I cookie ci aiutano a offrire i nostri servizi. Utilizzando il nostro sito Web, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Saperne di più.

Le 12 migliori cose da fare a Minorca

Una guida a tutto ciò che dovreste vedere e fare per trascorrere una vacanza indimenticabile a Minorca.

Alex Grande

Alex Grande

10 minuti di lettura

Le 12 migliori cose da fare a Minorca

Minorca, Cala Mitjana | ©Joao Branco

Le Isole Baleari sono una parte del mondo che impressiona anche il viaggiatore più esperto, e sia che si tratti della prima volta a Minorca o di una meta abituale, la bellezza delle sue calette e dei suoi tramonti vi coglierà sempre di sorpresa.

Il fascino di Minorca risiede nella tranquillità e nella bellezza naturale della sua costa e nella magia nascosta nel suo interno. Se state programmando un viaggio in questa splendida isola, date un'occhiata a questo elenco di cosa vedere e fare a Minorca, dove troverete cose da fare in diversi suoi angoli.

1. Godetevi una gita in barca lungo la costa di Minorca

Barche a vela e catamarani che navigano lungo la costa di Minorca| ©Franco Vannini
Barche a vela e catamarani che navigano lungo la costa di Minorca| ©Franco Vannini

Se volete vivere in prima persona lo splendore delle sue acque cristalline e turchesi, vi consiglio di fare una gita in barca anche di giorno o di partecipare a un'escursione che vi porti a scoprire le calette nascoste di Minorca. Ecco un elenco delle migliori escursioni in barca a Minorca. A seconda del luogo in cui soggiornate potete scegliere tra diverse opzioni: ci sono gite in barca da Fornells, gite in barca da Ciudadela, gite in barca da Mahon e gite in barca da Mahon, ma potete anche fare una gita in barca da località più piccole come Cala Galdana.

Per scoprire le acque cristalline

Le calette del sud di Minorca sono le più conosciute: Macarella, Macarelleta, Mitjana o Trebalúger sono sicuramente già sulla vostra lista di visite obbligate (e se non lo sono, dovrebbero esserlo). Il modo migliore per godersi le sue acque turchesi lontano dalla folla delle spiagge è fare una gita in barca alle calette del sud.

Guardare il tramonto

Quando il cielo si tinge di arancione e il mare diventa un crogiolo di riflessi dell'ultima luce del giorno, vale la pena trovarsi nel posto giusto per godersi lo spettacolo. E non c'è posto migliore che in mezzo al mare: una gita in barca al tramonto lungo la costa sud-occidentale di Minorca vi regalerà le migliori vedute delle insenature e delle scogliere dell'isola con un filtro naturale impareggiabile.

Per godersi una giornata di relax in catamarano

Un altro dei grandi progetti dell'isola è quello di esplorare le sue acque e le sue meravigliose calette a bordo di un catamarano, dove vi assicuro che il tempo si fermerà e porterete la vostra vacanza a un altro livello. Se avete voglia di fare una gita in catamarano a Minorca, avete diverse opzioni, a seconda dell'itinerario, della durata, ecc. Ve ne parlo nel mio articolo su come fare una gita in catamarano a Minorca e, se preferite, avete anche la possibilità di scegliere una barca a vela come imbarcazione per girare Minorca.

Confronta le migliori escursioni in barca

2. Fare un safari in jeep intorno all'isola

Visitare l'isola in jeep| ©Nan Palmero
Visitare l'isola in jeep| ©Nan Palmero

L'esperienza del Sunset Jeep Safari a Minorca ha tutto ciò che un viaggio nel gioiello delle Baleari dovrebbe includere: un giro nell'entroterra, alla scoperta di foreste, prati, gole dove vivono uccelli selvatici e persino qualche scogliera, e una visione ravvicinata del tramonto mentre si gustano i prodotti biologici di una fattoria vicina. Un'esperienza particolarmente consigliata a chi viaggia a Minorca con i bambini, che saranno entusiasti dell'avventura.

È una delle migliori attività che si possano fare a Minorca. Grazie ad essa avrete accesso a luoghi privati dell'isola e quindi vedrete cose che il tipico turista non potrà immaginare, finendo la giornata in un bosco sul bordo di una scogliera per godervi il tramonto in tutto il suo splendore. Se ve la sentite e avete voglia di fare questa attività, potete consultare questo articolo con tutto quello che c'è da sapere sul safari in jeep a Minorca.

3. Kayak lungo la costa di Minorca

Escursioni in kayak lungo la costa di Minorca| ©Joan Mesquida
Escursioni in kayak lungo la costa di Minorca| ©Joan Mesquida

Un'altra esperienza che ricorderete per sempre del vostro viaggio a Minorca è un giro in kayak tra le insenature e le grotte marine di Minorca. Si può scegliere di visitare la baia di Fornells e ammirare l'isola di Sargantana e la sua torre di avvistamento costruita dagli inglesi nel XIX secolo, oppure di percorrere un itinerario lungo le scogliere e scoprire la Cueva de los Ingleses, una grotta marina che è uno dei luoghi migliori per lo snorkeling a Minorca.

Proprio per la sua combinazione di attività fisica e introduzione allo snorkeling, il kayak lungo la costa di Minorca è un modo molto completo di trascorrere la mattinata, soprattutto con la famiglia.

Prenota un tour in kayak a Minorca

4. Minorca è un'isola da non perdere

Godere di una delle esperienze gastronomiche del Cómete Menorca| ©Cómete Menorca
Godere di una delle esperienze gastronomiche del Cómete Menorca| ©Cómete Menorca

Negli ultimi anni Minorca sta diventando un punto di riferimento mondiale per la sua gastronomia. Non solo per i suoi squisiti prodotti locali, ma anche per la creatività, l'alta qualità e la professionalità dei suoi chef.

Se state pensando di andare a Minorca in vacanza, organizzate i vostri pranzi e le vostre cene per approfittare al massimo delle sue delizie culinarie. Iniziative come Cómete Menorca vi facilitano il compito: nel suo motore di ricerca potete scegliere il ristorante più adatto ai vostri gusti e alle vostre esigenze: per posizione, menù, tipo di menù, ecc. In questo modo, fare la scelta giusta non è mai stato così facile.

Partecipate alle loro esperienze gastronomiche

Oltre al magnifico motore di ricerca per scegliere i migliori ristoranti di Minorca, potete partecipare a una delle sue esperienze esclusive: da soli, in gruppo o in coppia, c'è l'opzione che fa per voi.

Con il Menorca Gourmet Tour, ad esempio, una guida specializzata vi accompagnerà in un tour gastronomico dell'isola praticamente su misura, durante il quale visiterete i luoghi di produzione dei prodotti tipici di Minorca, li assaggerete e porterete a casa un prodotto di ogni luogo visitato come regalo.

Partecipare a un corso di cucina tradizionale con uno chef locale

Se avete voglia di mettervi all'opera, ci sono anche diverse opzioni per un corso di cucina locale, in piccoli gruppi, in cui vi verrà insegnato come preparare i piatti più deliziosi e poi, naturalmente, avrete la possibilità di assaggiarli. Se desiderate maggiori informazioni e prezzi per questa e per tutte le esperienze offerte da Cómete Menorca, potete scrivere a [email protected] o prenotare attraverso il loro sito web. Bon apetit!

Prenota un laboratorio sul formaggio di Mahón

5. Passeggiate a Binibèquer, un piccolo villaggio di case bianche in riva al mare

I tetti di Binibèquer e il loro contrasto con il cielo blu.| ©Núria
I tetti di Binibèquer e il loro contrasto con il cielo blu.| ©Núria

Bagnato dalle acque della costa meridionale di Minorca, Binibèquer è un piccolo villaggio di pescatori dalle case bianche dove regna una pace quasi magica. L'intero villaggio ha un'aura di inspiegabile armonia, che si aggiunge al colore bianco che ricopre tutti gli edifici e che riflette i colori del sole allo scorrere del giorno come se fosse una tela.

Le cose da fare a Binibèquer o Binibeca sono molte e facili da raggiungere. Il villaggio dista solo 10 chilometri da Mahón, ma anche se alloggiate dall'altra parte dell'isola vale la pena di trascorrere il pomeriggio e godersi il tramonto al Bambú Menorca, uno dei ristoranti più eleganti dell'isola dove potrete bere un bicchiere di vino e assaggiare la gastronomia locale.

6. Scoprire gli angoli di Ciutadella

Ciutadella| ©JR Harris
Ciutadella| ©JR Harris

Ciutadella è l'antica capitale di Mahón e ha un fascino tutto particolare da scoprire nelle sue stradine e nei suoi portici tra sole e ombra, e nei suoi punti panoramici da cui godersi la pace di un pomeriggio d'estate.

È una visita che tutti coloro che si recano a Minorca dovrebbero fare, poiché ci sono molte opzioni per godersi Ciutadella, come passeggiare per le sue strade, visitare i suoi bar pittoreschi o fare shopping nei suoi negozi unici. Il suo centro storico presenta alcuni punti di interesse davvero belli, come la Cattedrale di Santa Maria o la Chiesa di San Francisco de Asis.

Un ottimo modo per concludere la giornata è, se si dispone di un'auto, andare da Ciutadella al Faro di Punta Nati per ammirare il tramonto. E a proposito di tramonti, se avete intenzione di rimanere sull'isola per diversi giorni, dovreste uscire a vedere il tramonto dai punti migliori dell'isola. In questo post vi lascio un elenco di quelli che per me sono i migliori tramonti di Minorca.

7. Esplorate le strade di Mahón, la capitale di Minorca

Mahón| ©Mario Sánchez Prada
Mahón| ©Mario Sánchez Prada

Mahón, l'attuale capitale di Minorca, è una città leggermente più grande di Ciutadella, ma conserva ancora il fascino delle città costiere delle Baleari. Le strade fiancheggiate dagli archi in pietra degli edifici medievali, le chiese meravigliosamente semplici, le case imbiancate a calce con i tetti rossastri e i piccoli bar e ristoranti rendono piacevole una passeggiata in un pomeriggio di sole.

È una città che si può esplorare senza una mappa, una guida o un piano predefinito: basta girare per le sue cattedrali, i suoi musei e i suoi mercati, dove è d'obbligo assaggiare i formaggi, le butifarras, i pani artigianali e le conserve di pesce prodotte proprio a Minorca.

Per questa visita, vi consiglio di portare con voi una buona macchina fotografica o di avere sempre a portata di mano il vostro cellulare, perché Minorca è fotogenica come poche altre città in Spagna.

Prenota una visita guidata a Mahon

8. Visitare la Naveta des Tudons, la Stonehenge minorchina

Naveta des Tudons| ©Sole Perez
Naveta des Tudons| ©Sole Perez

L'origine di queste tombe megalitiche di Minorca è piuttosto incerta, ma si sa che furono costruite circa 3.000 anni fa. Altre costruzioni preistoriche come questa si trovano in tutta l'isola, ma la Naveta des Tudons è una delle più popolari tra i turisti e gli abitanti del luogo.

La leggenda vuole che sia stata costruita da un principe innamorato di una principessa, che pose come condizione per il matrimonio la costruzione di una casa per entrambi. Ma poco prima che la naveta fosse terminata, il principe fu sepolto dall'ultima pietra che portava sulla testa. Forse è questa l'origine dell'origine funeraria di queste costruzioni.

Intorno alla Naveta des Tudons si possono vedere le taulas, monumenti di rocce sovrapposte che ricordano inevitabilmente la misteriosa Stonehenge.

Prenota i biglietti per la Naveta des Tudons

9. Salite sul Monte Toro, il punto più alto dell'isola

Vista su Fornells dal Monte Toro| ©Luca Sbardella
Vista su Fornells dal Monte Toro| ©Luca Sbardella

Il Monte Toro è il punto di osservazione migliore per osservare l'isola di Minorca e godere di una vista impareggiabile. È una tappa obbligata del vostro viaggio, soprattutto negli ultimi giorni.

È possibile salire in auto o fare una breve passeggiata fino alla cima, presieduta dal Santuario della Virgen del Toro, consacrato alla patrona dell'isola. Per visitare il Monte Toro, il modo più semplice è andare a Fornells e da lì fare una breve passeggiata di 8 chilometri fino alla cima.

10. Sorseggiate un buon cocktail mentre vi godete il tramonto a Cova d'en Xoroi

Cova d'en Xoroi| ©Steve.
Cova d'en Xoroi| ©Steve.

Cova d'en Xoroi è uno dei luoghi migliori per godersi il tramonto con un cocktail in mano a Minorca. Situato tra le scogliere di Cala en Porter, questo bar sulla spiaggia è perfetto per salutare l'isola alla fine del viaggio.

In estate, la Cova d'en Xoroi si trasforma in un club con musica dal vivo e una discoteca dove ballare al ritmo della brezza marina. Data la sua popolarità, è essenziale prenotare un tavolo al suo belvedere con largo anticipo. Indubbiamente, una delle attività principali delle notti di Minorca.

11. Le calette di Minorca

Avrete già notato la grande varietà di paesaggi che Minorca offre. Vale davvero la pena di visitarli tutti o la maggior parte, sia durante un'escursione organizzata alle cale di Minorca che per conto proprio. Per questo è fondamentale sapere quali sono le migliori calette di Minorca:

Prenota un'escursione alle calette del sud dell'isola

12. Sfruttate il vostro lato avventuroso

Oltre alle esperienze di snorkeling e kayak che potete prenotare a Minorca, avete anche altre opzioni per rendere il vostro viaggio sull'isola una vera e propria multi-avventura. Equitazione, lezioni di immersione o giri in moto d'acqua sono solo alcune delle alternative a vostra disposizione.

Prenota il tuo battesimo subacqueo a Minorca

Altri consigli per sfruttare al meglio il vostro viaggio a Minorca

Avete già visto che c'è una lunga lista di attività e luoghi da visitare a Minorca, ma avrete tempo per tutto? Pianificare dettagli come il prelievo dall'aeroporto vi permetterà di sfruttare al meglio il vostro tempo, quindi date un'occhiata alle opzioni di trasferimento aeroportuale a Minorca prima di arrivare sull'isola. Risparmierete tempo anche prenotando una delle tante visite guidate di Minorca.

Scegliete bene i giorni di permanenza sull'isola

Vi avverto: se non siete mai stati a Minorca, vi innamorerete dal primo momento in cui metterete piede sull'isola, quindi contateci. Visitare Minorca in un solo giorno o trascorrere due giorni a Minorca è possibile, ma vi consiglio di prenotare un minimo di 4 giorni per il vostro viaggio. Se volete essere sicuri di non perdervi nulla durante il vostro soggiorno, ecco alcune idee per le cose da fare a Minorca in 4 giorni e tutte le cose che potete fare se trascorrete 5 giorni a Minorca.

Organizzate il vostro programma di viaggio in base al periodo dell'anno in cui vi recate a Minorca

Se vi recate a Minorca a febbraio o visitate l'isola a marzo, non sarete esenti dal freddo e dalle occasionali tempeste. Bisogna tener conto di questo, ma anche del fatto che si tratta di bassa stagione e quindi si possono trovare offerte piuttosto interessanti. Visitare Minorca in mesi come dicembre potrebbe non essere l'ideale, ma questo non significa che non ci siano cose da fare, quindi non escludetelo.

D'altra parte, se volete sfuggire alla folla estiva ma volete avere maggiori possibilità di successo in termini di tempo, prendete in considerazione l'idea di visitare Minorca in aprile, visitare Minorca in maggio, andare a Minorca in settembre o andare a Minorca in ottobre. In questo modo avrete la certezza di trascorrere una o due giornate in spiaggia e potrete godere di tutte le attività che l'isola ha da offrire senza i prezzi elevati dei mesi estivi e senza il freddo dell'inverno.