10 luoghi segreti a Roma

Se avete voglia di uscire dai sentieri battuti di Roma, prendete nota dei luoghi segreti più nascosti della capitale italiana e conoscete la città come un abitante del posto!

Alex Grande

Alex Grande

9 minuti di lettura

10 luoghi segreti a Roma

Alla scoperta degli angoli di Roma | ©Cristina Gottardi

Al di là delle visite guidate al Colosseo, degli ingressi al Vaticano, delle migliori piazze di Roma, delle sue imponenti fontane e delle strade ricche di sfarzo, si nasconde una Roma segreta, con angoli nascosti che l'occhio del turista di solito non percepisce. È per questo che state leggendo queste righe: per uscire dal branco e aggiungere alla vostra lista di cose da vedere e fare a Roma, le gemme perdute della Città Eterna.

La scelta ideale

Tour privato di Roma

Lasciate che una guida locale vi conduca attraverso la Roma nascosta per scoprire i segreti della Città Eterna.

Con questo tour privato con aperitivo incluso, non vi perderete nessuno dei monumenti imperdibili, grazie a un tour di tre ore che vi porterà anche nei luoghi meno conosciuti della città.

Innanzitutto, vi propongo un tour che vi porterà nella Roma più misteriosa: le chiese diPiazza Navona, l'affascinante oculo del Pantheon o i vicoli di Trastevere sono alcuni degli angoli romani che scoprirete in modo diverso grazie a questo tour privato della Roma nascosta. Accompagnati in ogni momento da una guida locale che vi racconterà tutti i segreti e le leggende, visiterete in modo personalizzato luoghi unici, che forse da soli non riuscireste a comprendere.

Inoltre, questo tour include una bevanda e uno spuntino locale. Ecco10 luoghi nascosti di Roma che potrete raggiungere solo se li conoscete.

Prendete nota di dove trovarli.

1. Quartiere Coppedè

Uno degli angoli del Quartiere Coppedè| ©Flavia Curcuraci / Flickr.com
Uno degli angoli del Quartiere Coppedè| ©Flavia Curcuraci / Flickr.com

Il Quartiere Coppedè di Roma è come entrare in una favola stretta tra quattro strade, all'angolo tra Via Dora e Via Tagliamento.

Ci sono un paio di palazzi molto belli e una piazza con una fontana che, anche se non sapranno di molto, renderanno la visita del tutto meritevole. Un vantaggio di questa zona è che, essendo poco conosciuta, è un rifugio dai turisti che affollano le strade di Roma, dove ci si può riposare e scattare dellefoto molto belle alla luce del tramonto. È una delle cose che vi consiglio di fare durante la vostra visita a Roma e sarà sicuramente una delle tappe se prenoterete un tour privato della Roma nascosta.

Prenota un tour privato della Roma nascosta

2. Piccola Londra

Case colorate a Piccola Londra| ©Tripadvisor
Case colorate a Piccola Londra| ©Tripadvisor

Andate a Piccola Londra sapendo che vi innamorerete dei suoi cottage in stile Notting Hill, solo con la magia mediterranea di Roma. Il nome di questo quartiere significa letteralmente Piccola Londra ed è stato costruito all'inizio del XX secolo nel tentativo di modernizzare Roma e di adattarla allo stile delle altre città europee.

Il contrasto che questo quartiere offre con il resto della città ne è una testimonianza. Piccola Londra è costituita solo da poche strade, poiché il progetto dell'architetto Quadrio Pirani non è mai stato ampliato, ma è possibile passeggiare in questa insolita parte di Londra invia Bernardo Celentano, appena fuori da via Flaminia.

Prenota una visita alla Galleria Borghese e ai giardini

3. La chiusa dei Cavalieri di Malta

La vista dal
La vista dal "buco" di Roma| ©Wikimedia

L'Aventino è uno dei sette colli di Roma, il più meridionale della città.

Ai tempi della Repubblica Romana ospitava molti dei plebei della città, ma oggi è un'area di palazzi e giardini eleganti. Tra tutti questi giardini ce n'è uno che probabilmente è il preferito da molti romani, il Giardino degliAranci. Un tempo frutteto dei frati domenicani, questo parco, il cui ingresso è gratuito, contiene un segreto non tanto ben custodito di Roma, un buco della serratura attraverso il quale si può vedere in lontananza la cupola della Basilica di San Pietro.

È sicuramente un modo ideale per fotografare questo simbolo dopo la visita alla Basilica di San Pietro, quindi aggiungete questa visita al vostro programma, sia per la vista che per la passeggiata, è una tappa obbligata. Il momento migliore per visitare il Giardino degli Aranci è un'ora prima del tramonto, anche se a quest'ora troverete più turisti.

  • Cogliete l'occasione di vederlo... prima o dopo aver visitato il quartiere di Trastevere, dato che si trova a pochi passi dall'altra parte del fiume.
  • Orari di apertura: dalle 7 del mattino fino al tramonto, ovvero alle 18 da ottobre a febbraio, alle 20 da marzo a settembre e alle 21 da aprile ad agosto.

Prenota un tour privato della Roma nascosta

4. Basilica di Santo Stefano Rotondo al Celio

A spasso per Roma| ©Javon Swaby
A spasso per Roma| ©Javon Swaby

La Basilica di Santo Stefano Rotondo al Celio è un luogo che non posso fare a meno di menzionare e sarà quasi certamente una delle tappe se prenotate una visita guidata alle catacombe e alle basiliche di Roma.

È vero che non esiste un rivale della Basilica di San Pietro, ma non si tratta di trovare una basilica che possa competere con quella della Santa Sede: si tratta di trovare il luogo che altri occhi non considereranno, erroneamente, degno di una visita. Per la sua vicinanza al Colosseo, laBasilica di Santo Stefano Rotondo al Celio è quella che soddisfa perfettamente ciò che stiamo cercando.

La sua architettura circolare, il suo interno cupo decorato con affreschi di martiri e la sua atmosfera sepolcrale creano un'atmosfera che troverete in pochi altri luoghi di Roma. Per raggiungere la Basilica di Santo Stefano Rotondo al Celio, il modo migliore è camminare, approfittando della vostravisita guidata al Colosseo. Ci vorranno circa 10-15 minuti per raggiungere Via di Santo Stefano Rotondo 7.

  • Cogliete l'occasione di vederlo... quando visitate il Colosseo perché è abbastanza vicino.
  • Orari di apertura: aperto al pubblico dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00 da ottobre a marzo, e da aprile a settembre dalle 15.00 alle 18.00.

Prenota una visita guidata alle Catacombe e Basiliche di Roma

5. Palazzo Doria Pamphilij

L'interno di Palazzo Doria Pamphilij| ©Wikimedia
L'interno di Palazzo Doria Pamphilij| ©Wikimedia

Questo palazzo è uno dei luoghi più trascurati di Roma, anche se può essere incluso se si prenota un tour privato della Roma nascosta. Si trova nel centro della città, vicino a Fontana di Trevi, al Pantheon e al monumento a Vittorio Emanuele II, ed è bellissimo all'esterno, ma all'interno è una fantasia barocca che ospita un museo visitabile, la Galleria Doria Pamphilij.

La collezione del museo appartiene alla famiglia che dà il nome al palazzo, con opere d'arte di Raffaello, Tiziano e Velázquez, tra gli altri pittori, esposte in una galleria decorata con opulenza e lusso. Un luogo dove prendersi una pausa dal trambusto delle strade romane, soprattutto all'interno del museo, dove si trova un cortile colonnato in cui il sole splende in modo speciale.

  • Cogliete l'occasione di vederlo... quando siete nel centro di Roma, sia che stiate lanciando una monetina nella Fontana di Trevi sia che stiate visitando il Pantheon la sera.
  • Orari di apertura: 9.30-19.00 il sabato, la domenica, il lunedì e i giorni festivi; 11.30-11.00 il venerdì.
  • Prezzo: 14 euro con audioguida.

Prenota un tour privato della Roma nascosta

6. Parco degli Acquedotti

L'acquedotto dell'Aqua Claudia| ©Wikimedia
L'acquedotto dell'Aqua Claudia| ©Wikimedia

Se avete visto La Grande Bellezza di Sorrentino, conoscerete questo parco da una delle sue scene, altrimenti scoprirete per la prima volta un luogo che ha il sapore di una rovina del mondo antico, un parco la cui vegetazione è cresciuta tra i resti di una civiltà perduta.

Il Parco degli Acquedotti è senza dubbio uno dei luoghi più interessanti di Roma, soprattutto al tramonto, quando si può vedere uno degli archi degli acquedotti dell'Aqua Felix o dell'Aqua Claudia, che ancora si trovano in questo parco.

La visita al parco è completamente gratuita e si può raggiungere facilmente dal centro della città con la linea A della metropolitana, passando per le stazioni Lucio Sestio o Giulio Agricola, che si trovano a pochi minuti a piedi dal Parco degli Acquedotti, oppure prenotando un tour privato della Roma nascosta.

  • Cogliete l'occasione di vederlo... se avete una giornata libera, perché è piuttosto lontano dal centro di Roma.

Prenota un tour privato della Roma nascosta

7. Isola Tiberina

Isola Tiberina| ©Massimo Virgilio
Isola Tiberina| ©Massimo Virgilio

Il fiume Tevere divide il centro storico di Roma dal quartiere di Trastevere. Sul fiume si affaccia il Ponte Cestio che collega alla piccola Isola Tiberina, affascinante e pittoresca, come una piccola città medievale con i suoi vecchi ponti e la sua chiesa. Un tempo ospitava un tempio dedicato ad Esculapio, il dio greco della medicina, costruito per celebrare il fatto che la peste aveva smesso di devastare Roma. Questo tempio è oggi uno dei più importanti ospedali di Roma.

Passeggiare sull'Isola Tiberina è stato uno dei miei passatempi preferiti durante la mia ultima visita a Roma, e ci sono tornata un'ultima volta prima di prendere il mio volo di ritorno. È uno dei luoghi che vedrete se prenotate un tour di Trastevere o da cui partire per visitare il quartiere ebraico di Roma. Durante l'estate, l'isola ospita il festival cinematografico Isola del Cinema. Lungo le rive del fiume si trovano anche bar, ristoranti e bancarelle che conferiscono un'atmosfera festosa e sicuramente memorabile.

Prenota una crociera sul Tevere

8. Il Mosè di Michelangelo

Il Mosè di Michelangelo| ©Wikimedia
Il Mosè di Michelangelo| ©Wikimedia

Durante la vostra visita a Roma conoscerete a fondo l'arte e il genio di Michelangelo Buonarroti: la Pietà, gli affreschi della Cappella Sistina, ma non potrete apprezzare appieno la sua arte senza ammirare con i vostri occhi il Mosè.

Situato nella Tomba di Papa Giulio II nella Basilica di San Pietro in Vincoli (nell'omonima piazza), è un insieme scultoreo pieno di delusioni: nel corso della creazione dell'opera, il papa interruppe le sue donazioni a Michelangelo e quella che doveva essere un'opera colossale di 40 sculture rimase una scena in cui spicca la figura di Mosè.

Una cosa curiosa della sua immagine è che appare incornato, secondo una tradizione che secondo gli storici deriva da un'errata traduzione della Bibbia, il che rende la luce che cade sul volto di Mosè alquanto sconcertante.

  • Cogliete l'occasione di vederlo... dopo aver visitato il Colosseo, perché dista solo sette minuti a piedi!

Prenota una visita guidata del Colosseo

9. Piazzale Giuseppe Garibaldi, al Gianicolo

La fontana in cima al Gianicolo| ©Wikimedia
La fontana in cima al Gianicolo| ©Wikimedia

Un'altra delle location del film di Sorrentino, La Grande Bellezza, Piazzale Giuseppe Garibaldi ospita il monumento all'omonima figura militare e politica e una splendida fontana del XVII secolo, la Fontana dell'Acqua Paola. Si trova in cima al Gianicolo, noto anche come l'ottavo colle di Roma, e vi offrirà una splendida vista sulla città, soprattutto all'alba o al tramonto.

  • Cogliete l'occasione di vederla... ogni volta che siete in vena di vedute spettacolari della città dal colle del Gianicolo.

Prenota un tour privato della Roma nascosta

10. La prospettiva di Borromini

Prospettiva Borromini| ©Wikimedia
Prospettiva Borromini| ©Wikimedia

Infine, arriviamo alla nostra decima gemma nascosta di Roma: la Prospettiva Borromini, uno dei luoghi più affascinanti di tutta Roma. Situata in un cortile pieno di aranci di Palazzo Spada, è un'illusione ottica commissionata dal cardinale Spada.

Una galleria lunga otto metri con una scultura dedicata a Marte, il dio romano della guerra, che in realtà appare molto, molto più lunga. Questo effetto, opera della mente geniale dell'architetto Giovanni Borromini, è stato creato utilizzando un pavimento ascendente e un soffitto discendente, con colonne laterali che diventano sempre più piccole per simulare l'effetto di lontananza.

È un piccolo spettacolo teatrale molto tipico dell'estetica barocca che vale la pena di vedere quando prenotate un tour privato della Roma nascosta o durante la vostra visita a Trastevere e al Ghetto ebraico.

  • Cogliete l'occasione di vederlo... prima di attraversare il fiume per visitare la famosa Basilica di Santa Maria in Trastevere.
  • Orari di apertura: Palazzo Spada si trova in Piazza Capo di Ferro, 13 ed è visitabile dal martedì alla domenica dalle 8.30 alle 19.30.
  • Prezzo: il biglietto d'ingresso costa 5 euro.

Prenota un tour privato della Roma nascosta