I cookie ci aiutano a offrire i nostri servizi. Utilizzando il nostro sito Web, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Saperne di più.

Migliori cattedrali di Roma

A Roma si possono vedere un'infinità di chiese, ma le più importanti sono le Basiliche Maggiori o Basiliche Papali - ce ne sono solo quattro al mondo!

Isabel Catalán

Isabel Catalán

7 minuti di lettura

Migliori cattedrali di Roma

Piazza San Pietro, Città del Vaticano | ©Sonse

Roma è la sede della Chiesa cattolica e come tale le sue strade abbondano di chiese. In ogni angolo della Città Eterna è facile imbattersi in una chiesa o in una piccola cappella. Templi spirituali e artistici che meritano una visita come parte essenziale dei luoghi da visitare a Roma.

Ma tra tutte le chiese di Roma, quattro in particolare spiccano per il loro rango superiore a tutte le altre: le Basiliche Maggiori.

1. Basilica di San Pietro

Facciata della Basilica di San Pietro| ©Mike McBey
Facciata della Basilica di San Pietro| ©Mike McBey

Visitare la Città del Vaticano e tutte le meraviglie che ospita è il sogno di molti viaggiatori che atterrano a Roma. Uno di questi è la Basilica di San Pietro, il più grande tempio della cristianità.

Oltre a essere un simbolo spirituale per i cattolici di tutto il mondo, è anche un capolavoro dell'arte. Un capolavoro di pittura e scultura quanto di architettura. In effetti, le dimensioni della Basilica di San Pietro erano così colossali che la sua costruzione era ritenuta un progetto irrealizzabile.

I lavori durarono quasi due secoli e coinvolsero artisti del calibro di Michelangelo, Bernini, Bramante, Giacomo Della Porta e Carlo Maderno per adempiere alla commissione di Papa Giulio II, che voleva costruire un grande tempio sulla necropoli dove era stato sepolto l'apostolo San Pietro e dove anche l'imperatore Costantino eresse una basilica che rimase in piedi per più di un millennio fino a quando non fu demolita per costruire quella attuale.

La Basilica di San Pietro è un luogo ricco di storia, arte e spiritualità. Per conoscerla a fondo, niente di meglio di una visita. Nel post Visitare la Basilica di San Pietro scoprirete come ottenere il massimo da questa esperienza, quindi vi consiglio di leggerlo prima di acquistare i biglietti.

Cosa vedrete durante la vostra visita?

Fuori da Piazza San Pietro e dal suo famoso colonnato, una delle piazze più grandi e più belle d'Europa. All'interno della Basilica di San Pietro avrete l'opportunità di vedere meravigliose opere d'arte come il Baldacchino del Bernini, la Pietà di Michelangelo, la Navata della Basilica o la statua di San Pietro in trono di Arnolfo di Cambio, tra le tante.

Non mancate di salire sulla Cupola della Basilica di San Pietro: da qui la vista su Roma è mozzafiato!

  • Indirizzo: Piazza San Pietro, 00120. Città del Vaticano.
  • Come arrivare: Metro, linea A, stazione Ottaviano.
  • Orari: dal 1° ottobre al 31 marzo, dalle 7.00 alle 18.00 e dal 1° aprile al 30 settembre, dalle 7.00 alle 19.00.

Prenotare una visita alla cupola di San Pietro

2. La Basilica di San Giovanni in Laterano

Basilica di San Giovanni in Laterano a Roma| ©Cristian Martinez
Basilica di San Giovanni in Laterano a Roma| ©Cristian Martinez

La Basilica di San Giovanni in Laterano è la più importante delle quattro Basiliche Maggiori della Città Eterna (sopra San Pietro), in quanto fu la prima chiesa costruita a Roma nel IV secolo d.C., quando l'imperatore Costantino pose fine alle persecuzioni dei cristiani con l'Editto di Milano.

Ecco perché questo tempio è così importante nella storia di Roma. È anche la cattedrale della città e il luogo in cui, non molto tempo fa, sono stati proclamati tutti i Papi.

È anche una delle più belle. Gli interni sono una meraviglia e tutto è riccamente decorato, dal pavimento al soffitto. Se siete appassionati di arte e architettura sacra, vi piacerà sicuramente visitare un gioiello come San Giovanni in Laterano.

E se avete un po' di tempo a disposizione, vi consiglio di entrare nel suo chiostro medievale in stile cosmatesco perché è uno dei luoghi più romantici di Roma.

  • Indirizzo: Piazza di San Giovanni in Laterano, 4
  • Come arrivare: Metro, linea A, stazione San Giovanni.
  • Orario di apertura: Aperto tutti i giorni della settimana dalle 7.00 alle 18.30.

Prenota una visita guidata alle basiliche cristiane

3. La Basilica di San Paolo fuori le Mura

Basilica di San Paolo fuori le Mura| ©Warren LeMay
Basilica di San Paolo fuori le Mura| ©Warren LeMay

Come l'imperatore Costantino ordinò di costruire la Basilica di San Pietro nel luogo in cui era stato sepolto il primo papa cristiano, così volle fare lo stesso per l'apostolo San Paolo, anch'egli martirizzato a Roma e la cui tomba si trovava all'epoca fuori città.

La basilica originaria di San Paolo fuori le Mura divenne un importante luogo di pellegrinaggio a Roma a partire dal I secolo e presto divenne troppo piccola per ospitare così tanti fedeli. Per questo motivo diversi imperatori decisero di sostituirlo con uno più grande, che fu quello esistente fino al XIX secolo, quando un incendio catastrofico distrusse parte del tempio.

In seguito fu ricostruita per ridare alla basilica lo splendore di un tempo e così è arrivata fino ai giorni nostri. Vi consiglio di visitare San Pablo Extramuros perché è una bellezza. L'interno è decorato con splendidi mosaici dorati e grandi colonne di alabastro. Inoltre, ha un chiostro medievale che è un gioiello.

Durante la visita a San Paolo fuori le Mura è possibile vedere anche la tomba di San Paolo Apostolo, che si trova sotto l'altare della basilica.

  • Indirizzo: Piazzale San Paolo, 1.
  • Come arrivare: Metro, linea B, stazione Basilica San Paolo.
  • Orari di apertura: tutti i giorni della settimana dalle 7.00 alle 18.30.

Prenotate una visita alla Basilica di San Clemente e altre ancora

4. La Basilica di Santa Maria Maggiore

Basilica di Santa Maria Maggiore| ©Pierre-Selim Huard
Basilica di Santa Maria Maggiore| ©Pierre-Selim Huard

Un'altra delle chiese più importanti di Roma che dovete visitare durante il vostro soggiorno è Santa Maria Maggiore, la prima chiesa dedicata alla Vergine Maria nel mondo e la più grande di tutte le chiese della città.

Insieme a quelle già citate, Santa Maria Maggiore è una delle quattro Basiliche Maggiori di Roma e ha un'origine curiosa: sapevate che Papa Liberio fece costruire questa chiesa sulla cima del Monte Esquilino in seguito al "miracolo della neve" che ricoprì questo colle nelle prime ore del mattino del 5 agosto del 358 d.C.?

Se vi recate a Roma in estate, vi consiglio di andare alla basilica in quel giorno perché c'è una celebrazione speciale per commemorare questo miracolo lanciando petali bianchi in aria dalla cima del tempio. È un'esperienza molto bella da vedere!

L'interno di Santa Maria Maggiore è una meraviglia. Di tutte le principali basiliche di Roma, è l'unica che ha mantenuto intatta la sua pianta originale paleocristiana, che insieme ai suoi mosaici paleocristiani del V secolo la rendono una reliquia storica degna di essere visitata.

A parte questo, poco rimane del tempio originale, che ha subito numerose modifiche nel corso degli anni. Di conseguenza, oggi presenta una varietà di stili architettonici e decorativi, che però si riflettono con grande armonia e gusto.

  • Indirizzo: Piazza di Santa Maria Maggiore.
  • Come arrivare: Con la metropolitana, linea A, stazione Termini.
  • Orari di apertura: tutti i giorni della settimana dalle 7.00 alle 18.30.

Quali sono le Basiliche maggiori di Roma?

Visita alla Basilica di San Giovanni in Laterano a Roma| ©Raffaele Pagani
Visita alla Basilica di San Giovanni in Laterano a Roma| ©Raffaele Pagani

Le Basiliche Maggiori sono, per designazione papale, i templi più importanti della cristianità.

Questo perché nel XIV secolo Papa Bonifacio VIII istituì con la bolla "Antiquorum fida relatio" un anno santo e indulgenze per rimettere i peccati a coloro che li confessavano e che visitavano le tombe degli apostoli San Pietro e San Paolo nelle basiliche di San Pietro e San Paolo fuori le Mura.

A queste condizioni Papa Clemente VI aggiunse in seguito la visita alla basilica di San Giovanni in Laterano e successivamente a quella di Santa Maria Maggiore.

In effetti, visitarli tutti è ancora oggi un requisito per l'indulgenza giubilare romana.

In cosa si differenziano le Basiliche Maggiori dalle Basiliche Minori?

Cupola di San Pietro| ©Aldo Loya
Cupola di San Pietro| ©Aldo Loya

La parola "basilica" significa "chiesa notevole" e si riferisce a un tempio cristiano che, per la sua antichità, la sua maestosità o le funzioni che vi si svolgono, gode di alcuni privilegi.

Mentre le Basiliche Maggiori si trovano in Vaticano e a Roma, sono quattro e si possono contare sulle dita di una mano, le Basiliche Minori sono più di mille e sono sparse in diversi Paesi del mondo.

Quali privilegi e attributi hanno le Basiliche Maggiori di Roma?

Basilica di San Giovanni in Laterano| ©Ana Rey
Basilica di San Giovanni in Laterano| ©Ana Rey
  • Altare Maggiore: solo il Papa e i suoi delegati speciali possono celebrare la Messa sugli altari delle Basiliche Maggiori.

  • Porta Santa: Ciascuna delle Basiliche Maggiori di Roma ha una Porta Santa che è sempre sigillata, tranne negli anni del Giubileo, quando viene aperta per consentire ai pellegrini di attraversarla e ottenere l'indulgenza plenaria.

Vale la pena visitare tutte le Basiliche Maggiori di Roma?

Interno della Basilica di Santa Maria Maggiore| ©Michiel Jelijs
Interno della Basilica di Santa Maria Maggiore| ©Michiel Jelijs

Assolutamente! Che siate religiosi o meno, visitare questi templi speciali è una fantastica opportunità per scoprire il lato più spirituale di Roma, per conoscere le radici del cristianesimo e per ammirare l'architettura e l'arte di epoche passate.

Inoltre, per la loro storia e le loro origini, la visita alle Basiliche Maggiori è il complemento perfetto per altri tour come quello delle catacombe di Roma.

Quanto costa entrare nelle Basiliche Maggiori di Roma?

Calcolo del pagamento| ©Karolina Grabowska
Calcolo del pagamento| ©Karolina Grabowska

L'ingresso alle Basiliche Maggiori di Roma è gratuito. Tuttavia, per visitare la Basilica di San Pietro vi consiglio di acquistare un biglietto "salta fila" o di prenotare una visita guidata per evitare le lunghe code all'ingresso.

Acquistare i biglietti "salta fila" per la Basilica di San Pietro

Consigli per visitare le Basiliche Maggiori di Roma

Visita alle Basiliche di Roma| ©Spencer Davis
Visita alle Basiliche di Roma| ©Spencer Davis
  • Abito: Oltre a essere preziose opere d'arte, le Basiliche Maggiori di Roma sono anche luoghi sacri dove si pratica il cristianesimo. Per questo motivo, tutti i visitatori devono attenersi a un rigido galateo che prevede di indossare abiti che coprano spalle e ginocchia e di togliere il cappello o il berretto all'ingresso, se lo si indossa.

  • Fotografia: se desiderate fotografare all'interno delle Basiliche Maggiori, il mio consiglio è di verificare innanzitutto se la fotografia con il flash è consentita all'interno, in quanto alcuni templi non lo permettono per proteggere le opere d'arte.

  • Donazioni: Sebbene l'ingresso alle Basiliche Maggiori sia gratuito, le donazioni sono sempre ben accette per opere di beneficenza e per realizzare i lavori di conservazione e restauro dei templi. Se desiderate fare una donazione, potete lasciarla nella spazzola della chiesa o accendere una candela.