostri dubbi, se ne avete ancora.

Roma City Pass

Oltre a queste due carte, esiste un altro pass per visitare Roma che può essere considerato l'opzione VIP: il Rome City Pass. A differenza delle precedenti, questa carta turistica sarà valida per tutto il soggiorno in città ed è una carta 100% digitale. Include l'ingresso gratuito al Colosseo o alla Galleria Borghese, l'autobus turistico, sconti su escursioni e altri punti di interesse e, con un supplemento, la possibilità di visitare i Musei Vaticani e di noleggiare un trasferimento dall'aeroporto.

Il vantaggio principale è la comodità e la completezza delle condizioni, lo svantaggio è ovviamente il prezzo più alto rispetto alla Roma Pass e alla Omnia Card. Se potete permettervela, è un'opzione utile, ma assicuratevi di trascorrere abbastanza tempo in città per sfruttarla al meglio.

9. Se siete interessati al Rome Pass, sarete interessati anche a

Se avete optato per il Roma Pass e avete intenzione di visitare il Colosseo, i Musei Capitolini, la Galleria Borghese e Castel Sant Angelo, probabilmente non vorrete perdere una delle principali opzioni non incluse in questo city pass: i Musei Vaticani. Se l'uso della Omnia Card insieme alla Roma Pass non vi va bene, potete usare la Roma Pass per tutti i monumenti e musei inclusi e poi acquistare i biglietti per il Vaticano per conto vostro. Vi spiego come farlo in questo articolo su Biglietti per i Musei Vaticani: come acquistare, prezzi e sconti.

Se preferite comunque acquistare i biglietti separatamente, ad esempio per il Colosseo, ecco il link al mio articolo sul Colosseo. Biglietti per il Colosseo di Roma: come acquistare, prezzi e orari di apertura.

Esiste anche la possibilità di acquistare un biglietto combinato per il Colosseo e i Musei Vaticani, che comprende anche una visita guidata a entrambi i luoghi. Tutte le informazioni sono disponibili qui: Come acquistare i biglietti per il Colosseo e il Vaticano.

Domande frequenti

  • Quali tipi di pass turistici sono disponibili a Roma?

    Considerando quanto c'è da vedere a Roma, ci sono almeno 5 diversi pass turistici tra i quali scegliere, che di solito includono l'ingresso con la coda e sconti in alcune delle attrazioni turistiche di Roma. I pass sono l'Omnia Vatican and Rome Card, il Rome Pass, il Rome Turbopass, il Rome City Pass e il Rome Sightseeing Bus.

  • Quale pass turistico devo acquistare?

    I pass più popolari sono il Rome City Pass, il Rome Pass, l'Omnia Vaticano e la Rome Card. Se non avete intenzione di visitare il Vaticano, il Rome Pass è il pass turistico "ufficiale" e offre l'uso gratuito illimitato dei trasporti pubblici, è perfetto per gli appassionati di musei e archeologia e può essere acquistato per coprire 2 o 3 giorni.

  • Quale City Pass è il modo migliore per visitare il Vaticano?

    L'Omnia Vatican and Rome Card include l'ingresso alle principali attrazioni e il trasporto illimitato in autobus Hop-on Hop-off per 3 giorni. La scheda si concentra principalmente sulla Città del Vaticano. Se trascorrerete più di 3 giorni a Roma, il Rome City Pass vi darà maggiore libertà di visitare Roma e il Vaticano secondo i vostri ritmi, poiché vi offre opzioni da 1 a 7 giorni e l'uso illimitato dell'Hop-on Hop-off.