I cookie ci aiutano a offrire i nostri servizi. Utilizzando il nostro sito Web, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Saperne di più.

Tour di Pompei da Roma

Quasi 2000 anni fa la lava del Vesuvio devastò la città di Pompei e la mise in ginocchio. Oggi è possibile visitare questa antica città romana pietrificata. Ecco come.

Ana Caballero

Ana Caballero

14 minuti di lettura

Tour di Pompei da Roma

Le rovine della città di Pompei | © Andy Holmes

Pompei si trova al centro della penisola italiana, molto vicino a Napoli. Il suo scenario non potrebbe essere più perfetto, con l'imponente vulcano Vesuvio che si erge a nord e la leggendaria Costiera Amalfitana a sud. Il modo migliore per visitarla è partecipare a un tour organizzato da Roma, dove non dovrete preoccuparvi di nulla se non di godervi il percorso e la visita a questa storica città pietrificata sotto la lava del Vesuvio.

L'opzione migliore

Tour a Pompei e Napoli da Roma

Tour all-inclusive per Roma da Pompei

Questo tour è perfetto se volete visitare Pompei durante il vostro viaggio a Roma ma non volete spendere molti sforzi (o budget) per preparare la visita. Tutto è incluso, quindi non dovete preoccuparvi di nulla.

Durata: 13 ore

Visitare Pompei è un viaggio nel tempo. La città di Roma antica è una tappa obbligata per chi vuole passeggiare tra i resti delle sue strade e ricreare come vivevano gli antichi romani. Questo tour inizia nel centro di Roma, dove salirete a bordo di un autobus privato per raggiungere il parco archeologico di Pompei.

Una volta arrivati, farete una visita guidata della città, dove una guida esperta vi spiegherà non solo come si è formata la città, ma anche come vivevano gli abitanti, i loro costumi sociali nel Foro e il loro tempo libero nei Teatri e nell'anfiteatro ben conservati. Potrete ammirare mosaici millenari e persino alcuni abitanti di Pompei che tentarono senza successo di sfuggire alla lava e rimasero pietrificati. Un vero e proprio museo a cielo aperto.

Il tour include nel prezzo anche i biglietti d'ingresso e il pranzo, quindi non dovrete preoccuparvi di nient'altro. Alla fine della giornata tornerete a Roma con la sensazione di aver viaggiato indietro nel tempo.

Perché consiglio questo tour: è l'opzione più comoda e conveniente per viaggiare a Pompei da Roma con tutto organizzato. La visita guidata, il pranzo, il trasporto e i biglietti d'ingresso sono inclusi nel prezzo.


Perché vale la pena andare a Pompei da Roma?

Corpo pietrificato dal vulcano| ©Unsplash
Corpo pietrificato dal vulcano| ©Unsplash

Sebbene Roma sia un museo a cielo aperto e sia stata l'epicentro della civiltà romana, vale la pena di andare a Pompei per vedere come vivevano. Il tracciato delle sue strade, la struttura delle abitazioni, i luoghi di culto e di svago... Tutto questo e molto altro ancora si trova in uno dei parchi archeologici più importanti del mondo e patrimonio dell'umanità dell'UNESCO.

Per godere al massimo della visita, prenotate un'escursione che vi permetta di effettuare una visita guidata del complesso archeologico. Potete anche combinare il vostro viaggio con altre destinazioni vicine, come Napoli, il Vesuvio o la Costiera Amalfitana.

Se vi piacciono la storia, l'architettura o l'arte, non esitate a venire qui e ad assorbire tutto ciò che c'è da vedere e da conoscere. Dalla scoperta di ciò che accadde a Pompei all'ammirare - dalle sue rovine - l'imponente Vesuvio, il vulcano che cambiò tutto. E se non siete ancora convinti, non esitate a dare un'occhiata al mio articolo sul fatto che vale la pena visitare Pompei da Roma.

Prenota la tua escursione a Pompei

Dettagli interessanti sulle escursioni a Pompei

Particolare delle strade di Pompei| ©Unsplash
Particolare delle strade di Pompei| ©Unsplash
  • Distanza da Roma a Pompei: 242 chilometri
  • Tempo di percorrenza: 2:30 ore su strada, circa 2:05 ore in treno (un trasferimento).
  • Da dove partono: alcuni tour fissano un punto d'incontro (come Piazza del Popolo), mentre altri vengono a prendervi in albergo - non dimenticate di controllare questo punto a seconda di ciò che è più conveniente per voi!
  • A che ora partono: intorno alle 7:30 (è un tour lungo, quindi vale la pena alzarsi un po' prima).
  • Com'è il trasporto: questi tour si svolgono in un comodo autobus con aria condizionata.
  • Cosa troverete in questo tour: vedrete uno dei complessi di rovine romane più impressionanti del mondo.

Prenota la tua escursione a Pompei

Ma quanto costa visitare Pompei o fare un'escursione a Pompei da Roma?

Via Pompei| ©a rancid amoeba
Via Pompei| ©a rancid amoeba

A seconda dell'opzione scelta: un'escursione organizzata all-inclusive a Pompei da Roma costa poco più di 100 euro presso Hellotickets. Il prezzo include il trasporto privato, il pranzo, i biglietti d'ingresso e la visita guidata, il tutto in un solo giorno.

Se preferite organizzare il viaggio da soli, dovrete acquistare in anticipo i biglietti per Pompei, prenotare un biglietto del treno o dell'autobus e pagare il vostro cibo.

Ma se siete davvero preoccupati di come riuscire a visitare Pompei senza sforare il vostro budget, non preoccupatevi: vi consiglio sempre di fare i conti prima di partire per vedere più o meno quanto vi costerà un viaggio nella città del Vesuvio da Roma. In questo articolo su quanto costa visitare Pompei vi aiuto a calcolarlo.

Come raggiungere Pompei da Roma

Resti di vernice| ©Craig Morey
Resti di vernice| ©Craig Morey

Se vi trovate a Roma e avete intenzione di visitare Pompei, è chiaro che partecipare a un tour organizzato è l'opzione più semplice e comoda, ma dovete sapere che ci sono anche altri modi per arrivare a Pompei se preferite visitarla da soli.

Dalla capitale italiana si può viaggiare in treno, in autobus o anche in auto, se si decide di noleggiare il proprio veicolo per una maggiore autonomia nella visita del Paese. Prezzi, tempi di percorrenza e modalità di acquisto dei biglietti sono riassunti in questo articolo su come raggiungere Pompei da Roma.

Quanto durano i tour per Pompei da Roma?

Attraversamento pedonale| ©Carol
Attraversamento pedonale| ©Carol

Per visitare Pompei da Roma è necessario un giorno intero. Le due città distano più di 200 chilometri l'una dall'altra e, sebbene il viaggio non sia troppo faticoso (i panorami della strada sono bellissimi), è necessario trascorrere diverse ore a Pompei per poter godere al meglio della città.

In una visita guidata da Roma, di solito si parte dal centro della capitale la mattina presto e si torna allo stesso punto nel tardo pomeriggio, dopo aver trascorso una giornata incredibile visitando la città pietrificata dal Vesuvio. In questo articolo sulla durata dei tour e delle visite a Pompei vi fornirò maggiori dettagli per aiutarvi nell'organizzazione.

Se volete visitare Pompei da soli, la logistica diventa più complicata, poiché dovrete spostarvi con i mezzi pubblici. In questo caso, il treno ad alta velocità, anche se più costoso, vi aiuterà a risparmiare tempo e a sfruttare al meglio la vostra giornata a Pompei.

Naturalmente, una guida esperta vi aiuterà sicuramente a visitare e a capire l'essenziale del luogo senza dover perdere tempo a vagare per le strade a vostro piacimento.

Posso visitare Pompei con i bambini?

Gruppo di turisti in visita all'anfiteatro di Pompei| ©NH53
Gruppo di turisti in visita all'anfiteatro di Pompei| ©NH53

Naturalmente, Pompei è una meta ideale da visitare con tutta la famiglia, e i più piccoli ne saranno entusiasti. Trascorrerete una giornata all'aria aperta visitando palazzi, templi e teatri pietrificati con il Vesuvio sullo sfondo.

L'importante è che vadano preparati con scarpe comode (in realtà questo è essenziale per tutta la famiglia), protetti dal sole e dal caldo in estate e soprattutto che non facciano mancare uno spuntino o dell'acqua fresca durante la giornata.

Se volete anche introdurli alla storia, potete sempre cogliere l'occasione per raccontare il funzionamento dei vulcani e la storia di Pompei. L'Italia con i bambini è sempre una buona idea e anche Pompei, naturalmente. Ecco il link al mio articolo sulla visita di Pompei con i bambini, in modo che possiate tenere conto di alcuni consigli.

Cosa vedere e cosa fare vicino a Pompei

Rovine di Pompei| ©Unsplash
Rovine di Pompei| ©Unsplash

Pompei si trova in una posizione invidiabile: a sud di Roma, vicino a Napoli e alla sua baia e vicino al Vesuvio. Se volete sapere cosa potete vedere e fare vicino a Pompei, prendete nota:

Guardare nel cratere del Vesuvio

Durante la visita a Pompei sarà evidente l'importanza del Vesuvio nella storia di questa città. Se avete tempo ed energia, salire sul cratere è un'ottima idea.

Vi offrirà le migliori viste del viaggio, vedrete Pompei dall'alto e l'intera area del Golfo di Napoli. Inoltre, quante volte avete avuto davanti a voi il cratere di un vulcano? Non c'è niente di meglio che dare una prima occhiata a uno dei vulcani più famosi del mondo.

Ci sono alcune escursioni a Pompei che la includono, ma se andate per conto vostro , non esitate a considerare l'opzione in ogni caso. Ecco come scalare il Vesuvio, il vulcano di Pompei.

Visitare Napoli

Ci sono alcune escursioni a Pompei da Roma che includono una sosta a Napoli. L'itinerario è simile: vedrete l'antica città di Pompei con una guida professionale e vi fermerete anche a Napoli.

Questi itinerari di solito includono un tour in autobus dei luoghi da non perdere di Napoli, come Palazzo Reale, Piazza del Plebiscito... mentre si ascoltano le storie della città su un'audioguida.

Potrete anche fermarvi per il pranzo, seguito da una visita guidata al parco archeologico di Pompei, patrimonio dell'umanità dell'UNESCO: una vera delizia!

Prenota il tuo viaggio a Pompei e Napoli

Quando è il momento migliore per visitare Pompei?

Rovine di Pompei| ©Unsplash en primavera
Rovine di Pompei| ©Unsplash en primavera

A Pompei gli inverni sono lunghi - da novembre a marzo - ed è in questo periodo che troverete un clima più fresco. Tuttavia, le estati durano da giugno ad agosto e il caldo può essere soffocante.

Se c'è un momento ideale per visitare Pompei è la primavera, quando le temperature sono più miti e il turismo è meno affollato.

Agosto è il mese meno consigliabile per diversi motivi: ci sono più turisti (e quindi più code), molti ristoranti chiudono a Napoli perché è il mese delle vacanze e il caldo è torrido. Per saperne di più sul periodo migliore per visitare Pompei, leggete qui.

Prenota il tuo viaggio a Pompei

Qual è il giorno migliore della settimana per visitare Pompei?

All'interno delle rovine di Pompei| ©Unsplash
All'interno delle rovine di Pompei| ©Unsplash

Il parco archeologico apre tutti i giorni feriali alle 9:00 (8:30 il sabato). Gli orari di chiusura dipendono dal periodo dell'anno: in inverno chiudono solitamente intorno alle 15:30, mentre in estate è possibile prolungare la visita fino alle 18:00. In ogni caso, si consiglia di consultare il sito ufficiale per conoscere gli orari di apertura aggiornati.

Il mio consiglio è di arrivare il prima possibile perché potrete godervi il complesso a temperature più miti e con meno folla. Inoltre, si consiglia di visitare Pompei dal lunedì al venerdì, poiché il fine settimana è il momento in cui la maggior parte dei turisti visita le rovine.

Un ultimo consiglio: se andate da soli e volete risparmiare sul biglietto d'ingresso, fate coincidere la vostra visita con la prima domenica di ogni mese. È gratis!

Prenota il tuo viaggio a Pompei

Suggerimenti per rendere il vostro viaggio a Pompei un'esperienza straordinaria

Spettacolare tramonto a Pompei| ©Canmandawe
Spettacolare tramonto a Pompei| ©Canmandawe

Per non farvi mancare nulla, ho creato un articolo con i migliori consigli per visitare Pompei. Ecco i 5 consigli più importanti di cui prendere nota:

  1. Prenotate in anticipo il biglietto d'ingresso o l'escursione a Pompei: la maggior parte delle escursioni include già il biglietto d'ingresso, quindi non dovete preoccuparvi. Ma se decidete di andare da soli, compratelo in anticipo. Eviterete le lunghe code, soprattutto nel fine settimana.
  2. Trovate un'escursione che si adatti al vostro stile di viaggio: scegliete se dedicare tutto il tempo a Pompei o se abbinarla a un tour panoramico di Napoli o alla scalata del Vesuvio.
  3. Con una guida, meglio è: tenete presente che visiterete una città in rovina, quindi anche se ci sono dei cartelli indicativi, capirete molto meglio quello che state visitando se vi racconteranno com'era millenni fa nello stesso posto. Nella maggior parte dei tour avrete una guida locale che vi spiegherà ogni angolo della città e, se andate da soli, vi consigliamo di pagare un po' di più e di noleggiare un'audioguida alla biglietteria.
  4. Danon perdere: Il foro, l'anfiteatro, i teatri e il lupanar non possono mancare nel vostro tour, quindi visitateli tutti!
  5. Preparatevi per una visita all'aperto: se è la stagione calda, non dimenticate la borraccia, il cappellino, gli occhiali da sole e la crema solare. Se si prevede che pioverà, sarà utile avere a portata di mano un ombrello e un mackintosh. E, caldo o freddo... scarpe comode!

Il consiglio di Ana per i viaggiatori

Evitate di viaggiare in estate. Al di fuori della stagione estiva, ci sarà meno gente e, soprattutto, potrete divertirvi senza il caldo soffocante di luglio e agosto.

Cosa portare con sé a Pompei?

A spasso per Pompei| ©Christopher Ott
A spasso per Pompei| ©Christopher Ott

Quando si passeggia tra le rovine della città, si scopre che sono pochi i luoghi che offrono ombra. Vi consigliamo quindi di portare con voi un piccolo zaino con una bottiglia d'acqua, che potrete riempire gratuitamente alle varie fontane presenti lungo il percorso.

Non dimenticate di indossare scarpe comode perché per visitare Pompei ci vogliono in media 4 ore. Nei mesi più soleggiati, indossate un cappello, occhiali da sole e crema solare. E, naturalmente, non dimenticate la macchina fotografica per conservare i ricordi di questa passeggiata unica.

Se avete uno zaino grande e non volete portarlo con voi per tutto il tour, non preoccupatevi perché all'ingresso troverete degli armadietti dove lasciarlo.

Cosa vedere a Pompei

Visita a piedi dell'antica città di Pompei| ©Unsplash
Visita a piedi dell'antica città di Pompei| ©Unsplash

Pompei è stata involontariamente congelata nel tempo. Più di 2.000 anni fa, nel 79 a.C., il vulcano Vesuvio eruttò, seppellendo l'intera città romana. E fu riscoperto solo nel 1550, quando iniziarono gli scavi per liberarlo dal manto di lava che lo ricopriva. Oggi, visitare le sue rovine è un viaggio nel tempo e un silenzioso ricordo della forza della natura.

Se volete approfittare al massimo della vostra visita a questo parco archeologico, ecco i luoghi essenziali da vedere a Pompei:

Forum

Senza dubbio, era l'epicentro della vita della città. Qui si concentrava la vita sociale, religiosa e politica di Pompei. Nei suoi 150 metri di lunghezza possiamo ancora ammirare alcune delle colonne che lo circondavano e immaginare come fosse originariamente pieno di statue.

Tempio di Apollo

Dedicato al dio del sole e della ragione, è uno dei siti emblematici di Pompei, molto vicino al foro. Fu costruito tra l'VIII e il VII secolo a.C. ed è uno dei più antichi della città. Ciò che rimane oggi sono alcune delle sue colonne e le scale che davano accesso al suo podio.

Grande Teatro

Sugli spalti di questo teatro si potevano concentrare fino a 5.000 spettatori. Come in altre sedi, la disposizione degli spettatori era basata sulla classe sociale: i più poveri in alto e i più ricchi in basso.

Piccolo teatro

Sebbene le dimensioni siano più ridotte - può contenere fino a 1.000 spettatori - l'acustica è decisamente migliore. Infatti, ancora oggi ospita spettacoli teatrali e musicali - un privilegio vederli dagli spalti!

Anfiteatro

È vero che il suo fratello romano, il Colosseo, è il più famoso, ma l'anfiteatro di Pompei è il più antico sopravvissuto. Risale al 70 a.C. e poteva ospitare 20.000 spettatori. Come in altre arene simili, i gladiatori passavano di qui per mostrare il loro coraggio.

Se dopo aver visitato Pompei e il suo Anfiteatro volete ancora visitare il Colosseo a Roma, non dimenticate che al vostro ritorno potrete organizzare una visita guidata del Colosseo o semplicemente acquistare i biglietti per visitare l'interno a vostro piacimento. Vi lascio qui il link alle guide che abbiamo scritto al riguardo, in modo che possiate consultarle: Le migliori visite guidate del Colosseo di Roma y Biglietti per il Colosseo di Roma: come acquistare, prezzi e orari di apertura.

Lupanar

Se c'è un luogo che cattura l'attenzione del viaggiatore a Pompei, è questo edificio. Si tratta di un antico bordello, il più importante della città romana. Vale la pena percorrere i suoi due piani, vedere i letti in pietra e apprezzare gli affreschi: dai motivi erotici alle incisioni sulle pareti fatte da visitatori e prostitute. Il piano superiore era dedicato ai clienti più ricchi, mentre il piano inferiore era riservato ai più poveri.

Orto dei fuggiaschi

Qui possiamo dare un volto alla tragedia dell'eruzione del Vesuvio. Qui sono state trovate 13 persone che hanno cercato di fuggire. Dei loro corpi sono stati fatti degli stampi e ancora oggi possiamo vedere i loro volti di disperazione.

Terme Sabiane

Tra i vari bagni della città, questi sono i meglio conservati. Venite qui per lasciarvi impressionare dalla volta che ricopriva i suoi bagni - differenziati tra freddi, caldi e bollenti -, dalla sua palestra circondata da colonne e dalla sua piscina all'aperto.

Casa del Fauno

È uno degli edifici più importanti da visitare. È una delle più grandi e lussuose case romane conosciute in città. Qui sono state ritrovate diverse opere d'arte che lo decoravano, come la statua di bronzo di un fauno o un mosaico della battaglia di Issos. Oggi, però, per vedere i pezzi autentici bisogna recarsi al Museo Archeologico di Napoli.

Villa dei Misteri

In realtà, questa villa si trovava alla periferia della città, ma vale la pena visitarla perché è uno degli edifici che si è conservato meglio. All'interno, i suoi affreschi hanno resistito alla prova del tempo, per cui sarete trasportati all'epoca romana con maggiore chiarezza.

Prenota il tuo viaggio a Pompei

Dove mangiare durante il tour di Pompei

Delizioso caffè espresso| ©Unsplash
Delizioso caffè espresso| ©Unsplash

Se state pensando di prenotare un'escursione da Roma a Pompei, la maggior parte di esse include il pranzo nel prezzo. Se invece non lo fanno o preferite andare per conto vostro, ecco alcuni consigli su dove mangiare a Pompei.

La vicinanza a Napoli fa sì che questa zona abbia una gastronomia spettacolare. Non si può perdere l'occasione di mangiare un'autentica pizza napoletana, con bordi grassi e spugnosi. Il caffè di questa zona è uno dei migliori al mondo e se volete concludere in bellezza il pasto, ordinate un limoncello, portato dalla vicina Costiera Amalfitana.

Prenota il tuo viaggio a Pompei

Festival ed eventi da non perdere a Pompei

Anfiteatro di Pompei| ©Unsplash
Anfiteatro di Pompei| ©Unsplash

Volete rendere la vostra visita ancora più speciale? Partecipate a uno degli eventi e delle mostre organizzati nelle rovine di Pompei. Ad esempio, il festival "Pompei Theatrum Mundi" si svolge da anni nei mesi estivi all'interno del parco archeologico. Il suo antico teatro ospita spettacoli di danza contemporanea e opere mitiche, da Sofocle a Shakespeare.

Se sei interessato a Pompei potresti essere interessato anche a

Il Colosseo al tramonto| ©David Köhler
Il Colosseo al tramonto| ©David Köhler

Se avete già deciso di visitare Pompei da Roma, credo che non sbaglierete e sono sicura che ricorderete questo viaggio per il resto della vostra vita! Se non siete ancora sicuri che questa sia la destinazione giusta per voi, ho scritto anche un altro articolo su Le migliori escursioni da Roma che potreste trovare interessanti. In esso riassumo i dettagli di altre escursioni che potete fare nei dintorni di Roma o di altre città e villaggi pittoreschi che potete visitare durante il vostro viaggio a Roma.

Se invece volete sfruttare al meglio i vostri giorni nella capitale d'Italia, vi lascio anche alcuni link ad altre guide su Roma, in modo che possiate organizzare al meglio le vostre giornate. Qui c'è quello di Roma Pass se volete ottenere una carta turistica che vi permetta di risparmiare sulle visite a monumenti, musei e attrazioni o questa su I migliori tour di Roma se siete tra coloro che amano esplorare le città e non lasciare un solo angolo scoperto.

Prenota il tuo viaggio a Pompei, Capri e Sorrento

Domande frequenti

  • Vedrò dei cadaveri a Pompei?

    Sì, ci sono circa 1.000 corpi ricoperti di pietre e ceneri sparsi per le rovine, che danno un'impressione accurata degli ultimi momenti degli abitanti di Pompei.

  • Posso portare una carrozzina alla mostra?

    No, i passeggini non sono ammessi nella mostra, che contiene numerosi oggetti delicati e materiale di scavo.

  • Quali attrazioni posso visitare a Pompei?

    Durante la visita, potrete vedere il grande anfiteatro di Pompei, la Villa dei Misteri, che contiene il più bell'esempio di pittura romana dell'epoca, il Tempio di Giove, il Tempio di Apollo e il Giardino dei Fuggitivi, dove si trova il maggior numero di vittime di Pompei.