I cookie ci aiutano a offrire i nostri servizi. Utilizzando il nostro sito Web, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta di utilizzare i cookie. Saperne di più.

Gita giornaliera da Parigi a Versailles

Ana Caballero

Ana Caballero

10 minuti di lettura

Gita giornaliera da Parigi a Versailles

©Mat Reding

Entrare nella Reggia di Versailles è come entrare in un altro mondo. Quei film d’epoca che abbiamo visto su Luigi XIV, Maria Antonietta o Luigi XVI si riassumono tutti nella ricchezza delle sue stanze e nella bellezza dei suoi giardini.

1. Come visitare la Reggia di Versailles

La Reggia di Versailles vista dai giardini
La Reggia di Versailles vista dai giardini

Esistono diversi tipi di biglietti per visitare la Reggia e i suoi giardini, dove alcuni includono una visita guidata o il trasporto da Parigi... te li riassumo tutti per renderti la scelta più facile:

2. Biglietto per la Reggia e trasporto da Parigi

©Jean-Philippe Delberghe | Sala della Reggia di Versailles
©Jean-Philippe Delberghe | Sala della Reggia di Versailles

La Reggia e i giardini (perché non dobbiamo dimenticare la maestosità di quei giardini!) di Versailles sono a circa 50 minuti da Parigi, ma è un punto di interesse così tanto visitato che risulta essere molto ben collegato.

Con questa escursione a Versalles con ingresso al palazzo e ai giardini, una guida locale ti verrà a prendere nel centro di Parigi, ti porterà in treno (RER) fino a raggiungere la Reggia, ti mostrerà tutti i giardini, ti racconterà tutte le storie di questo luogo storico e poi ti darà la possibilità di visitare il palazzo autonomamente. Offre anche visite con partenza nel pomeriggio, ma io ti consiglio quella del mattino se hai intenzione di vedere Versailles in profondità.

Cosa vedrai

  • Gli interni del palazzo
  • I giardini
  • I Trianon, dei palazzi residenziali anch’essi parte dell’intero complesso architettonico

I giardini della reggia di Versailles

Perché do così tanta importanza ai giardini? Perché la prima volta che ci sono andata ci ho passato ore dentro, e la seconda volta mi sono resa conto di averne visto appena la metà. I giardini sono impressionanti, le sue fontane, le sue statue, i suoi fiori, i suoi colori... una vera meraviglia.

Audioguida inclusa

Tutti i biglietti includono un’audioguida gratuita del palazzo e dei suoi dintorni; ti consiglio di usarla soprattutto all’interno del palazzo, che è dove ti darà le informazioni più interessanti. Quella dei giardini può risultare ripetitiva: è più un posto dove divertirsi e fare foto giocando con i cambi di luce (soprattutto d’estate, dove cambiano molto a seconda dell’ora del giorno).

Prenota in anticipo

La cosa più importante da sapere sui biglietti della Reggia di Versailles è che bisogna prenotarli in anticipo: le code che si formano all’ingresso sono più lunghe di qualsiasi altra attrazione a Parigi e d’estate ci sono lunghi tratti sotto il sole. In alta stagione c’è un minimo di due ore di attesa e acquistando i biglietti in anticipo salterai la fila e entrerai direttamente per fare la tua visita.

Ingresso gratuito

Infine, potrebbe farti piacere sapere che ci sono diverse opzioni per visitare la Reggia di Versailles gratis: la prima domenica del mese, se sei uno studente o se risiedi in Unione Europea e hai meno di 26 anni. Questo è certo: in ognuno di questi casi, ti verrà chiesta l’identificazione al momento dell’acquisto o della prenotazione del biglietto, per dimostrare che hai diritto ad usufruire di tali vantaggi.

Ana’s Traveller Tip

La prima domenica del mese l’ingresso a Versailles è gratuito, ma è un giorno da scartare durante l’alta stagione perché la massiccia affluenza di turisti potrebbe non farti godere la tua visita.

3. Visita guidata alla Reggia e/o ai giardini con trasporto da Parigi

Facciata della Reggia di Versailles
Facciata della Reggia di Versailles

Ad un piccolo sovrapprezzo (circa 10 euro in più), oltre all’ingresso salta fila e al trasporto in autobus di andata-ritorno per Parigi, puoi sostituire l’audioguida con una visita guidata di Versailles effettuata da una guida locale. Se ti interessa la storia dell’Assolutismo e della Rivoluzione Francese, quest’opzione sarà perfetta per te, anche perché è pensata anche per gruppi ridotti, il che comporta un’esperienza molto più personalizzata.

Informazioni sulle visite guidate al palazzo e ai giardini

L’intera storia dell’assolutismo francese e della sua caduta durante la Rivoluzione Francese è racchiusa in questa visita. Per quanto la Reggia e i giardini siano già impressionanti da soli, è con le storie che si nascondono dietro certe aree o stanze che la visita alla Reggia di Versailles si può considerare completa. Con questa visita guidata imparerai ancora di più sulla vita e sugli eventi che ruotarono intorno alle figure di Luigi XIV, Luigi XVI o Maria Antonietta.

La visita guidata di Versailles può essere effettuata nei giardini, all’interno del palazzo o in entrambi. Io consiglio questa opzione, perché ti lascia il tempo di vedere sia il palazzo che i giardini secondo i tuoi ritmi: è un’opzione abbastanza economica e le storie che ti verranno raccontate durante la visita ai giardini integrano perfettamente i dettagli che poi ti svelerà l’audioguida all’interno del palazzo.

4. Visita Versailles con il Paris Pass

©Clark Van Der Beken | I giardini della Reggia di Versailles
©Clark Van Der Beken | I giardini della Reggia di Versailles

Se hai intenzione di acquistare il Paris Pass durante la tua visita nella capitale francese, l’ingresso a Versailles sarà gratuito come parte del Parigi Museum Pass, la tessera inclusa in questo pacchetto. Ciò che non sarà incluso è il viaggio di andata e ritorno a Versailles poiché, sebbene questa carta turistica includa il trasporto in metropolitana, Versailles si trova fuori città.

Se vuoi saperne di più su questa “tourist card”, puoi leggere questa guida che ho scritto su Paris Pass, dove ti parlo anche di altre carte simili con cui avrai libero accesso alle più importanti attrazioni turistiche e musei di Parigi.

5. Come arrivare a Versailles da Parigi

Dettaglio di una fontana all’esterno della Reggia di Versailles
Dettaglio di una fontana all’esterno della Reggia di Versailles

La Reggia di Versailles deve il suo nome al comune in cui si trova; è situata nella periferia sud di Parigi, a circa 45 minuti in auto. Il complesso architettonico del palazzo e dei suoi giardini sono ovviamente l’attrazione principale di Versailles, che è molto facile raggiungere con qualsiasi mezzo di trasporto ed è anche ben segnalata.

Andare a Versailles con trasporto privato

Le escursioni organizzate a Versailles o le visite guidate alla Reggia e ai giardini includono di solito il trasporto dal centro di Parigi. Normalmente lo spostamento avviene in un autobus privato che parte da un punto centrale della città, ma puoi trovare anche delle opzioni più esclusive che effettuano il prelievo in auto o furgoncino, entrambi perfettamente attrezzati.

Andare a Versailles in treno

È l’opzione più semplice. A Parigi la metropolitana e i treni RER sono perfettamente integrati e, da qualsiasi punto della città, potrai accedere alla RER C, che è la linea che ti porta a Versailles con fermata al palazzo. Ricorda però che questa linea si biforca alla fine del suo percorso quindi, prima di salire sul treno, controlla sugli schermi che la fermata finale sia Versailles-Rive Gauche e non Saint-Quentin-en-Yvelines.

Andare a Versailles in autobus

C’è un autobus, il ‘Versailles Express’, che parte dalla Torre Eiffel dal martedì alla domenica e che ti porta direttamente alla Reggia. Il prezzo del viaggio è di 25 euro e la frequenza di tratta è di solo una o due volte al giorno a seconda della stagione; per questi due motivi, la gente tende a scartarlo a favore della linea urbana 171, che ti lascerà vicino al complesso di Versailles a un prezzo molto più basso.

6. Cosa vedere a Versailles

Una delle sale più incredibili all’interno della reggia di Versailles
Una delle sale più incredibili all’interno della reggia di Versailles

L’interno del palazzo

La Reggia di Versailles è l’attrazione principale di tutto complesso. Il percorso è perfettamente delimitato, quindi, una volta entrato dall’ingresso principale (la Corte d’Onore), sarà facile per te visitare l’intero palazzo senza perderti nulla. La prima cosa che ti sorprenderà saranno i fasti e il lusso che ogni angolo di questo palazzo trasuda, ma ciò che è davvero interessante sarà conoscere le storie che si nascondono dietro ogni sala.

Se non hai prenotato una visita guidata, usa l’audioguida a cui hai diritto con il tuo biglietto; ascolterai le storie incredibili dei personaggi che hanno vissuto tra quelle mura, come Luigi XVI o Maria Antonietta. Ti assicuro che l’eccentricità di quella che ai tempi era la monarchia più potente d’Europa ti stupirà, esattamente quanto la bellezza del palazzo e delle sue decorazioni.

I giardini

Una distribuzione classica alla francese, con una vegetazione curata fino all’ultimo millimetro, fontane e statue come elementi decorativi e una superficie di 800 ettari: sono questi i giardini di Versailles. Molte persone non sanno che i Giardini di Versailles sono effettivamente gratuiti (tranne nelle occasioni in cui si tengono gli spettacoli) e non è necessario acquistare il biglietto per il palazzo per accedervi.

Se hai intenzione di accedere al palazzo, ti consiglio di vedere i giardini dopo perché in questo modo puoi utilizzare l’audioguida; se sei un fan della mitologia, verrai incantato dalle storie delle fontane che adornano i giardini. Proprio come il palazzo, i giardini di Versailles non rappresentano solo una bellezza estetica, ma anche il simbolo di un’epoca e dell’auge di un regime politico che fu tra i più potenti d’Europa.

Ana’s Traveller Tip

Prenditi molto tempo a disposizione per visitare i giardini. La maggior parte delle persone si concentra solo sull’area principale di fronte al palazzo ma, se esplori un po’ di più, potrai scoprire degli angoli unici e sorprendenti.

Il Grand Trianon e il Petit Trianon

Con il biglietto intero (che è quello che ti consiglio di acquistare visto che c’è una differenza di soli due o tre euro circa rispetto a quello valido solo per Reggia e Giardini), avrai accesso a questi due palazzi indipendenti chiamati Trianon. Lo stile di entrambi i palazzi e dei giardini che li circondano è diverso da quello della Reggia e dei giardini principali, quindi se pensi che visitarli sia “più o meno la stessa cosa”, ti sbagli.

Il Grand Trianon è una villa barocca che Luigi XIV ordinò di costruire come luogo di svago, che poi fu successivamente occupata da molti monarchi francesi e dallo stesso Napoleone. Le decorazioni di questo palazzo sono davvero squisite, ma, tra i due Trianon, il mio preferito è il Petit Trianon.

Il Petit Trianon era un regalo di Luigi XV a una delle sue amanti, ma fu poi utilizzato da Maria Antonietta per uso privato. L’interno del palazzo sembra quello di una casa delle bambole, ma la cosa più affascinante sono i dintorni, noti come Il Borgo della Regina. Con nessun altro scopo se non quello di servire da elemento decorativo per il suo divertimento personale, Maria Antonietta fece costruire questo villaggio rurale in miniatura, con tanto di mulino, una fattoria, un lago e delle casette con piccoli orti.

7. Organizza la tua visita a Versailles

Affreschi dell’interno della Reggia di Versailles
Affreschi dell’interno della Reggia di Versailles

Quando andarci

A prescindere da quando andrai a Versailles, ci saranno comunque tante persone. La Reggia è uno dei luoghi turistici più importanti di Parigi ed è visitata da otto milioni di turisti all’anno. Tuttavia, è così grande che non ti darà mai la sensazione di essere piena, soprattutto se lasci l’interno del palazzo durante il pomeriggio o se ti addentri nelle zone più nascoste dei giardini.

Spettacoli speciali

Alla Reggia di Versailles si tiene uno spettacolo musicale nei giardini ogni martedì, mentre nei fine settimana vengono illuminate le fontane; sebbene ci siano più persone, il complesso merita una visita durante il fine settimana perché le fontane illuminate danno molta più vita ai giardini. Per quanto riguarda il periodo dell’anno, è meglio organizzare la visita a Versailles in una giornata di sole, per goderti le lunghe passeggiate intorno al Palazzo.

Durata della visita

Il giorno in cui andrai a Versailles, ricordati soprattutto di prenotare il tuo biglietto in anticipo per risparmiare tempo; in caso contrario, è prevista una coda minima di due ore in alta stagione. La visita all’interno del palazzo richiederà due ore piene, soprattutto se utilizzi l’audioguida, che consiglio.

Successivamente, per la visita ai giardini e ai due Trianon potrai impiegare tutto il tempo che desideri, ma per vedere davvero tutto non saranno meno di tre ore. In definitiva, tra il viaggio di andata e ritorno, la visita all’interno della Reggia, ai giardini e ai Trianon, l’intero complesso di Versailles ti può tranquillamente portare via un’intera giornata.

Cosa portare

Non è consentito l’accesso al palazzo con zaini o borse grandi; dovrai quindi lasciare tutto al botteghino. La borsa che porti, inoltre, deve superare i controlli di sicurezza. Se vai a Versailles in estate, metti dentro la crema solare perché potresti scottarti durante la tua visita ai giardini e, naturalmente, non dimenticare la macchina fotografica.

In alcune sale del palazzo non è consentito scattare foto o usare il flash; in compenso, i colori e la vegetazione che troverai nei giardini meritano ben più che un solo scatto. Indossa delle scarpe comode perché camminerai molto, e non dimenticare di portare con te una bottiglia d’acqua durante la tua visita ai giardini.

Dove mangiare

In tutto il complesso della Reggia di Versailles troverai diverse bancarelle di cibo e anche ristoranti. Potrai uscire fuori per mangiare nei dintorni e ritornare dentro? Non lo consiglio, perché perderai tempo inutile visto che nelle vicinanze non ci sono ristoranti che si distinguono per la loro qualità o per i prezzi, che sono superiori a quelli che troverai all’interno del palazzo.

Quello che invece puoi fare, e che non tutti sanno, è un picnic in alcune zone dei giardini appositamente allestite, quindi non esitare a farlo se visiti Versailles in una giornata dalle temperature piacevoli.

Andare a Versailles con i bambini

I bambini entrano a Versailles gratis e sia il palazzo che i giardini sono perfettamente attrezzati per le visite in famiglia. Intorno all’esterno dell’intero complesso, i bambini troveranno più di un posto dove correre liberamente, sebbene potrebbero stancarsi un po’ di più durante la visita all’interno del palazzo a causa della durata totale del percorso.

Ana’s Traveller Tip

Se ti stai chiedendo in quale giorno andare a Versailles, ogni martedì si tiene uno spettacolo musicale nei giardini, mentre nei fine settimana le fontane vengono illuminate.

8. Se ti interessa la Reggia di Versailles, allora ti interesserà anche…

Non c’è niente a Parigi che si possa paragonare alla Reggia di Versailles. In effetti, in tutta Europa, l’unico posto che ci va più vicino è il Castello di Schönbrunn a Vienna. Versailles è unica, ma se vuoi saperne di più sulla monarchia assoluta e sulla storia della Rivoluzione Francese (che approfondirai proprio durante questa visita), ti consiglio di fare uno dei tour a piedi per il centro di Parigi.

È con uno di questi tour che ti verranno raccontate un sacco di storie sul passato della città e con il quale avrai a tua disposizione un’ampia varietà di opzioni, che puoi consultare tutte in questo articolo che ho scritto su I migliori tour ed escursioni a Parigi.

Se vuoi scoprire uno dei tanti simboli della città, posso consigliarti (ovviamente) la Torre Eiffel, l’Opéra Garnier o il Louvre. Ti linko qui i miei articoli a riguardo nel caso fossi interessato a qualcuna di queste opzioni: Biglietti per salire sulla Torre Eiffel, Visita l'Opéra Garnier e Biglietti Museo del Louvre.

Domande frequenti

  • Il cibo è permesso a Versailles?

    Puoi portare cibo e bevande nei giardini esterni del palazzo, ma non è consentito alcun cibo all'interno.

  • Sono ammessi i bagagli a Versailles?

    Valigie e borse di grandi dimensioni non sono ammessi all'interno del palazzo. Puoi portare dentro piccoli bagagli, ma devi lasciarli nell'ufficio del palazzo dopo aver superato un controllo di sicurezza. È consentito scattare foto senza flash.

  • Qual è il momento migliore per vedere gli spettacoli delle fontane a Versailles?

    Di solito il momento migliore per assistere allo spettacolo delle fontane è durante la sessione pomeridiana, dove vedrai un insieme più grande di fontane allo stesso tempo.