I cookie ci aiutano a offrire i nostri servizi. Utilizzando il nostro sito Web, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Saperne di più.

Paris Pass

Con il Paris Pass potrete sfruttare al massimo le attrazioni della città senza preoccuparvi del budget: ecco come ottenerlo e se ne vale la pena.

Ana Caballero

Ana Caballero

9 minuti di lettura

Paris Pass

Parigi dai tetti di Notre Dame | © Pedro Lastra

Il Louvre, il Pompidou, il Museo d'Orsay, il Museo Rodin, la Torre Eiffel, l'Opéra Garnier, Versailles, Notre Dame, il Sacro Cuore, l'Arco di Trionfo.... C'è così tanto da vedere che il Paris Pass può essere davvero utile!

Cos'è il Paris Pass e come ottenerlo

Le carte turistiche sono tessere che si possono acquistare per un determinato numero di giorni per accedere ai trasporti e alle principali attrazioni turistiche della città a un prezzo ridotto. Il Paris Pass è la carta principale di Parigi e anche una delle più convenienti.

Con questa carta, acquistabile sul sito ufficiale, è possibile accedere alle attrazioni più popolari di Parigi, come il Louvre, l'Arco di Trionfo e l'Opera di Parigi, al miglior prezzo. Inoltre, i trasporti pubblici sono inclusi e potete anche salire sull'autobus turistico e fare una crociera sulla Senna: un ottimo affare!

Perché vi consiglio il Paris Pass: se volete sfruttare al massimo il vostro viaggio, visitando i monumenti e i musei più emblematici, potrete risparmiare tempo (con il Paris Pass eviterete le code alla biglietteria) e denaro, poiché vi permetterà di accedere alle attrazioni a un prezzo fisso.

Se preferite andare direttamente nei migliori musei della città, non esitate: il Paris Museum Pass è il vostro migliore alleato.

E se volete avere una buona notizia, il Paris Pass include il Museum Pass, quindi con una sola carta potrete beneficiare di entrambe le opzioni!

Quanto costa il Paris Pass?

Vista aerea dell'Arco di Trionfo
Vista aerea dell'Arco di Trionfo

Il Paris Pass è disponibile a partire da 109 euro. La prima cosa da sapere è che il prezzo del Paris Pass dipende dal numero di giorni per cui si prenota la carta. È possibile prenotare il Paris Pass per due, tre, quattro o sei giorni.

Durante il periodo in cui è attiva, si può accedere a tutte le attrazioni incluse senza pagare nulla in più e senza fare la fila (molti musei hanno un ingresso riservato esclusivamente ai membri di questa carta).

Come funziona il Paris Pass

Passeggiata nella piramide del Louvre
Passeggiata nella piramide del Louvre

Ritiro

Una volta acquistato il Pass, è possibile scegliere tra le seguenti modalità di consegna:

  • Consegna a domicilio
  • Consegna all'alloggio in cui soggiornerete durante il vostro viaggio a Parigi
  • Ritiro presso uno qualsiasi degli uffici di Parigi con il voucher inviato al momento della prenotazione.
  • Versione digitale da portare con sé sul cellulare (quando l'ho acquistato non era così, ma immagino che lo aggiorneranno presto).

Attivazione

Una volta acquistato, il Paris Pass sarà valido per un anno e verrà attivato al primo utilizzo presso un'attrazione o sui mezzi di trasporto parigini (anch'essi inclusi). Si noti che l'attivazione avviene per giorni di calendario e non per ore, quindi non è consigliabile utilizzare il Paris Pass per la prima volta alla fine di uno dei giorni del viaggio, ma all'inizio della giornata per sfruttarlo al meglio per tutto il giorno.

Cosa include il Pass Parigi

Teatro dell'Opera di Parigi| ©Edgardo W. Olivera
Teatro dell'Opera di Parigi| ©Edgardo W. Olivera

Il pacchetto Paris Pass è suddiviso in tre parti: un pass per le attrazioni turistiche, un pass per i musei (questo è il Paris Museum Pass e può essere acquistato anche separatamente) e una tessera per l'utilizzo dei trasporti pubblici. Inoltre, il Paris Pass dà accesso a una serie di sconti in negozi e ristoranti selezionati e riceve anche una guida e una mappa della città.

Attrazioni e attività incluse

  • Il Museo del Louvre
  • Scalare l'Arco di Trionfo
  • Una crociera sulla Senna
  • Un tour di un giorno a bordo dell'autobus turistico di Parigi
  • Il Museo d'Orsay
  • Il Museo d'arte contemporanea Pompidou
  • Il Palazzo di Versailles
  • Il Teatro dell'Opera di Parigi
  • Il Pantheon
  • Degustazione di vini
  • Salita alla Torre di Montparnasse
  • Visite guidate a piedi in diverse zone di Parigi

Attrazioni non incluse

Come si può notare, c'è un'assenza importante in questo elenco: la salita alla Torre Eiffel non è inclusa nel Paris Pass, così come l'ingresso alle Catacombe, a Disneyland o allo spettacolo del Moulin Rouge. Si tratta di esperienze che dovrete pagare separatamente, ma considerando tutto ciò che questo pass turistico copre, vi assicuro che il rapporto qualità-prezzo è ancora buono.

Il Paris Pass vale o no?

L'interno del Museo d'Orsay| ©Derek Key
L'interno del Museo d'Orsay| ©Derek Key

Non c'è una risposta esatta, tutto dipende dall'uso che ne farete e dal tipo di viaggiatore che siete. Se lo sfruttate al meglio, il Paris Pass vi farà risparmiare soldi e tempo (ricordate che il Paris Pass include l'ingresso "skip-the-line" e questo è un grande vantaggio in luoghi come Versailles o il Louvre), questo è certo.

Quando si ripaga il Paris Pass?

  • Se siete interessati alla cultura e non volete perdervi le attrazioni principali, fate una lista dei loro prezzi separatamente, sommateli e confrontateli con il prezzo del pass.
  • Il Paris Pass include il Museum Pass, che rappresenta l'opzione più conveniente per visitare il maggior numero possibile di attrazioni e musei della città (e ce ne sono molti!).
  • Se avete in programma una crociera sulla Senna, anche questa è inclusa.
  • Se avete intenzione di spostarvi spesso a Parigi, i trasporti pubblici sono un ottimo modo per muoversi.
  • Se avete voglia di fare una gita a Versailles, il biglietto d'ingresso è incluso.
  • In generale, se visitate Parigi quando fa piuttosto freddo o piove, vorrete avere questa carta per proteggervi dalle intemperie all'interno dei suoi meravigliosi musei e luoghi di interesse.

Quando il Paris Pass NON si ripaga da solo?

  • Se la permanenza a Parigi è molto lunga, non è necessario concentrare tutte le visite turistiche in pochi giorni, quindi il Paris Pass non è conveniente ed è meglio godersi la cultura di Parigi a proprio piacimento.
  • Se non amate l'idea di visitare i musei o le attrazioni all'interno, non ne ricaverete molto.
  • Se non avete intenzione di utilizzare i trasporti pubblici della città, non sfrutterete nemmeno questo vantaggio.

Il consiglio di viaggio di Ana

Fate una lista dei musei e delle attrazioni che volete vedere a Parigi e calcolate il costo dei biglietti separatamente per vedere quanto potreste risparmiare con il Paris Pass.

Il Paris Pass e l'autobus turistico

Vista aerea dell'Arco di Trionfo
Vista aerea dell'Arco di Trionfo

Se avete deciso di acquistare il Paris Pass, non perdete l'occasione di fare un tour panoramico di Parigi in autobus. I tour in autobus sono spesso sottovalutati in quanto "troppo turistici", ma vi consiglio di togliervi dalla testa i pregiudizi perché questo tour è molto piacevole.

Tenete presente che le dimensioni della città non permettono di visitarla "a colpo d'occhio", cosa che invece il tour di Parigi con il Big Bus offre. Il fatto che visitare una città da un veicolo non sia l'opzione ideale non esclude la possibilità di godere di un tour con commento incluso per apprezzare i suoi principali punti di interesse prima o dopo averli visitati in profondità.

Questo tour dura un'ora e mezza e per saperne di più sul percorso e su ciò che vedrete potete consultare questo articolo su I migliori bus turistici a Parigi.

Pass per i musei di Parigi

Il Paris Museum Pass è un'ottima opzione se il vostro interesse principale sono i musei di Parigi. La differenza con il Paris Pass è che la maggior parte delle visite incluse sono ai musei. Ad esempio, a differenza del Paris Pass, il Paris Museum Pass non include la degustazione di vini, la visita all'Opera di Parigi, le visite a piedi o la salita alla Torre di Montparnasse.

Tuttavia, include una visita all'Arco di Trionfo, una visita alla Sainte Chapelle, l'ingresso a Versailles o la salita alle torri di Notre Dame (quest'ultima non è attualmente disponibile a causa dell'incendio del 2019) e una crociera di un'ora sulla Senna con commento dal vivo durante il tour. Se acquistate questa carta online, avete la possibilità di consegnarla al vostro hotel a Parigi, ma non a una residenza privata all'interno della città.

Il Paris Museum Pass è incluso nel Paris Pass, ma si noti che, poiché non esiste un'opzione di tre giorni con questa carta, se si acquista il Paris Pass per tre giorni si riceverà il Paris Museum Pass per due giorni.

Altri pass per Parigi

Dettaglio del Centro Pompidou| ©Matt Seymour
Dettaglio del Centro Pompidou| ©Matt Seymour

Sebbene il Paris Pass sia il più** popolare**, esistono altre carte turistiche per visitare Parigi. Sono tutti abbastanza simili in termini di utilizzo, numero di attrazioni incluse e condizioni. Tuttavia, ci sono sottili differenze tra loro che possono farvi scegliere l'uno o l'altro.

Passo di Parigi

Il Paris Passlib è molto simile al Paris Pass, ma è adatto a chi cerca un'opzione di 5 giorni, l'unica che il Paris Pass non ha. Il prezzo è un po' più basso, quindi potrebbe essere una buona opzione se non siete interessati a vedere l'Opera di Parigi, a salire sulla Torre di Montparnasse o a fare una degustazione di vini.

Queste tre attrazioni turistiche sono la principale differenza con il Paris Pass, quindi se non siete interessati a nessuna di esse, il Paris Passlib potrebbe essere un'opzione migliore. Inoltre, con il Paris Pass, pagando un piccolo extra, è possibile accedere alla visita del primo piano della Torre Eiffel.

Pass per Parigi

Il vantaggio principale del Go Paris Pass è il prezzo. Con una durata di due giorni (non c'è la possibilità di aggiungere altri giorni come con altri city pass) include tutte le principali attrazioni e musei di Parigi a un prezzo inferiore rispetto ad altre carte turistiche.

Tuttavia, tenete presente che con il Go Paris Pass non potrete utilizzare i trasporti pubblici della città, quindi se alloggiate fuori dal centro storico, potrebbe non valerne la pena.

Il consiglio di viaggio di Ana

Se optate per il Paris Pass, attivate prima la carta delle attrazioni e poi quella dei musei, in modo da accumulare più tempo tra le due carte.

Consigli per sfruttare al meglio il Paris Pass (o qualsiasi altro pass turistico)

Pont Alexandre III, Parigi| ©Léonard Cotte
Pont Alexandre III, Parigi| ©Léonard Cotte

Piano

È chiaro che qualsiasi carta conviene se si ha intenzione di vedere il maggior numero di cose in un breve periodo di tempo, ma questo non significa correre da un posto all'altro. Con una buona pianificazione, sarete in grado di vedere più attrazioni (e quindi di risparmiare) senza sacrificare la pace e la tranquillità.

Prima di iniziare il viaggio, fate un elenco delle cose che volete vedere e organizzatevi in base alle zone in cui si trovano; in molte di queste zone avrete anche la possibilità di fare un tour a piedi gratuito, quindi non pensate che acquistare il Paris Pass significhi passare l'intera giornata a visitare siti chiusi.

Prenota una giornata per i musei

Il giorno in cui visiterete il Louvre o il giorno in cui andrete a vedere Versailles vi porteranno via un bel po' di tempo (anche se eviterete le code), quindi non potrete vedere molto altro in questi giorni. Tuttavia, Parigi ha molti piccoli e bellissimi musei che si possono visitare in meno tempo; ad esempio, il Museo Rodin o lo Spazio Dalì sono per me di prim'ordine e tendono a passare inosservati alla maggior parte dei turisti.

Considerare gli orari di apertura

Prima di attivare la carta, controllate i giorni e gli orari di apertura dei musei e delle attrazioni turistiche. Alcuni sono chiusi nei giorni festivi o in quelli speciali. Se il vostro viaggio coincide con uno di questi giorni, non attivate la carta per quel giorno e non approfittate della crociera sulla Senna, della degustazione di vini o della visita a Versailles.

Scopri gli sconti e le visite guidate

Potreste visitare il quartiere dell'Opera di Parigi e non sapere che il vostro Paris Pass include una visita guidata del quartiere dell'Opera. Prima di programmare una visita a un'attrazione, verificate che il Paris Pass non includa le visite guidate dell'area.

Chiedete anche ai negozi o ai ristoranti in cui vi recate se potete ottenere sconti con questa carta, poiché potete risparmiare non solo sui tour, ma anche sui ristoranti locali o sui negozi di souvenir.

Per il Paris Pass e il Museum Pass, attivare prima una carta e poi l'altra

Il Paris Pass è costituito da tre carte in una: trasporti, attrazioni turistiche e musei. Raccomando di attivare prima la carta delle attrazioni e di svolgere le attività esclusive, per poi attivare la carta dei musei il giorno successivo. Con questo semplice trucco potrete risparmiare tempo e visitare ancora più attrazioni senza dover investire in una carta superiore.

Tenete inoltre presente che il tempo di questa carta si calcola in base ai giorni di calendario di utilizzo e non in base alle ore; se arrivate a Parigi nel pomeriggio, trascorrete la giornata a visitare la città e attivate il Paris Pass la mattina successiva, in modo da non perdere tempo nell'utilizzo.

Se siete interessati al Paris Pass, sarete interessati anche a

Con il Paris Pass c'è ben poco da vedere a Parigi, perché comprende quasi tutto. Dopo alcuni giorni di utilizzo di questa carta, vi rimarranno poche cose da vedere in città, ma ci sono alcune cose come la Torre Eiffel, di cui potete trovare maggiori informazioni qui: Biglietti per la Torre Eiffel: come acquistarli, quanto costano, migliori opzioni, etc...

A parte i monumenti, ci sono spettacoli che vale la pena vedere a Parigi. Uno dei più noti è lo spettacolo del Moulin Rouge, per il quale è possibile acquistare anche biglietti separati per completare la visita a Parigi e saperne di più su questo spettacolo in questo altro articolo sullo spettacolo del Moulin Rouge. Biglietti per il Moulin Rouge: tutto quello che devi sapere.

Infine, una delle domande più frequenti che ci si pone quando si legge della vasta gamma di musei inclusi nel Paris Pass è come scegliere. Ho scritto quest'altro articolo su I 16 migliori musei a Parigi che potete consultare per aiutarvi a decidere.

Domande frequenti

  • Esistono molti pass per la visita della città di Parigi?

    Parigi offre un paio di tipi di pass turistici, ma il più popolare è il Paris Pass, perché include l'ingresso a molte attrazioni senza fare la fila e ha un prezzo ragionevole.

  • Il Paris Sightseeing Pass include i trasporti pubblici?

    Il Paris Pass è piuttosto impressionante, in quanto comprende una carta di viaggio illimitata che può essere utilizzata su tutti i sistemi di trasporto pubblico della città.

  • Il Paris Sightseeing Pass include altri sconti e vantaggi?

    Oltre ai trasporti pubblici gratuiti, il Paris Pass offre anche il 15% di sconto su una serie di tour in bicicletta e Segway e su tour in 2CV con autista, il 20% di sconto su tutti i cibi e le bevande al Monument Café, Monument Cafe, 10 euro di sconto su Idéal Gourmet e un antipasto o un Hot Fudge Sundae gratuito all'Hard Rock Cafe.