I cookie ci aiutano a offrire i nostri servizi. Utilizzando il nostro sito Web, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta di utilizzare i cookie. Saperne di più.

I migliori musei a Barcellona

Alex Grande

Alex Grande

16 apr 2021 • 8 minuti di lettura

I migliori musei a Barcellona

©Kaspars Upmanis

Barcellona è una delle culle dell’arte europea e ha musei dedicati sia all’arte moderna che a quella più classica. Sebbene la città catalana non abbia un equivalente del Museo del Prado o di altre grandi collezioni, le sue gallerie sono comunque una visita essenziale se sei appassionato di arte.

1. I migliori musei di Barcellona

Park Güell
Park Güell

Prima di optare per un museo o per un altro, ti consiglio di informarti bene su ciò che puoi vedere in ciascuno di questi. Ti elenco quelli che per me sono i migliori in città:

2. Biglietto per il Museo Europeo di Arte Moderna (MEAM)

MEAM di Barcellona | ©Kippelboy - Wikipedia
MEAM di Barcellona | ©Kippelboy - Wikipedia

Questa galleria privata si trova nel Palazzo Gomis, molto vicino al Museo Picasso e, per la sua collezione di arte contemporanea, fa parte del circuito artistico di Barcellona. Con il tuo biglietto per il Museo Europeo di Arte Moderna potrai ammirare opere di artisti come Enrique Collar, Golucho o Carlos Saura Riaza.

In questo museo si tengono anche spettacoli musicali, rappresentazioni teatrali e laboratori di pittura e scultura, rendendo questo palazzo neoclassico del XVIII secolo, situato nel cuore del quartiere El Born, un vero e proprio centro dedicato all’arte.

Consigliato: Se preferisci allontanarti dai musei più turistici e scoprire nuovi artisti contemporanei.

3. Biglietto per il Museo Nazionale d’Arte della Catalogna

Facciata del Museo Nazionale d’Arte della Catalogna | ©Marco Montero Pisani
Facciata del Museo Nazionale d’Arte della Catalogna | ©Marco Montero Pisani

Il Museo Nazionale d’Arte si trova in cima al Montjuïc e ospita oltre un migliaio di opere d’arte risalenti a varie epoche, da Tiziano a Gaudí. Tuttavia, la parte più interessante della sua collezione è quella delle opere d’arte romaniche, tra cui affreschi, dipinti e sculture di ogni tipo. Se vuoi evitare le attese all’ingresso, ti consiglio di acquistare in anticipo il biglietto per il Museo Nazionale d’Arte della Catalogna.

Come suggerisce il nome stesso del museo, l’obiettivo principale della sua collezione permanente è dedicato all’arte catalana dal XII secolo ai giorni nostri, che comprende mobili disegnati dallo stesso Gaudí e opere d’arte di Fortuny, Casas, Rusiñol, Jujol, Gargallo, Joan Miró e molti altri. Al termine della tua visita, ti consiglio di salire sulla terrazza del museo, da dove potrai ammirare una vista meravigliosa su tutta Barcellona.

Consigliato: Se sei particolarmente interessato all’arte romanica e all’arte catalana del XX secolo.

4. Biglietto per il Museo di Storia della Catalogna

Museo di Storia della Catalogna | ©Blog Viajes
Museo di Storia della Catalogna | ©Blog Viajes

L’obiettivo di questo museo è quello di preservare ed estendere la cultura e la storia catalana con una vasta raccolta di documenti, ricostruzioni storiche e installazioni audiovisive. Il suo punto di forza è la ricchezza culturale offerta agli appassionati di storia o a chi sta conducendo un’indagine storica della Catalogna, grazie alla sua combinazione dell’elemento accademico e di quello informativo.

Il museo è diviso in diverse sezioni organizzate cronologicamente, a partire dal Paleolitico fino alla Dittatura spagnola, passando per la storia visigota, il ruolo della Catalogna nell’Impero spagnolo e l’epoca dell’industrializzazione. Nonostante i suoi panorami non siano così impressionanti come quelli del Museo Nazionale d’Arte della Catalogna, puoi comunque accedere alla terrazza del Museo di Storia per fare una breve pausa dopo la tua visita, tutto questo incluso nel tuo biglietto.

Consigliato: Se sei un appassionato di storia e vuoi scoprire l’interessante passato della Catalogna per contestualizzare meglio il tuo viaggio.

5. Tour del quartiere gotico e il Museo Picasso

Cortile del Museo Picasso di Barcellona | ©sue seecof
Cortile del Museo Picasso di Barcellona | ©sue seecof

Questo tour combinato ti porterà al Museo Picasso, che ospita più di 4000 opere del pittore di Malaga (con un’attenzione particolare alle sue opere giovanili), grazie a un tour guidato in compagnia di un esperto dell’arte di Picasso.

Successivamente, andrete a fare un giro per il quartiere gotico di Barcellona con un paio occhiali di realtà virtuale per vedere, in alcuni tratti salienti, com’era la città al tempo della colonizzazione romana. Potrai esplorare, tra le altre cose, i luoghi dove si incrociavano le varie strade romane della città.

Ti consiglio di prenotare il tour per il quartiere gotico e il Museo Picasso se sei già stato a Barcellona o se ti piacciono i tour non convenzionali, dato che gran parte di quello che vedrai sarà un misto di luoghi reali e ricreazioni virtuali basate sui resti dell’epoca romana.

Durata: 2 ore e 45 minuti
Consigliato: Se ti piace in particolar modo l’arte di Picasso e vuoi scoprire di più sui suoi primi lavori, o se ti piacciono i tour un po’ diversi dal solito.

Cosa vedrai

  • Museo Picasso
  • Plaça del Rei
  • El Born
  • El Fosal de las Moreras
  • Basilica di Santa Maria del Mar

Alex’s Traveller Tip

Combina una visita al Museo Picasso con un tour del quartiere gotico per un’esperienza più completa.

6. Pass per i Musei di Barcellona

Fundació Joan Miró | ©Jon Roberts
Fundació Joan Miró | ©Jon Roberts

Se l’arte è uno dei motivi per cui viaggi e adori visitare i musei delle città straniere, allora acquistare un pass per i sei migliori musei di Barcellona sarà sicuramente un’ottima idea.

Con questo pass puoi accedere sia alla mostra permanente che alle mostre temporanee del Museo Nazionale d’Arte della Catalogna, al Museo Picasso, al Museo d’Arte Contemporanea di Barcellona (MACBA), alla Fundació Joan Miró, alla Fundació Antoni Tàpies e al Centro di Cultura Contemporanea di Barcellona.

Quando acquisti questo pass, riceverai un coupon che potrai scambiare con il pass vero e proprio in aeroporto o in vari punti della città. Riceverai una brochure con i biglietti salta fila per ciascun museo, che include anche le relative informazioni pratiche, gli orari di apertura, i consigli sui mezzi di trasporto e su come utilizzare il pass.

Consigliato: Se i tuoi artisti preferiti sono Picasso, Miró e Tàpies e vuoi scoprire la loro arte più in profondità.

Cosa include

  • Museo Nazionale d’Arte della Catalogna
  • Museo Picasso
  • Museo d’Arte Contemporanea di Barcellona (MACBA)
  • Fundació Joan Miró
  • Fundació Antoni Tàpies
  • Centro di Cultura Contemporanea di Barcellona

7. Informazioni sui biglietti

Bambino in un museo di Barcellona | ©Aaina Sharma
Bambino in un museo di Barcellona | ©Aaina Sharma

Quando acquisti il ​​tuo biglietto o prenoti il ​​tour, riceverai un’e-mail di conferma. Ad eccezione del pass per i musei (che dovrai scambiare), puoi tranquillamente mostrare il tuo biglietto del museo per accedere alla mostra che hai scelto. Nel caso del pass dei musei, questo ha una validità di un anno dal momento in cui scambi il voucher con il pass.

La maggior parte dei musei offre l’accesso gratuito per i bambini di età compresa tra 0 e 15 anni, quindi se visiti Barcellona con i bambini, informati prima di acquistare un biglietto. Allo stesso modo, il biglietto di solito ha un prezzo ridotto per le persone tra i 18 e i 25 anni. Una cosa utile da sapere è che l’accesso ai musei di Barcellona è gratuito la prima domenica di ogni mese, e che a maggio si celebra la Notte dei Musei, in cui i musei sono aperti e gratuiti dalle 19:00 all’1:00.

8. Organizza la tua visita ai Musei di Barcellona

Segnale della metro di Barcellona | ©Graham Stanley
Segnale della metro di Barcellona | ©Graham Stanley

Come arrivare

  • Museo Nazionale d’Arte della Catalogna: Linee 1 e 3 della metro (fermata Pl. Espanya) e autobus 55, 150, 13 e 37 fino a Pl. Espanya.
  • Museo Picasso: Linea 4 (fermata Jaume I) e Linea 1 (fermata Arc de Triomf) e autobus 120, 51 e 39.
  • Museo d’Arte Contemporanea di Barcellona (MACBA): Linee 1 e 2 (fermata Universitat), linea 3 (Liceo) e in treno (Renfe) scendendo alla fermata di Catalunya.
  • Fundació Joan Miró: Autobus 55 e 150 (Parc de Montjuïc) o navetta bus da Plaça d’Espanya.
  • Fundació Antoni Tàpies: Linee 2, 3 e 4 della metro (Passeig de Gràcia), o con gli autobus 7, 16, 17, 22, 24 e 28.
  • Centro di Cultura Contemporanea di Barcellona: Linee 1, 2, 3, 6 e 7 della metro (fermate de Universitat o Pl. Catalunya) o autobus 7, 24, 41, 50, 54 e 55.
  • Museo di Storia della Catalogna: Linea 3 (Liceu) o 4 (Jaume I) della metro, o autobus 45 o 120 fino a Via Laietana.

Giorni e orari di apertura

  • La maggior parte dei musei di Barcellona apre tra le 9:00 e le 10:00 e chiude tra le 18:30 e le 20:00, a seconda della stagione.
  • Quasi tutti i musei di Barcellona sono chiusi il lunedì, quindi assicurati di visitarli in qualsiasi altro giorno della settimana (e se possibile, evita i fine settimana, quando l’affluenza dei visitatori è maggiore).
  • Tutti i musei chiudono il 25 dicembre e l’1 e il 6 gennaio per le festività religiose.

9. Consigli per la tua visita

CosmoCaixa Barcellona | ©Xavi Cabrera
CosmoCaixa Barcellona | ©Xavi Cabrera

  • Se non riesci a deciderti su un solo museo, secondo me il Museo Picasso è quello che ne vale più la pena, per via della sua immensa collezione e per la possibilità di esplorare in profondità i lavori dell’artista.
  • Se decidi di visitare il Museo Nazionale d’Arte della Catalogna, tieni presente che si trova in cima al Montjuïc, la montagna della città, da dove potrai ammirare degli splendidi tramonti. Sarebbe quindi un’ottima idea salire nel pomeriggio, esplorare il museo e l’intera zona e concludere la giornata guardando il tramonto.
  • Calcola un tempo compreso tra 45 minuti e 1 ora e 30 minuti per completare la visita al museo che hai scelto, a meno che tu non voglia fare una visita esaustiva che ti porterà via un’intera mattina o parte del pomeriggio.
  • Oltre ai musei qui citati, che secondo me sono i più importanti di Barcellona, ​​la città ne ha molti altri che potrebbero interessarti per la specificità delle loro mostre. Alcuni esempi di altri musei a Barcellona sono il Museo Marittimo, il Museo Erotico, il Museo del Design, il Museo del Cioccolato, il CosmoCaixa o il Museo Olimpico dello Sport, solo per citarne alcuni.

10. Altre visite che potrebbero interessarti

Park Güell | ©candi...
Park Güell | ©candi...

Durante il tuo viaggio a Barcellona, ​​la maggior parte delle tue visite sarà comunque legata, in un modo o nell’altro, all’architettura di Gaudí. Naturalmente, la Sagrada Familia è una tappa assolutamente fondamentale, ecco perché ho scritto una guida su Biglietti per la Sagrada Familia, che ti sarà sicuramente molto utile al momento di acquistare i biglietti.

Ti consiglio anche di leggere la mia guida di Biglietti per il Parco Guell per conoscere tutti i trucchi per visitarlo. E a proposito, dai un’occhiata alla mia guida di Biglietti per La Pedrera e di Biglietti per Casa Batlló, con tutti i migliori consigli su come esplorare al meglio questi due gioielli architettonici della città.

Per i tifosi di calcio, visitare il Camp Nou è un’esperienza che può rivelarsi molto appagante, visto che con la Camp Nou Experience potrai esplorare la galleria dei trofei, un intero spazio dedicato a Messi, un’area audiovisiva molto interessante e ovviamente le tribune, gli spogliatoi e la sala stampa. Scopri come visitarlo qui: Esperienza Camp Nou.