I cookie ci aiutano a offrire i nostri servizi. Utilizzando il nostro sito Web, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Saperne di più.

Biglietti per i Musei Capitolini di Roma: come acquistare e cosa vedere

Vi dirò cosa non potete perdere ai Musei Capitolini e vi darò alcuni consigli su come ottenere i biglietti al miglior prezzo.

Alex Grande

Alex Grande

7 minuti di lettura

Biglietti per i Musei Capitolini di Roma: come acquistare e cosa vedere

All'interno dei Musei Capitolini | ©Mike Bradley

I Musei Capitolini sono il primo spazio dedicato all'arte nella storia. Situati in cima al Campidoglio, sono due edifici che ospitano una collezione d'arte della Chiesa cattolica donata da Papa Sisto IV.

Se state pensando di visitarli durante il vostro viaggio a Roma, vi dirò come fare:

L'opzione più economica

Biglietti per i Musei Capitolini di Roma

Accesso ai Musei Capitolini senza code e al miglior prezzo

Perfetto se volete esplorare il museo al vostro ritmo e non partecipare a una visita guidata. Con questa opzione, risparmierete tempo saltando le code alla biglietteria.

Acquistare i biglietti per i Musei Capitolini online è un'ottima opzione per risparmiare le code all'ingresso e assicurarsi la visita. Questo museo opera a fasce or arie per distribuire i biglietti ai visitatori, quindi vi consiglio vivamente di acquistare il biglietto in anticipo.

Potrete esplorare le sale piene di sculture, manufatti e reperti archeologici dell'Impero Romano al vostro ritmo e senza fretta perché, pur avendo un orario di ingresso prestabilito, potrete rimanere negli edifici dei Musei Capitolini per tutto il tempo che vorrete.

Perché mi piace questa opzione: è il modo più semplice ed economico per visitare i Musei Capitolini al proprio ritmo. Non sarete costretti a seguire l'itinerario di una guida e avrete il tempo di visitare la città secondo i vostri ritmi.

Lo consiglio se... siete amanti delle visite autonome o se conoscete abbastanza la storia di Roma da non aver bisogno di una guida durante la visita.


L'opzione più completa

Visita guidata ai Musei Capitolini di Roma

Scoprite il Museo con una guida esperta

Questa è l'opzione migliore per partecipare a una visita guidata dei Musei Capitolini in inglese. Attraverserete tutte le sale con una guida specializzata che vi farà godere appieno della visita.

Un altro modo per fare questa visita è un tour dei Musei Capitolini, dove una guida professionale, esperta nella storia dell'Impero Romano, vi porterà a vedere le opere d'arte e gli oggetti più unici che questo museo ha da offrire.

Come l'acquisto dei biglietti in anticipo, questo tour vi garantisce di saltare le code e vi offrirà una narrazione interamente in inglese. Dopo la visita guidata, potete girare per il museo a vostro piacimento se avete ancora voglia di saperne di più.

Una cosa che distingue questo tour dagli altri è che viene effettuato in un piccolo gruppo di massimo 13 persone, il che garantisce un contatto ravvicinato con la guida ed evita il fastidio di far parte di una folla di turisti.

Perché mi piace questa opzione: secondo me, una visita guidata in un luogo con così tanto contesto storico e così tanti dettagli è sempre una buona idea. Sarete in grado di capire tutto ciò che vedete e una guida esperta farà in modo che non vi perdiate le opere essenziali.

Loconsiglio se... volete capire meglio e contestualizzare ciò che vedete, oltre ad essere circondati da un piccolo gruppo, che renderà la visita molto più intima.


Acquista il tuo biglietto per i Musei Capitolini al botteghino

Statua della Lupa Capitolina| ©Malditofriki
Statua della Lupa Capitolina| ©Malditofriki

I biglietti possono essere acquistati presso la biglietteria, situata al piano terra del Palazzo dei Conservatori. L'ingresso generale è di 15 euro, mentre l'ingresso ridotto per le persone di età compresa tra i 6 e i 25 anni o per gli over 65 è di 13 euro. Il mio consiglio, sia per questa esperienza che per qualsiasi altra visita a Roma che richieda un biglietto, è di acquistare i biglietti online in anticipo.

L'unico vantaggio di decidere di acquistare i biglietti alla biglietteria è che si può improvvisare la visita e lasciarla per l'ora che si desidera, ma in cambio si perde molto tempo in coda e nulla assicura di ottenere un biglietto per l'ora desiderata.

Cosa vedere ai Musei Capitolini

Vista dal Tabularium| ©Andrés Alvarado
Vista dal Tabularium| ©Andrés Alvarado

I Musei Capitolini sono distribuiti su due edifici che circondano la Piazza del Campidoglio e sono considerati un unico museo dove è possibile vedere tutto: statue romane in bronzo e marmo di epoca antica, impressionanti affreschi di epoca medievale e rinascimentale, e dal museo si ha una vista straordinaria del Foro Romano.

Ecco l'itinerario che ho seguito durante la mia visita al museo, che ho preparato appositamente prima della visita per essere sicura di non perdere nulla di essenziale:

Palazzo dei Conservatori

Iniziate la vostra visita entrando nell'edificio di fronte al Palazzo Nuovo. Nel cortile si possono ammirare i frammenti dell'imponente Colosso di Costantino, una statua che occupava un posto di rilievo nel Foro Romano.

Proseguite verso la Sala degli Arazzi, nota anche come Sala del Trono, poiché nel XVIII secolo era utilizzata come sala di comando del pontefice di Roma. Potrete ammirare imponenti arazzi che raffigurano scene storiche dell'Antica Roma e riproduzioni di opere di Rubens.

Nella Sala della Lupa si può ammirare la statua in bronzo del V secolo circa che rappresenta Romolo e Remo, i mitici fondatori di Roma, che allattano la lupa. Quest'opera è il simbolo della città e la sua sala è circondata da fasci, liste di magistrati incise nel marmo.

Nelle altre sale del Palazzo dei Conservatori si possono ammirare lo Spinario, noto anche come "Bambino della spina", e una statua in bronzo del II secolo dell'imperatore Marco Aurelio a cavallo.

Per una nota del tutto soggettiva, una cosa che non si può perdere nei Musei Capitolini è la Sala delle Oche. La "Testa di Medusa" del Bernini che si può ammirare ha una certa aura che vi lascerà (figurativamente) in soggezione.

Galleria Lapidaria

Si tratta di una galleria sotterranea in cui sono esposte più di cento iscrizioni in pietra utilizzate per la vita pubblica e privata di Roma nell'antichità. Si possono leggere testi informativi su tombe, leggi, commerci e affari mercantili e ordini militari.

Alla fine della galleria si arriva al Tabularium, da cui si gode di una vista memorabile sul Foro Romano.

Palazzo Nuovo

Questa è, secondo me e secondo molte persone che visitano i Musei Capitolini, l'ala del museo che non bisogna assolutamente perdere. Qui troverete alcune delle più belle statue di marmo della Storia dell'Arte e, entrando, cadrete nell'ipnosi della statua di Marforio, il dio del fiume, che vi accoglierà in un portico fiancheggiato da nicchie abitate da statue in perfetta simmetria con il disegno del pavimento. Una vera e propria fantasia.

Si sale poi al palazzo e ci si ritrova nella Sala Grande, che conserva il soffitto originale in legno dorato. In una giornata di sole, la luce che entra dalle finestre conferisce a questa stanza un aspetto onirico e crea un'atmosfera che non ho trovato in nessun altro luogo di Roma.

Per concludere la visita, ammirate la scultura più famosa di tutto il museo, il "Galata morente", che è una copia in marmo dell'opera originale, ormai scomparsa.

Il consiglio del viaggiatore di Alex

Il tunnel della Galleria Lapidaria offre una delle migliori viste di tutta Roma: il Foro Romano e le sue antiche rovine a distanza ravvicinata. Qualsiasi cosa facciate durante la vostra visita ai Musei Capitolini, non perdetevi questa vista panoramica.

Cosa considerare prima di prenotare

Statua equestre di Marco Aurelio| ©Mike Steele
Statua equestre di Marco Aurelio| ©Mike Steele
  • Riceverete un'e-mail di conferma al momento della prenotazione dei biglietti o del tour all'indirizzo e-mail indicato. Aprilo per verificare che tutto sia corretto e ti consiglio di tenerlo in evidenza perché dovrai mostrarlo alla biglietteria o alla tua guida al punto d'incontro.
  • È possibile restituire i biglietti o annullare il tour in qualsiasi momento, il che rappresenta un vantaggio rispetto all'acquisto di biglietti con altri mezzi. Tuttavia, per ricevere un rimborso del 100%, è necessario farlo 24 ore prima dell'inizio dell'esperienza. Le istruzioni sono riportate nell'e-mail di conferma.

Consigli per la visita ai Musei Capitolini

Sala dei Musei Capitolini| ©Mike Steele
Sala dei Musei Capitolini| ©Mike Steele
  • Oltre a ciò che vi ho raccontato nel mio itinerario, il museo offre molte altre cose da vedere, come monete e gioielli dell'antichità che vi piacerà sfogliare se siete appassionati di storia.
  • I Musei Capitolini sono aperti al pubblico dal martedì alla domenica dalle 9.30 alle 19.30, tranne il 24 e il 31 dicembre quando chiudono alle 14.00. Il 1° gennaio, il 1° maggio e il 25 dicembre il museo è chiuso tutto il giorno.
  • È possibile scattare foto all'interno del museo, ma non sono ammessi flash e treppiedi.
  • Se avete uno zaino o una borsa di grandi dimensioni, dovrete lasciarla alla biglietteria, al costo di 1 euro. Se lo fate, ricordatevi di portare con voi degli spiccioli.
  • La fermata della metropolitana più vicina ai Musei Capitolini è Colosseo (linea B), che dista circa 15 minuti a piedi. Alcune fermate vicine sono Teatro Marcello-Ara Coeli, Teatro Marcello, Piazza Venezia, Piazza Venezia-Ara Coeli, Fori Imperiali e Plebiscito.

Altre attività che potrebbero interessarvi

Dopo aver visitato i Musei Capitolini, se non l'avete già fatto, vi consiglio di visitare il Foro Romano. Ci sono molte visite guidate ed esperienze che vi porteranno a visitarli insieme al Colosseo, e potete leggere di più sui biglietti per il Colosseo a Roma e sulle visite guidate al Colosseo.

E se siete di quelli che girano instancabilmente i musei delle città che visitate, i Musei Vaticani sono imperdibili. La ricchezza di secoli e secoli di arte è il tesoro della sua collezione, che ospita opere di Da Vinci, Tiziano, Caravaggio, Raffaello e una tappa obbligata a Roma, la Cappella Sistina.

Per saperne di più su come ottenere i biglietti per il Vaticano al miglior prezzo o per fare un tour guidato del Vaticano con una guida esperta per sfruttare al meglio la vostra visita.