I cookie ci aiutano a offrire i nostri servizi. Utilizzando il nostro sito Web, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Saperne di più.

Escursioni alle Alpi svizzere da Milano

Immergetevi nella natura delle Alpi. Da Milano partono ogni giorno tour per raggiungere le montagne del paese vicino.

Matteo Gramegna

Matteo Gramegna

8 minuti di lettura

Escursioni alle Alpi svizzere da Milano

Alpi svizzere | ©HazteOir

Un soggiorno prolungato nella città del Duomo vi darà la possibilità di esplorare i dintorni. A Milano c'è molto da vedere e da fare, ma la regione non è certo a corto di cose da fare.

Troverete grandi laghi, città d'arte, parchi, residenze aristocratiche e vigneti a perdita d'occhio. Il confine con la Svizzera si trova pochi chilometri più a nord, rendendo possibili escursioni giornaliere sulle Alpi svizzere.

1. Tour di un giorno sulle Alpi svizzere con tour del Bernina Express e visita di St. Moritz

Le Alpi svizzere| ©Pablo Nicolás Taibi Cicare
Le Alpi svizzere| ©Pablo Nicolás Taibi Cicare

Se vi fermate tre o quattro giorni a Milano, vi consiglio di esplorare i dintorni. Le Alpi e il confine svizzero si trovano a pochi chilometri a nord, rendendo la capitale economica italiana il punto di partenza ideale per esplorare le montagne più belle d'Europa.

Il punto forte di questo tour è il Bernina Express, un treno panoramico che collega la città italiana di Tirano con Coira, la città più antica della Svizzera.

Prima di arrivare, la ferrovia attraversa ponti, scarpate e un iconico viadotto a spirale. Mentre vi riposate sul vostro sedile, vedrete foreste verdi, ruscelli e cime coperte da ghiacciai perenni.

Coira dista circa 80 chilometri da Sankt Moritz, la località che ha dato i natali alla vacanza bianca! I primi turisti arrivarono nel 1864 per godere delle sorgenti termali e degli sport invernali. Anno dopo anno, le strutture sportive sono migliorate a tal punto che oggi ci sono 350 km di piste alpine, 200 km di piste di fondo, un'area per lo snowboard, oltre a piste per slittini e bob.

Sankt Moritz si trova nella Valle dell'Engadina, a un'altitudine di 1.856 metri. Il suo nome è sinonimo di eleganza e lo scoprirete passeggiando nel Dorf, il centro della vita urbana. Vedrete la Schiefe Turm (una torre pendente in stile romanico), il Municipio (Rathaus), il Museo Segantini (dedicato all'omonimo pittore divisionista) e molto altro ancora.

Le guide di solito consigliano una visita allo storico panificio Hanselmann. Le sue specialità includono creazioni al cioccolato (St. Moritzer Sünneli, Hanselmann Bidli e Skischachtel, tra gli altri) e l'Engadiner Nusstorten, un tipico pan di Spagna con ripieno di noci.

Come al solito, avrete tutto il tempo per esplorare il villaggio alpino. Dopo la passeggiata, un autobus vi riporterà a Milano.

  • Mezzi di trasporto: autobus e treno
  • Durata: circa 13 ore
  • Prezzo: tra 130 € e 150 €.

Prenota il tuo tour delle Alpi svizzere da Milano

2. Gita di un giorno sulle Alpi svizzere con viaggio in treno e crociera sul lago di Thun

Lago di Thun| ©Gérard Colombat
Lago di Thun| ©Gérard Colombat

Queste escursioni partono al mattino dalla Stazione Centrale di Milano. Da qui prenderete un treno ad alta velocità per Domodossola, il centro principale della Val d'Ossola. Nella maggior parte dei tour, anche il primo treno è incluso nel prezzo totale.

Qui cambierete treno per prendere il Trenino Verde delle Alpi, un treno che si arrampica sulle montagne per raggiungere la Galleria del Sempione, un tunnel che dal 1906 collega Italia e Svizzera.

La guida vi spiegherà la storia di queste valli e la rigogliosa natura alpina. Il tour termina a Berna, ma voi scenderete per primi.

Lascerete il treno a Spiez, un pittoresco villaggio sul mare noto per il suo castello e la chiesa romanica. Si trova sulle rive del Lago di Thun, uno specchio d'acqua cristallina che riflette le montagne. È un paesaggio da favola costellato di spiagge e bar sulla spiaggia.

Dopo la colazione - che di solito non è inclusa nel prezzo del tour - salperete per Interlaken, una popolare destinazione turistica invernale. Avrete tempo a sufficienza per esplorare la città vecchia e il giardino giapponese. Prendetevi il tempo necessario per raggiungere l'Harder Kulm, una terrazza panoramica a oltre 1300 metri sul livello del mare.

Nel pomeriggio farete ritorno in senso inverso. A volte il viaggio da Domodossola alla Stazione Centrale avviene in autobus.

Questi tour iniziano di solito intorno alle 8:00 e ritornano al Duomo alle 21:00. Se vi rimane ancora un po' di energia, vi consiglio di leggere il post sulle 10 cose da fare a Milano di notte.

  • Mezzi di trasporto: autobus, nave e treno
  • Durata: circa 13 ore
  • Prezzo: tra 130 € e 150 €.

3. Durata delle escursioni sulle Alpi svizzere

Lago di Thun| ©Gérard Colombat
Lago di Thun| ©Gérard Colombat

Le escursioni sulle Alpi svizzere richiedono generalmente un'intera giornata. Sebbene la Svizzera sia a breve distanza da Milano, visitare le montagne in mezza giornata è quasi impossibile, soprattutto se ci si ferma in diverse località.

Questi tour partono solitamente la mattina presto - tra le 6:00 e le 7:00 - e ritornano nella città del Duomo intorno alle 20:00.

Prenota il tuo tour delle Alpi svizzere da Milano

4. Come prenotare un tour nelle Alpi svizzere

St Moritz, Alpi svizzere| ©lo.tangelini
St Moritz, Alpi svizzere| ©lo.tangelini

L'opzione migliore è quella di prenotare il tour in anticipo online. In questo modo potrete assicurarvi un posto sull'autobus/treno ed evitare spiacevoli sorprese durante la vostra vacanza. Sappiate che queste escursioni sono molto ricercate perché attraversano alcuni dei paesaggi naturali più belli del mondo. Il Bernina Express è senza dubbio il più famoso e il più prenotato.

Se preferite aspettare, potete prenotare il vostro tour una volta arrivati a Milano. Questo vi permette di scegliere il giorno con il tempo migliore o il giorno che meglio si adatta ai vostri piani (come sapete, c'è sempre un imprevisto che può cambiare i vostri piani).

È possibile farlo sia online che presso le agenzie turistiche del capoluogo lombardo. Tuttavia, sapete che è un rischio e che potreste scoprire che il tour dei vostri sogni è esaurito.

In quest'ultimo caso, potreste ripensare alla destinazione e scegliere i borghi più belli del Lago di Como o organizzare una gita di un giorno sulla costa ligure. In questo caso, vi consiglio di leggere l'articolo su come arrivare da Milano alle Cinque Terre.

5. Cosa non devo perdere durante un viaggio nelle Alpi svizzere?

Zermatt, Alpi| ©Joao Maximo
Zermatt, Alpi| ©Joao Maximo

Sia che scegliate un tour guidato o che esploriate le montagne da soli, ci sono alcuni villaggi che meritano una visita. L'elenco che segue riporta i villaggi più belli delle Alpi svizzere:

  • Zermatt, la località di villeggiatura ai piedi del Cervino. Se amate gli sport invernali, dovreste considerare di trascorrere qui almeno una notte. Il villaggio dispone di oltre 350 km di piste collegate alle stazioni sciistiche italiane di Breuil-Cervinia e Valtournenche. Il villaggio è interamente pedonale e la sua principale attrazione è il punto panoramico più alto d'Europa (3883 m) raggiungibile in funivia.
  • Davos, un tranquillo villaggio di 20.000 abitanti, è noto per il vertice annuale del World Economic Forum. Si trova nel Cantone dei Grigioni e dispone di un'ampia rete di piste da sci. Altre attrazioni includono la Chiesa di San Giovanni (Kirche St. Johann) e il Giardino Botanico Alpinum Schatzalp, un percorso naturalistico dedicato allo scrittore Thomas Mann.
  • Gstaad, un piccolo gioiello alpino a 3.000 metri di altitudine. Grazie alla sua altitudine, è possibile sciare anche in estate. In alternativa, gli ospiti più facoltosi optano spesso per escursioni a piedi, in mountain bike, parapendio, golf o kayak sul fiume Saane.
  • Sankt Moritz, la perla delle Alpi svizzere. Non è nota solo per i suoi chilometri di piste da sci, ma anche per l'elevato numero di giorni di sole (322 in media!) e per le lussuose spa e terme. In questa elegante destinazione si possono praticare tutti i tipi di sport, dal windsurf all'equitazione.
  • Grindelwald, splendida cittadina incastonata tra il fiume Lutschine e le montagne Eiger e Wetterhorn. Le sue principali attrazioni sono la scenografica First Cliff Walk di Tissot, le sue terme e il treno rosso dello Jungfraujoch, che porta all'omonima vetta con un dislivello di 1.400 metri.

Si noti che tutte queste località si trovano nelle Alpi svizzere, ma non tutte prevedono escursioni organizzate da Milano. Per visitare alcune di queste destinazioni è necessario noleggiare un'auto e pianificare il proprio viaggio.

6. Quali sono i vantaggi di una visita guidata rispetto a una visita autonoma delle Alpi svizzere?

Escursione nelle Alpi| ©Guillaume Baviere
Escursione nelle Alpi| ©Guillaume Baviere

Milano è a breve distanza dal confine svizzero. Per raggiungere il confine dal centro della città ci vuole circa un'ora. Tuttavia, un'escursione organizzata è spesso l'opzione più consigliabile per diversi motivi:

  • La prima ragione è di natura economica. I tour delle montagne elvetiche spesso includono diversi mezzi di trasporto (di solito autobus, treno e nave) che sono più costosi se acquistati singolarmente.
  • Il secondo fattore è la convenienza. Si potrebbe obiettare che l'auto è sicuramente più comoda, ma richiede due cose: alzarsi presto se si vuole noleggiare un'auto il giorno del tour, o aggiungere un giorno di noleggio se si noleggia un'auto la sera prima. In questo caso dovrete aggiungere anche il prezzo del parcheggio, se non è incluso nell'hotel o nella casa in affitto.
  • Il terzo elemento è il traffico. Anche se le escursioni partono molto presto, alle 6:00 circa, le strade intorno a Milano sono spesso molto trafficate. È sicuramente più piacevole sonnecchiare nell'autobus che premere continuamente il pedale della frizione.
  • Il quarto e ultimo fattore è la guida. Solo nei tour organizzati avrete a disposizione una guida esperta in grado di parlare più di una lingua. Grazie alla sua presenza, potrete conoscere a fondo la storia di ogni luogo che visiterete.

Prenota il tuo tour delle Alpi svizzere da Milano

7. Ci sono altre escursioni in montagna?

Lago di Braies| ©Demis Gallisto
Lago di Braies| ©Demis Gallisto

Certo che si può! Non è necessario andare fino in Svizzera per respirare aria fresca e ammirare le montagne. Se non riuscite a trovare un posto in un giorno specifico, potete optare per una delle seguenti opzioni:

  • Escursione di un giorno al Lago di Braies, l'oasi di smeraldo delle Dolomiti. È incastonata tra montagne e foreste a quasi 1.500 metri sul livello del mare. In primavera e in estate è possibile fare una gita in pedalò o esplorare i sentieri intorno al lago.
    che lo circonda. Le escursioni partono di solito la mattina presto e arrivano al lago verso mezzogiorno.
  • Escursione al Lago Maggiore, il segreto meglio custodito d'Italia. Non è conosciuto come il Lago di Como, ma non ha nulla da invidiargli. Il fiore all'occhiello è Stresa, un incantevole villaggio costellato di ville nobiliari e hotel di lusso. Il suo territorio comunale ospita tre isole semplicemente meravigliose: l'Isola Bella, l'Isola Madre e l'Isola dei Pescatori. La maggior parte degli itinerari porta a questo villaggio dove si può godere di una passeggiata con vista sulle acque e sulle Alpi in lontananza. In seguito prenderete il traghetto per visitare il palazzo dell'Isola Bella e i suoi meravigliosi giardini terrazzati.
  • Una gita di un giorno al Lago di Como, un classico che non passa mai di moda. Gli autobus partono da Milano al mattino e arrivano a destinazione in circa un'ora. Gli itinerari toccano solitamente i villaggi più emblematici - Bellagio e Varenna - e includono un percorso con altri mezzi di trasporto. In genere, dipende dalla stagione: in primavera e in estate si tratta di una minicrociera sul lago, mentre in autunno e in inverno si tratta solitamente di un percorso sulla funicolare che collega Como con il paese di Brunate.
  • Itinerario gastronomico attraverso la Valtellina, una regione montuosa conosciuta come "il cuore delle Alpi". I suoi paesaggi sono mozzafiato: alte vette, torrenti e laghi alpini di rara bellezza. L'escursione vi porterà in ristoranti dove potrete assaggiare il cibo locale. La specialità della zona è la bresaola, un salume simile alla carne secca ottenuto dalla punta dell'anca, il taglio più sottile della coscia bovina. Potrete inoltre degustare formaggi e vini locali. Questi tour durano solitamente un massimo di 8 ore.

Prenota la tua escursione al Lago di Como da Milano