I cookie ci aiutano a offrire i nostri servizi. Utilizzando il nostro sito Web, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Saperne di più.

10 cose da fare a Budapest ad aprile

Chi non vorrebbe andare a Budapest in aprile? In questo mese la primavera è già arrivata e il bel tempo incoraggia a festeggiare la Pasqua, a godersi la natura e a conoscere la cultura ungherese. Ve la perdete?

Ana Caballero

Ana Caballero

12 minuti di lettura

10 cose da fare a Budapest ad aprile

Budapest | ©Keith Yahl

Aprile è il mese della primavera e, sebbene ci siano sempre cose da vedere e da fare a Budapest, questo mese lascia molte cose da fare durante il vostro viaggio. La città sembra sbocciare in concomitanza con la fioritura dei ciliegi, una delle migliori attrazioni da vedere in città durante questo mese.

È difficile scegliere tra tutte le attività che Budapest offre in aprile, ma ho stilato una lista di quelle che non mi perderei mai. Potete anche combinare eventi più tradizionali, come la celebrazione della Pasqua o la visita ai suoi musei, con altri più moderni e vivaci. Cominciamo?

1. Visitare i musei di Budapest a prezzo ridotto durante la Settimana dell'arte

Museo storico di Budapest| ©attila greff
Museo storico di Budapest| ©attila greff

Durante la terza settimana di aprile, circa, Budapest organizza la Settimana dell'arte. Approfittate di questa opportunità se viaggiate in queste date, perché potrete visitare 50 luoghi culturali, come i musei, a un prezzo inferiore, in quanto potrete accedere a tutti con lo stesso biglietto (a partire da 17€ circa).

Infatti, i migliori musei di Budapest abbassano i prezzi d'ingresso durante la Settimana dell'Arte. È l'occasione perfetta per vederli, anche se vi avverto che molte altre persone vorranno farlo, quindi comprate i biglietti in anticipo e andate nelle ore non di punta. In ogni caso, ecco alcuni dei miei consigli.

Museo di Belle Arti

Il Szépmüvészeti Múzeum è uno dei più visitati della città, e non c'è da stupirsi, perché si possono ammirare dipinti di Picasso, Cézanne e El Greco. Come si può vedere, molti dei grandi artisti europei hanno un posto qui. Ovviamente non si tratta dei loro dipinti più famosi, ma vale la pena visitarli. Ci sono anche diversi oggetti dell'Antica Roma, della Grecia e, soprattutto, dell'Egitto, quindi se volete vedere delle mummie, non potete mancare.

Oltre che per le sue collezioni pittoriche, questo museo colpisce per la sua architettura. Il suo design neoclassico è un omaggio agli stili greco e romano. Le otto imponenti colonne della facciata danno il benvenuto in una delle culle dell'arte di Budapest.

Museo Nazionale Ungherese

È chiaro che il museo nazionale di un Paese dovrebbe trovarsi nella sua capitale, ed è per questo che Budapest ospita il Magyar Nemzeti Múzeum. Qui potrete conoscere in prima persona la storia dell'Ungheria dalla sua nascita fino al 1990. Sebbene l'esterno dell'edificio sia bellissimo, la parte più interessante del museo si trova all'interno.

Il Museo Nazionale è ricco di colonne, sculture in marmo e dipinti alle pareti e sui soffitti. Tuttavia, la sua ricchezza risiede nelle collezioni, che documentano la storia di un Paese attraverso manufatti archeologici e grandi reliquie, come la veste dell'incoronazione dei Re.

Museo storico di Budapest

Se avete voglia di conoscere la storia della città in cui avete viaggiato, visitate il Museo storico di Budapest (Budapesti Történeti Múzeum). Si trova nel Castello di Buda, che si può visitare anche con una visita guidata, e parte della sua collezione si trova nei sotterranei, rendendo la visita un'esperienza in cui si possono vedere le rovine sotterranee.

Nelle altre tre sale, anche se non così suggestive come i sotterranei del castello, si possono ammirare ricostruzioni di case tradizionali ungheresi. Ci sono anche oggetti tipici e quotidiani della loro cultura.

2. Passeggiata tra i ciliegi in fiore di Budapest

Fiori di ciliegio e Budapest sullo sfondo| ©Daniel Olah
Fiori di ciliegio e Budapest sullo sfondo| ©Daniel Olah

No, non è necessario andare in Giappone per vedere il meraviglioso spettacolo dei ciliegi in fiore. Budapest in aprile è una destinazione altrettanto meravigliosa per assistervi, soprattutto se vi recate al Giardino Botanico Füvészkert. Oltre alle piante e ai fiori che rimangono qui tutto l'anno, nel periodo della fioritura dei ciliegi si può passeggiare tra le bancarelle di ispirazione giapponese, partecipare a un laboratorio di origami o assistere a una mostra di calligrafia.

Durante la festa dei ciliegi in fiore si possono ammirare le delicate sfumature lilla dei fiori, ma c'è molto di più. In aprile, il giardino botanico di Füvészkert sembra uscito dal Giappone. Una delle cose che preferisco fare è passeggiare tra le varie bancarelle, osservare le incredibili figure di origami e poi sedermi sul prato per un picnic o un buon tè verde con pasticcini giapponesi.

Se volete qualcosa di più vivace, potete sempre cimentarvi come samurai e imparare a tirare con l'arco kyudo.

3. Festeggiare la Pasqua secondo le tradizioni di Budapest

La Fiera di Pasqua| ©Albert Lugosi
La Fiera di Pasqua| ©Albert Lugosi

La Pasqua a Budapest è un grande evento in aprile, quindi prendete nota di tutte le cose da fare. La cosa migliore è che potrete godervi gli eventi tradizionali, come le uova di Pasqua, in un ambiente unico. È inoltre possibile partecipare ad altri eventi, come il grande mercato che viene organizzato ogni anno.

Fiera di Pasqua

Non è mai un brutto momento per andare in piazza Vörösmarty, dove ogni aprile si tiene un mercato dell'artigianato. In ogni capanna potrete scoprire le creazioni di artisti locali e, se volete, acquistare qualcosa da loro per portare a casa un simpatico (e unico) souvenir del vostro viaggio a Budapest. Se avete voglia di essere creativi, potete iscrivervi a un laboratorio e realizzare voi stessi qualcosa.

Gli articoli più tipici di questo mercato sono senza dubbio le uova di Pasqua. Dipingerli fa parte della tradizione ungherese, poiché simboleggiano la vita eterna. Oggi si mescolano stili e colori diversi, dando vita a pezzi bellissimi.

Cibo di Pasqua

Sia al mercato di Pasqua che nei ristoranti di Budapest, noterete che vengono serviti molti stufati, come da tradizione nel periodo pasquale. Il piatto più popolare è il langos, una torta di patate condita con formaggio, aglio e panna acida.

I dolci più deliziosi sono senza dubbio il marzapane, il pan di zenzero e il Kürtőskalács, una torta dolce cotta al forno. Per accompagnare tutto questo cibo, non c'è niente di meglio che un bicchiere di vino o una birra artigianale. Se non volete perdervi nulla e assaporare il meglio della cucina tradizionale, vi consiglio di prenotare un tour gastronomico di Budapest.

La tradizione di Hollókő

A un'ora da Budapest si trova Hollókő, un villaggio dove si svolge un evento pasquale ungherese molto tradizionale e unico. Gli uomini e i ragazzi qui versano secchiate di acqua fredda su donne e ragazze. Questo rito pagano era legato alla fertilità, per cui erano i pretendenti maschi a spruzzare acqua sulle ragazze in età da matrimonio e in età fertile. Oggi non ha più questo significato di corteggiamento, ma è stato mantenuto come festa.

Si tratta di una celebrazione un po' caotica in cui ci si può bagnare, ma è un sito del patrimonio mondiale dell'UNESCO, quindi consiglio di partire da Budapest per visitarlo.

4. Commemora la memoria del Memoriale delle vittime dell'Olocausto ungherese

Centro per la Memoria dell'Olocausto| ©Johan Bolhuis
Centro per la Memoria dell'Olocausto| ©Johan Bolhuis

Più di mezzo milione di ebrei ungheresi morirono durante la Seconda guerra mondiale. Ogni 16 aprile la città li ricorda con raduni solenni nelle scuole e in altri spazi pubblici. L'evento principale si svolge solitamente presso il Centro Memoriale dell'Olocausto di Budapest, dove vengono organizzati concerti.

Il 16 aprile 1944 iniziò la costruzione di ghetti in Ungheria, da cui gli ebrei furono poi trasferiti nei campi di concentramento. Questo fatto fa parte della storia della città, quindi vi consiglio di conoscerla un po' meglio durante l'anniversario di questo evento. Per farlo, non c'è niente di meglio che un tour del quartiere ebraico di Budapest.

5. Le migliori feste notturne di Budapest ad aprile

In Sparty| ©JJ Thompson
In Sparty| ©JJ Thompson

Ad aprile iniziano le feste notturne in piscina. Ogni sabato, la migliore musica elettronica, accompagnata da uno spettacolo di luci e colori, scandisce il ritmo dello Sparty. Questa festa notturna si svolge nelle terme di Széchenyi, che si riempiono di giovani, musica elettronica e luci da discoteca.

Lo Sparty è una delle tante cose da fare di notte a Budapest, motivo per cui attira migliaia di persone ogni anno. La festa dura circa quattro ore e l 'atmosfera è spettacolare, soprattutto quando fanno la loro comparsa i giocolieri. Fuoco, luci, DJ... L'idea originale è nata da un gruppo di amici che volevano combinare la tradizione di Budapest con la moderna musica elettronica.

Attenzione, è un evento che, sebbene si tenga ogni settimana, ha molti seguaci, quindi vi consiglio di acquistare i biglietti in anticipo se non volete perdervi questa festa.

6. Festeggiate l'inizio della primavera al Festival di Primavera di Budapest

Festa di primavera| ©Pedro Orrego
Festa di primavera| ©Pedro Orrego

C'è qualcosa di meglio che dare il benvenuto alla primavera in aprile? Sì, a Budapest. La stagione più colorata dell'anno arriva in tutto il mondo, questo è certo, ma a Budapest viene celebrata come un evento. Perché? Perché organizza il Festival di Primavera, dove l'arte fiorisce in concomitanza con la primavera grazie alle mostre, agli eventi e alle attività che si svolgono in città nei primi giorni di aprile.

Cosa ci si può aspettare durante la Festa di Primavera a Budapest? Il mondo artistico è il protagonista principale e ci sono molte cose da fare. In totale, ci sono circa 200 eventi distribuiti in 60 sedi della città. Gli spettacoli sono adatti a tutti e spaziano dal balletto all'opera, dal jazz al folklore. E di solito si svolgono all'aperto. Il prezzo dipende dallo spettacolo in questione, ma la media si aggira intorno ai 13 euro a testa, che possono essere acquistati tramite il loro sito web una volta annunciato il programma completo.

Anche se troverete un po' di tutto, il mio consiglio è di scegliere gli spettacoli più tradizionali, dove il folklore ungherese è protagonista. Naturalmente, ascoltare un buon concerto di musica classica è sempre un'ottima idea, ma dato che vi trovate nella capitale dell'Ungheria, vi consiglio di scoprire la sua cultura e i suoi talenti in primavera.

7. Rilassatevi nelle terme di Budapest e approfittate del bel tempo di aprile

Terme di Gellert| ©Denis Barthel
Terme di Gellert| ©Denis Barthel

Se siete stati a Budapest in inverno, sapete che andare alle terme non è sempre piacevole. Anche se la temperatura dell'acqua rimane calda nelle piscine, uscendo da esse e andando a prendere un asciugamano il corpo si congela. Con l'arrivo del bel tempo e le temperature che superano i 14ºC, aprile è il mese perfetto per rilassarsi in uno dei migliori centri termali di Budapest senza soffrire il freddo.

C'è un motivo per cui Budapest è la Città delle Terme dal 1934, poiché possiede più di cento sorgenti (artificiali e naturali) da cui sgorgano ogni giorno milioni di litri di acqua termale. In breve, questo è un lusso che non può mancare durante il vostro viaggio. Inoltre, in aprile la temperatura esterna è uguale a quella dell'acqua delle sorgenti termali, che raggiunge gli 80ºC. Ce ne sono molti tra cui scegliere, ma ecco i miei consigli.

Terme di Gellert

La scena non solo dei momenti di relax, ma anche di film come Die Hard. Al di là della sua incursione nel cinema, la Gellert Spa è una delle terme più famose di Budapest e anche una delle più antiche. Questo ha certamente il suo fascino, ma rende anche le strutture un po' obsolete.

Se decidete di recarvi in questa spa, la sua piscina attirerà sicuramente la vostra attenzione. Circondato da colonne, il nuoto è un'esperienza davvero unica. Il resto dello spazio non è così degno di nota, soprattutto considerando il prezzo d'ingresso (circa 18 euro).

Terme di Széchenyi

La Széchenyi Spa è una delle più grandi d'Europa, il che non sorprende se si considera che dispone di quindici piscine. È ospitato in un edificio neogotico che rende la visita ancora più incredibile. Qui è possibile prenotare un massaggio, giocare a scacchi in piscina o semplicemente rilassarsi nelle acque termali, sempre calde anche quando il fresco della notte arriva in città.

Oltre alle dimensioni delle strutture, la cosa migliore di Széchenyi è la sua manutenzione. Anche se riceve molti visitatori durante il giorno, è sempre pulito. D'altra parte, è aperto quasi tutto il giorno (dalle 6 alle 22 circa), quindi potete sfruttare al massimo il vostro biglietto. Il rapporto qualità-prezzo (circa 16 euro per un pass giornaliero) è imbattibile.

Terme di Rudas

Le Terme di Rudas sono indubbiamente note per la loro lunga storia: gli Ottomani le costruirono oltre 450 anni fa! Va anche detto che è uno dei più belli della città, in stile turco. Se ci andate, vi consiglio di rilassarvi nella sua sala principale, dove si trovano una grande piscina ottagonale, quattro piscine laterali a temperature diverse e una bellissima cupola.

Ha un grosso (e ingiusto) svantaggio. Fin dall'inizio è stato un luogo aperto soprattutto agli uomini, e oggi le donne possono entrare solo nei fine settimana. Il biglietto d'ingresso costa circa 12 euro.

8. Crociera sul Danubio di sera in aprile

Il castello di Buda e una crociera| ©Dennis Jarvis
Il castello di Buda e una crociera| ©Dennis Jarvis

Prenotare una crociera sul Danubio è sempre una buona idea se vi trovate a Budapest, ma quando arriva la luce della primavera, il piano è ancora migliore. Il bel tempo permette di uscire sul ponte per vedere gli edifici che appaiono davanti ai vostri occhi. Aggiungete una guida che vi spiegherà tutto e un rinfresco (o un bicchiere di cava) e non avrete dubbi se partecipare o meno.

Il Danubio ha visto Budapest crescere fino a diventare la città che è oggi. Durante l'itinerario, potrete vedere luoghi emblematici come il Parlamento e la Chiesa di Mattia, oltre a passare sotto ponti famosi come l'Elizabeth, il Margaret e il Chain Bridges.

Le viste panoramiche sono incredibili a qualsiasi ora del giorno, ma se volete rendere il viaggio ancora più speciale, il mio consiglio è di prenotare una crociera notturna sul Danubio. Perché? Perché vedere la città illuminata al calar del sole è magico. Inoltre, se non vi dispiace pagare un supplemento, potrete godere di un'area a bordo mentre conoscete Budapest dalle acque del fiume.

Prenota una crociera sul Danubio

9. Una gita al Palazzo di Gödöllo per ammirare i suoi giardini in primavera

Palazzo e giardini| ©Andrey Sulitskiy
Palazzo e giardini| ©Andrey Sulitskiy

C'è un luogo vicino a Budapest, a soli trenta minuti di distanza, che non potete perdere: il Palazzo Gödöllo. È il secondo castello barocco più grande del mondo, ma è famoso soprattutto per essere stato la residenza della monarchia ungherese, compresa Sissi, la regina che suscitò tanto affetto tra i suoi sudditi. Oltre a questo, spiccano i suoi spettacolari giardini, che in aprile, quando i fiori sono in fiore, appaiono ancora più belli.

Visitare il Palazzo Gödöllo è il modo migliore per capire cosa fosse l'Impero ungherese. La facciata principale, con le sue mura, è stata restaurata ed è ricca di storia, così come l'interno, che spesso ospita mostre temporanee. Durante la visita delle sue stanze potrete capire come vivevano Sissi e suo marito Francesco Giuseppe, oltre a scoprire alcuni segreti di questo palazzo, che è stato spesso paragonato a Versailles.

Prima di partire, ricordatevi di dedicare un po' di tempo a passeggiare nei 26 ettari di parco che lo circondano. Progettato in stile inglese, è stato dichiarato Riserva Naturale nel 1998. Qui si trova uno dei luoghi preferiti da Sissi per le passeggiate a cavallo: il Viale dei Mandorli. Se andate in aprile, potrete vedere la fioritura e rendere questo viaggio ancora più speciale.

10. Visitare Szentendre in primavera

Visitare Szentendre| ©Mariel D
Visitare Szentendre| ©Mariel D

Budapest è chiaramente una città cosmopolita con molto da offrire, ma se volete sfuggire alla frenesia, vi consiglio di fare una gita da Budapest a uno dei villaggi circostanti. In particolare, consiglio Szentendre, a soli 20 minuti dalla capitale. È un villaggio grazioso e pittoresco, raggiungibile in auto o in barca.

Szentendre è una città molto internazionale, poiché durante l'invasione ottomana del XV secolo ospitava greci, bosniaci, serbi... Oggi ci sono ancora negozi che servono cibo di questi luoghi e persino una chiesa serba.

Questo villaggio è uno dei più belli dell'Ungheria, forse per questo è stato meta di tanti artisti post-impressionisti durante il XIX e il XX secolo. Le sue strade strette e colorate, fiancheggiate da case in stile rococò, sono fatte per passeggiare nel bel tempo primaverile. Quando si ha voglia di fare una pausa, ci si può sedere per un drink su una delle terrazze, che saranno aperte in aprile.

Scopri tutte le escursioni da Budapest


Il tempo a Budapest in aprile

Primavera a Budapest| ©teofilo
Primavera a Budapest| ©teofilo

Hai fatto bene a venire a Budapest in aprile! La primavera non solo è arrivata, ma si è anche insediata, tanto che le temperature possono raggiungere i 18°C, ma si prevede che la pioggia cadrà dopo soli tre giorni. La temperatura minima è di solito di 11°C, quindi portatevi dei vestiti caldi per la sera, quando rinfresca.

Il tempo è un po' secco, ma è bello potersi godere l'aria aperta, fare un giro in bicicletta di Budapest e non avere la sensazione che la giornata finisca alle 17.00, come accade nei mesi invernali. In aprile, invece, ci sono più di 13 ore di luce al giorno.

La folla turistica di aprile a Budapest

Visita di Budapest| ©pfatterüberalles
Visita di Budapest| ©pfatterüberalles

Anche se l'alta stagione a Budapest arriva in estate, aprile è un mese con un alto numero di turisti. Perché? Si sente che è arrivato il bel tempo e, inoltre, questo mese coincide con date importanti, come le vacanze di Pasqua, che attirano molti visitatori.

Che cosa significa? È meglio prenotare in anticipo l'hotel e i voli, così come i biglietti per i musei o le escursioni che si vogliono fare. D'altra parte, tenete presente che i prezzi saranno un po' più alti, ma non nella misura in cui lo sono durante i mesi estivi.

Siete pronti per il vostro viaggio a Budapest in aprile? Spero che i miei consigli vi servano da guida e che possiate godere appieno del vostro viaggio.