I cookie ci aiutano a offrire i nostri servizi. Utilizzando il nostro sito Web, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Saperne di più.

10 cosa vedere in Vaticano

La Città del Vaticano ha molto da offrire: la Cappella Sistina, la Cupola di San Pietro, la Basilica e l'impressionante Piazza con il colonnato del Bernini. Ti dico tutto quello che devi vedere e fare in Vaticano.

Carmen Navarro

Carmen Navarro

7 minuti di lettura

10 cosa vedere in Vaticano

Dettaglio di Piazza San Pietro e della Basilica | ©Simone Savoldi

Puoi passare almeno una giornata intera in Vaticano e probabilmente non finirai di vedere tutta l'arte che contiene. Oltre alla spettacolare piazza che ti accoglie con un colonnato bianco immacolato, puoi visitare i Musei Vaticani per vedere la Cappella Sistina o andare alla Basilica di San Pietro per le migliori viste di Roma dalla sua cupola.

Non farti sopraffare dalla quantità di cose da vedere e da fare in Vaticano. Ho messo insieme una lista delle cose da vedere e da fare in Vaticano che non puoi perdere:

1. Contempla gli affreschi di Michelangelo nella Cappella Sistina

Cappella Sistina
Cappella Sistina

La Cappella Sistina contiene una delle opere d'arte più popolari del mondo, senza dubbio. Si trova all'interno dei Musei Vaticani e per accedervi è necessario acquistare i biglietti del Vaticano. Per quanto i Musei Vaticani siano grandi, troverete che quasi ogni visitatore si ferma davanti alla Cappella Sistina. Non potrai fare foto (o almeno non con il flash), ma non preoccuparti. Godetevi la vista di un'opera d'arte così unica e dimenticatevi del vostro cellulare e della macchina fotografica per un po'. Ne vale la pena.

Devi sapere che gli affreschi che coprono le pareti e il soffitto non sono stati dipinti solo da Michelangelo, ma anche da artisti come Botticelli, Guirlandaio, Signorelli e Perugino. Mentre i 12 dipinti laterali raffigurano episodi della vita di Gesù e Mosè, l'affresco dell'altare maggiore è il capolavoro di Michelangelo, 'Il Giudizio Universale', e il soffitto mescola passaggi del Vecchio e Nuovo Testamento. Leggi di più nel mio articolo sulla Cappella Sistina.

2. Salire sulla cupola di San Pietro per la migliore vista di Roma

Cupola di San Pietro
Cupola di San Pietro

Il Vaticano è famoso per essere il luogo dove fu sepolto San Pietro, il primo Papa, ma è anche lo stato più piccolo del mondo con una popolazione di circa 1.000 persone. La zona, dominata dalla maestosa Cupola di San Pietro, attira ogni giorno pellegrini da tutto il mondo cristiano.

Storia e religione a parte, questo Duomo è uno dei punti più alti della città di Roma e la vista dalla cima (quella piazza con due semicerchi delimitati da colonne che hai visto in centinaia di fotografie aeree) vale lo sforzo di salire. I biglietti per il Dome si comprano direttamente lì, non c'è modo di ottenerli online.

Siate consapevoli, tuttavia, che la salita non è facile e non è adatta a tutti, quindi se state pensando di salire in cima alla Città del Vaticano, potreste voler controllare prima il mio articolo su come scalare la cupola di San Pietro

3. Ammirare la Pietà di Michelangelo nella Basilica di San Pietro

La Pietà di Michelangelo
La Pietà di Michelangelo

Non appena si scopre la scultura della Pietà entrando nella Basilica di San Pietro e si ammirano le sue imponenti dimensioni in marmo bianco, si capisce perché questa scultura risalente a prima del 1500 è passata alla storia come una delle opere più speciali di Michelangelo.

La figura rappresenta la Vergine Maria che si lamenta sul corpo di suo figlio Gesù dopo la sua morte sulla croce. Il realismo dei suoi volti, le sue proporzioni e il movimento e la tensione che quest'opera accumula la rendono unica al mondo.

Alta quasi due metri, lascia a bocca aperta chiunque entri nella Basilica di San Pietro, e a ragione. Questa è l'opera d'arte più eccezionale che vedrete all'interno della Basilica.

4. Passeggiata intorno a Piazza San Pietro e al colonnato del Bernini

Colonnato di Piazza San Pietro
Colonnato di Piazza San Pietro

Prima di salire al Duomo, date un'occhiata a Piazza San Pietro dal basso (è la piazza da cui si celebrano le famose messe del Papa). L'obelisco al centro è l'unica ombra disponibile nei mesi estivi per una piazza lunga 320 metri e larga 240. È molto difficile non sentirsi comodamente insignificanti di fronte alla grandezza di queste dimensioni.

5. Fotografare il baldacchino della Basilica di San Pietro

San Pietro di Baldacchino
San Pietro di Baldacchino

Queste gigantesche colonne baldacchino che presiedono l'altare della Basilica di San Pietro cattureranno il tuo sguardo non appena attraverserai le porte d'ingresso. Lo stile barocco portato alla sua massima espressione dall'autore Bernini fa di questo pezzo il protagonista indiscusso di tutti gli occhi all'interno della Basilica. Dovrete stare a una certa distanza per poterlo vedere tutto nella vostra macchina fotografica, dato che è alto quasi 30 metri.

6. Scopri i Musei Vaticani in profondità, con una visita guidata o per conto tuo

La famosa scala dei Musei Vaticani
La famosa scala dei Musei Vaticani

Il vero fiore all'occhiello della Città del Vaticano sono i Musei Vaticani adiacenti alla piazza. All'interno si trova, naturalmente, la ben nota Cappella Sistina, ma questa non è l'unica attrazione di un museo che ospita arte dal XV al XIX secolo, arte religiosa egizia, assira, greca, romana, etrusca, italica, cristiana, medievale e moderna.

I Musei Vaticani sono divisi in diverse aree o musei e, anche se puoi passare tutte le ore che vuoi al loro interno, se non vuoi tornare dal tuo viaggio a Roma con una spina nel fianco, secondo me non dovresti perderti la famosa Cappella Sistina, le sculture del Museo Pio Clementino e le stanze di Raffaello. Puoi visitarli da solo o con una visita guidata dei Musei Vaticani...

Le sculture del Museo Pio Clementino

Dedicato alla scultura classica, questo museo contiene opere come la statua di 'Laocoonte e i suoi figli' (una delle mie preferite per l'espressività che riflette) o l'Apollo del Belvedere, che incarna gli ideali della bellezza classica.

I dipinti della Pinacoteca

I vostri insegnanti di storia dell'arte non vi permetterebbero mai di saltare una collezione di un totale di 460 dipinti che include capolavori dei più grandi artisti della pittura italiana come Da Vinci, Tiziano, Caravaggio o Raffaello.

Il Museo Gregoriano Egizio

Anche se per la maggior parte delle persone queste opere non saranno così note, vi consiglio di dare un'occhiata alla collezione di arte egizia, uno dei tesori dei Musei Vaticani.

Le stanze di Raffaello

È forse la zona che suscita più aspettative dopo la Cappella Sistina. Papa Giulio II commissionò a Raffaello la decorazione di queste quattro stanze, e per 16 anni lui e i suoi allievi intrapresero il compito con tale maestria che questi dipinti risultarono essere quelli che misero la fama del pittore alla pari con Michelangelo. È una festa per gli occhi soffermarsi sui dettagli di questi dipinti.

La scala elicoidale

Lo troverete all'entrata; fermatevi a guardarlo dall'alto e non lasciate che questo giocattolo architettonico passi inosservato tra le opere d'arte.

La Galleria dei Candelabri

Se, come me, ti piace ammirare le stanze del museo stesso oltre alle opere che contengono, ti consiglio di cercare questa galleria perché, oltre ad essere una delle più originali, ha una bella vista sui Giardini Vaticani.

Naturalmente, sta a te come viaggiatore decidere cosa ti interessa di più. Se sei un appassionato di cartografia, la Galleria delle Mappe sarà un must per te, e se puoi recitare a memoria gli imperatori romani, ti piacerà vedere la Sala dei Busti. Il catalogo dei Musei Vaticani è immenso.

7. Passeggiata nei Giardini Vaticani

Vista aerea dei Giardini Vaticani
Vista aerea dei Giardini Vaticani

Se ti stai chiedendo come visitare i Giardini Vaticani, puoi farlo solo con l'aiuto del personale interno dei Musei: o con una visita guidata o a bordo di un autobus audioguidato.

Opinione personale: non è un must se pensate di pagare i biglietti per i Musei solo per vederli, ma mentre siete lì, quando visitate il Museo, non perdetevi un tour.

8. Scopri i dintorni del Vaticano

Vista da Castel St'Angelo
Vista da Castel St'Angelo

Mentre sei lì, potresti voler fare un po' di turismo intorno al Vaticano per avere un quadro più completo di Roma. In Vaticano e nei dintorni troverete inevitabilmente centinaia di negozi di souvenir con la faccia del Papa, persino sulle racchette da tennis. Ma se hai voglia di passeggiare oltre le Mura che circondano la Città del Vaticano, scoprirai Prati, un quartiere residenziale lontano dalle masse dove vedrai i romani passeggiare, fare shopping o prendere un aperitivo.

Anche la Via della Conciliazione merita una passeggiata: la sua vastità e maestosità conduce a Piazza San Pietro e la collega a Castel Sant'Angelo, che merita anch'esso una visita.

9. Incontrare il Papa in Vaticano

Papa Francesco durante l'Angelus
Papa Francesco durante l'Angelus

Come forse sapete, il Papa, il più alto rappresentante della Chiesa cattolica nel mondo (e capo dello Stato del Vaticano) vive nella Città del Vaticano stessa. E mentre avere un'udienza con il Papa in privato richiede molte scartoffie, buoni contatti e un ottimo motivo per incontrarlo, è possibile assistere a una messa dal vivo o alla benedizione settimanale che dà ogni domenica dalla sua finestra.

Aspettatevi la folla, perché ci sono sempre gruppi religiosi e pellegrini che affollano questi eventi, ma se avete voglia di concludere la vostra visita in Vaticano con un incontro con il Papa, ecco tutto quello che dovete sapere su come vedere il Papa in Vaticano.

10. Godetevi la gastronomia della zona del Vaticano

Un tipico aperitivo italiano
Un tipico aperitivo italiano

Potreste essere sorpresi a questo punto, ma sì, in un posto con così tanti turisti, si può mangiare molto bene senza andare al verde. Ma bisogna sapere dove cercare, perché la zona è piena di trappole per turisti. Ecco perché ho fatto una lista di posti dove mangiare vicino al Vaticano e ho incluso menu per tutti i gusti e le ore del giorno. Bon apetit!

Domande frequenti

  • Devo pagare per entrare in Vaticano?

    L'accesso alla Città del Vaticano è gratuito, ma è necessario acquistare un biglietto per entrare nei Musei Vaticani, dove si trova la Cappella Sistina. La Basilica di San Pietro è gratuita.

  • Ci sono sconti per entrare in Vaticano?

    Sì: studenti, disabili, giornalisti accreditati e membri di congregazioni religiose con un'identificazione adeguata hanno diritto a tariffe speciali o all'ingresso gratuito.

  • Cosa devo vedere in Vaticano?

    Non si dovrebbe partire senza aver visto la Cappella Sistina, la Basilica di San Pietro e la sua Cupola, Piazza San Pietro e le principali gallerie dei Musei Vaticani.

  • Devo coprirmi per entrare in Vaticano?

    Sì, per entrare nella Basilica di San Pietro e nella Cappella Sistina bisogna coprirsi le spalle e le ginocchia, perché è un luogo di culto. Si raccomanda di indossare pantaloni lunghi o gonne e di portare una sciarpa o una giacca per coprire le spalle e la scollatura.