I cookie ci aiutano a offrire i nostri servizi. Utilizzando il nostro sito Web, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Saperne di più.

10 cose da fare a Istanbul ad agosto

Istanbul, la città divisa tra due continenti, è senza dubbio una delle migliori destinazioni per tutti i tipi di viaggiatori. Se viaggiate in agosto, ho preparato una serie di consigli per farvi godere al massimo del vostro soggiorno.

Joaquín Montaño

Joaquín Montaño

10 minuti di lettura

10 cose da fare a Istanbul ad agosto

Istanbul | ©Carl Campbell

La storia dell'antica Costantinopoli è evidente nelle numerose attrazioni che Istanbul offre ai suoi visitatori. Si possono passare settimane a visitare le sue moschee, i suoi palazzi, le sue piazze, i suoi musei e le sue strade senza mai conoscere completamente la città, perché ogni suo quartiere nasconde angoli nuovi e interessanti.

Sebbene il mese di agosto presenti diversi svantaggi per i viaggi a Istanbul, soprattutto il caldo e il gran numero di turisti, una visita alla città è comunque altamente consigliata. Oltre ai suoi monumenti più importanti, dalla Basilica di Santa Sofia alla Moschea Blu, potrete godere di altri luoghi e attività che vi lasceranno un'impressione indelebile.

1. Usufruite dell'autobus turistico per raggiungere le principali attrazioni

Fermata dell'autobus turistico| ©BBI
Fermata dell'autobus turistico| ©BBI

Il caldo di agosto può rendere scomodo camminare per le strade di Istanbul per raggiungere i suoi monumenti. Un buon modo per evitare la stanchezza causata da queste temperature è quello di prendere uno degli autobus turistici offerti nella capitale turca.

Grazie alle loro fermate gratuite, dove potrete salire e scendere tutte le volte che vorrete, potrete raggiungere le principali attrazioni della città, dal Palazzo Topkapi a Piazza Taksim, senza dimenticare tutte quelle situate intorno al Corno d'Oro o addirittura il Ponte sul Bosforo.

I biglietti per gli autobus turistici hanno una validità diversa a seconda di quale si preferisce. Potete acquistarli per 1, 2 o 3 giorni, a seconda della durata del vostro soggiorno in città e dei vostri programmi.

Prenotate il vostro autobus turistico di Istanbul

2. Visitate il quartiere di Eyüp e ammirate il tramonto al caffè Pierre Loti

Tramonto al caffè Pierre Loti| ©Narminsb
Tramonto al caffè Pierre Loti| ©Narminsb

Sebbene queste visite possano essere effettuate tutto l'anno, l'estate è forse il periodo migliore per effettuarle, soprattutto se si vuole godere della splendida vista dalla terrazza all'aperto del caffè Pierre Loti. Il mio consiglio è di passare parte del pomeriggio a girovagare per il quartiere prima di prendere la funicolare per salire al caffè.

Il quartiere di Eyüp è anche un luogo ideale per sfuggire alla folla turistica del centro città. Essendo situata quasi alla fine del Corno d'Oro, non è molto visitata dai turisti e l'atmosfera che troverete è quasi esclusivamente locale.

Questo quartiere, considerato uno dei più conservatori della città, ha come punto di interesse principale la Moschea Eyüp. Dal punto di vista religioso, è il terzo luogo di pellegrinaggio più importante per i musulmani di tutto il mondo e al suo interno si trova la tomba di Abbu Ayyub al-Ansari, il vice di Maometto.

Quando si esce dalla moschea, consiglio di fare una passeggiata nella piazza adiacente. Sia lì che nelle strade vicine potrete vedere una Istanbul diversa, con pochi turisti e negozi solo per la gente del posto. È davvero una passeggiata vivace e degna di nota.

Infine, dovrete prendere la funivia che vi porterà in cima a una piccola collina. La collina è in realtà un cimitero che vale la pena visitare, ma è meglio salire con la funivia e scendere a piedi.

Una volta in cima, troverete una delle migliori viste di Istanbul: il caffè Pierre Loti. Trovate posto in uno dei tanti tavoli all'aperto e aspettate che il cameriere vi ordini un tè o quello che desiderate mentre vi godete la vista panoramica della città.

Informazioni pratiche

  • Visita guidata: ci sono alcune visite guidate lungo il Corno d'Oro che permettono di visitare la Moschea di Eyüp.
  • Come arrivare a Eyüp: il modo migliore è l'autobus dalla stazione di Eminonu (ci sono molte linee che effettuano il viaggio), anche se è possibile percorrere un lungo tragitto a piedi da Fener.
  • Funivia: funziona tra le 8:00 e le 23:00 e può essere pagata con la tessera del trasporto urbano, proprio come l'autobus.

Prenota un tour del Corno d'Oro

3. Un po' di musica con Rock 'n' Coke

Festival Rock 'n' Coke| ©RocksPeter
Festival Rock 'n' Coke| ©RocksPeter

Se vi piace la musica rock, siete fortunati, perché Istanbul ospita per tre giorni in agosto uno dei più grandi festival rock del mondo. Sponsorizzato dal marchio Coca-Cola, Rock'n Coke riunisce ogni anno alcune delle migliori band di tutto il mondo.

I palchi di questo macro-festival si trovano all'aperto ed è possibile pernottare nell'area camping allestita per il festival. Il luogo del concerto è l'aeroporto di Hezarfen, a 50 chilometri dalla città.

Vi è anche un piccolo parco divertimenti e un'area commerciale. Sebbene si tratti principalmente di rock, si possono trovare anche esibizioni di altri stili musicali.

4. Fuga alle Isole dei Principi

Visita alle Isole dei Principi| ©Binary Koala
Visita alle Isole dei Principi| ©Binary Koala

Se vi sentite un po' stanchi per l'eterno trambusto delle strade di Istanbul e le alte temperature vi hanno stancato, recatevi alle Isole dei Principi per una giornata di relax più fresca e tranquilla.

Per cominciare, non sentirete alcun rumore di traffico sulle isole, poiché le auto sono rigorosamente vietate. Per spostarsi si possono usare solo biciclette o carrozze trainate da cavalli, per evitare di inquinare la natura selvaggia.

In totale, il nome comprende un gruppo di 9 isole nel Mar di Marmara. Secondo la leggenda, diverse principesse vi furono esiliate per comportamenti ritenuti inappropriati dagli imperatori bizantini.

Oggi si possono visitare solo 4 delle 9 isole: Heybeliada, Burgazada, Kinaliada e la più grande, Buyukada. È quest'ultima ad attirare il maggior numero di visitatori, poiché le sue case vittoriane sono affiancate da una vegetazione fantastica, da spiagge e dalla stupenda chiesa di Hagios Giorgio.

Il modo più conveniente per trascorrere una giornata qui è prenotare un'escursione organizzata a Buyukada, anche se è possibile prendere un traghetto dal molo di Kabatas.

Prenotare un'escursione alle Isole dei Principi

5. Partecipare alle parate del Giorno della Vittoria o di Zafer Bayramı

Il Giorno della Vittoria| ©Nahid V
Il Giorno della Vittoria| ©Nahid V

Chi si trova a Istanbul alla fine di agosto, il 30 per la precisione, assisterà alle parate del Giorno della Vittoria.

In questo giorno, il Paese celebra la vittoria nella guerra contro l'esercito greco nel 1922, un conflitto che ha reso Mustafa Kemal Atatürk, il padre della Turchia moderna, il leader del Paese.

Parate militari e altre celebrazioni si tengono in tutto il Paese, anche a Istanbul. Inoltre, alcuni degli edifici più simbolici della Turchia sono illuminati con la bandiera del Paese. Tuttavia, tenete presente che si tratta di un giorno festivo, quindi alcuni negozi potrebbero essere chiusi.

6. Lasciatevi stupire dalla Basilica Cisterna (Yerebatan Sarnici)

L'interno della Cisterna della Basilica| ©SilvyT
L'interno della Cisterna della Basilica| ©SilvyT

Una delle grandi sorprese del centro storico di Istanbul è perfetta per una breve fuga dal caldo della città. Si tratta della Cisterna della Basilica, costruita nel VI secolo come parte del sistema di approvvigionamento idrico del palazzo dei monarchi bizantini.

All'epoca, questa cisterna faceva parte di una basilica, oggi completamente scomparsa. Dalla superficie, nessuno può immaginare cosa nasconda questo spazio sotterraneo e tutti i visitatori rimangono sorpresi quando, scendendo una rampa di scale, trovano una grande stanza con una capacità di immagazzinare 10.000 metri cubi di acqua.

In questa vera e propria oasi di freschezza nel cuore della città si trovano 336 colonne alte 9 metri. Curiosamente, non c'è uniformità stilistica tra di essi, poiché prima di essere portati in città facevano parte di altre strutture o monumenti.

Le colonne più famose sono senza dubbio quelle la cui base raffigura una testa di Medusa. Il loro colore verdastro e l'illuminazione fioca creano un'atmosfera davvero magica.

Altre cisterne nelle vicinanze

Sebbene lo Yerebatan sia senza dubbio il più famoso e spettacolare, è possibile visitare anche altri antichi serbatoi d'acqua nella zona di Sultanahmet. Tra queste c'è la Cisterna di Binbirdirek, situata tra l'Ippodromo e il Foro.

Un'altra possibilità è quella di entrare nella cosiddetta Cisterna di Teodosio, che era collegata all'acquedotto di Valente. Vi consiglio di consultare il sito web, perché a volte vi si tengono concerti di musica classica e altre attività.

Prenotate un tour del centro storico di Istanbul

7. Trascorrere una giornata in spiaggia

Spiaggia Florya Günes| ©Mekancu Global
Spiaggia Florya Günes| ©Mekancu Global

Sebbene la città di Istanbul non abbia una spiaggia all'interno dei suoi confini, se volete approfittare del vostro viaggio per trascorrere qualche ora sdraiati sulla sabbia e fare un tuffo, troverete alcune opzioni molto interessanti nei dintorni. È anche un ottimo modo per rinfrescarsi prima di tornare a visitare i monumenti più importanti.

  • Florya Günes: è la spiaggia più vicina a Istanbul, anche se forse quella con la qualità più bassa. Essendo così vicino alla città, in agosto tende a essere molto affollato e sarà difficile trovare un posto sulla sabbia. Il modo migliore per arrivarci è con la linea ferroviaria sotterranea Marmaray da Sirkeci alla stazione ferroviaria di Florya.
  • Solar Beach Therapy a Kilyos (Mar Nero): nella città di Kilyos si trovano diverse spiagge interessanti. La spiaggia Solar Beach si estende per 1 chilometro ed è molto ben attrezzata con terrazza, ristorante e bar. Nel mese di agosto si tengono anche diversi festival. Si prega di notare che è previsto un costo. È possibile raggiungerlo con l'autobus 151 (dalla fermata della metropolitana Haci Osman) o con una navetta speciale dal molo di Besiktas.
  • Agva Kilimli Dark (Mar Nero): questa spiaggia si distingue per essere situata in un ambiente naturale davvero paradisiaco. Questo l'ha resa una destinazione popolare per gli escursionisti. Il modo più semplice per arrivare qui è recarsi a Üsküdar e prendere l'autobus 139 A.
  • Burc Beach: questa spiaggia è gestita dall'Associazione dei laureati dell'Università del Bosforo. Con sabbia finissima, il luogo è dotato di un'ampia terrazza, bar e caffetteria, oltre a diversi ristoranti. Nelle serate dei fine settimana si tengono feste e concerti. L'autobus 151, che può essere preso dalla fermata della metropolitana di Haci Osman, vi porterà in questa zona senza problemi.

8. Una breve escursione nella Foresta di Belgrado

Passeggiata nella foresta di Belgrado| ©Birol Boli
Passeggiata nella foresta di Belgrado| ©Birol Boli

Se vi manca il verde a Istanbul, soprattutto sotto il sole di agosto, vi consiglio di fare una gita di un giorno nella vicina Foresta di Belgrado. Come molti abitanti del luogo fanno durante le vacanze o i fine settimana, potete rilassarvi e camminare lungo i sentieri segnalati in mezzo al verde.

In totale, questa foresta copre circa 5.000 ettari di terreno e si trova a solo un'ora di macchina dal centro della città. Oltre a fare un po' di trekking, si può andare in barca nella foresta o fare un piacevole picnic nelle aree attrezzate.

Raggiungere quest'area non è troppo complicato. Il modo più pratico è prendere la metropolitana in direzione Haci Osman e poi l'autobus 42 HM per Bahçeköy. In alternativa, alcune piccole agenzie di viaggio nel centro di Istanbul offrono escursioni giornaliere nella zona.

9. Non perdetevi la vita notturna di Kadıköy, uno dei quartieri più trendy della città

Kadıköy di notte| ©Ömer Zeki Sadullah
Kadıköy di notte| ©Ömer Zeki Sadullah

Negli ultimi anni, il quartiere di Kadiköy è diventato uno dei più vivaci di Istanbul. Se vi trovate in città ad agosto, vi consiglio di trascorrere una serata passeggiando per le sue strade e scoprendo la sua ampia offerta di caffè, bar e pub.

Anche se si può arrivare in altri modi, secondo me non c'è modo migliore che prendere un traghetto da Karakoy e scendere alla favolosa stazione ferroviaria sul lato asiatico di Istanbul: Haydarpasa. Solo per vedere questo edificio, dono del Kaiser Guglielmo II ai sultani all'inizio del XX secolo, vale la pena di fare un viaggio. Anzi, vi consiglio di sedervi sulla terrazza, che è praticamente sull'acqua, e di bere una tazza di tè godendovi il panorama.

Dopo, non resta che girare per le strade del quartiere, curiosare tra i negozi della zona e fare un salto in un ristorante o in un pub per scoprire la grande atmosfera che vi si respira.

10. Fuggire dal caos e dalla frenesia nel quartiere di Üsküdar

Üsküdar dall'acqua| ©quetravel
Üsküdar dall'acqua| ©quetravel

Mentre Sultanahmet, İstiklal Caddesi e la zona della Torre di Galata tendono ad essere affollate di turisti in agosto, ci sono altri interessanti quartieri di Istanbul dove non troverete questa folla. Üsküdar, nella parte asiatica della città, è uno dei luoghi più consigliati da visitare.

Se arrivate in traghetto da Eminonu (ma potete anche optare per il treno sottomarino Marmaray), l'itinerario più interessante inizia lungo la costa fino a raggiungere il cosiddetto "quartiere delle soap opera", Kuzguncuk.

Questa zona, ricca di case colorate e piccoli giardini, è diventata famosa per essere stata utilizzata come ambientazione di alcune note soap opera turche. Il quartiere presenta inoltre un interessante mix di locali moderni, giovanili e tradizionali.

Dopo una passeggiata nei dintorni, si consiglia di dirigersi verso la bellissima Moschea di Atik Valide, prestando attenzione a tutte le attrazioni che si trovano lungo il percorso.

Il prossimo punto di interesse è il cimitero di Karacaahmet, situato in un bellissimo parco al centro del quartiere. Scendendo verso il mare, non si può non visitare la Moschea Mihrimah Sultan(una delle migliori moschee di Istanbul, a mio parere) e fare una passeggiata al mercato del pesce, con tanto di ristoranti, situato nelle vicinanze.

Il tempo a Istanbul in agosto

Le strade di Istanbul| ©Nahid V
Le strade di Istanbul| ©Nahid V

Il clima che troverete è più o meno lo stesso che avreste trovato a Istanbul a luglio: caldo e umido. Anche se è sempre bene controllare le previsioni prima di partire, le massime saranno probabilmente intorno ai 30 gradi e le minime non scenderanno sotto i 20 gradi.

La cosa migliore di questo mese è che la pioggia è rara, anche se non sorprendetevi se si scatena un temporale estivo.