I cookie ci aiutano a offrire i nostri servizi. Utilizzando il nostro sito Web, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Saperne di più.

I 10 migliori monumenti di Washington DC

La capitale americana è una città pianificata che si distingue come centro politico del potere, ma rende anche omaggio alla storia del Paese. Da Lincoln a Jefferson, dalla Seconda Guerra Mondiale al Vietnam, ecco i migliori monumenti da vedere durante la vostra visita a Washington.

Ana Caballero

Ana Caballero

10 minuti di lettura

I 10 migliori monumenti di Washington DC

Tramonto al Memoriale della Seconda Guerra Mondiale | ©John Brighenti

Dalla sua fondazione alla fine del XVIII secolo, Washington DC è diventata un punto di riferimento storico e culturale degli Stati Uniti. Situata sulle rive del fiume Potomac e intitolata a George Washington, uno dei padri fondatori, iniziò a distinguersi come sede del potere centrale, ma anche per la sua bellezza architettonica e per la bellezza dei suoi monumenti.

Facilmente raggiungibile da New York, Boston o praticamente da qualsiasi città della East Coast, Washington offre molte cose da vedere, come l'Obelisco di George Washington, il Lincoln Memorial o aggiunte più recenti come il Martin Luther King Memorial, uno dei simboli contemporanei della cultura afroamericana. Continuate a leggere per saperne di più sui migliori monumenti di Washington DC.

1. Obelisco di Washington

Obelisco di Washington| ©John Brighenti
Obelisco di Washington| ©John Brighenti

Costruito all'estremità occidentale del National Mall, l'Obelisco è il simbolo della città che rende omaggio al suo omonimo. George Washington fu il primo presidente degli Stati Uniti e uno dei principali eroi dell'indipendenza americana. L'Obelisco che lo commemora ha richiesto quarant'anni di lavoro ma, con i suoi 169 metri e 14 centimetri di altezza, è stato l'edificio più alto del mondo fino a quando Parigi non ha inaugurato la Torre Eiffel nel 1889.

Costruito in granito, acciaio e marmo, il suo design è stato discusso e pianificato nei dettagli per mostrare la statura storica dell'onorato. La forma dell'Obelisco è stata scelta perché riflette sobrietà ed eleganza, altezza e pulizia, ma anche perché è una figura caratteristica della Massoneria e Washington era un massone. La vasca riflettente allineata al monumento ne raddoppia la grandezza e di notte offre una prospettiva imperdibile.

L'accesso al Washington Monument e la passeggiata sul National Mall sono gratuiti, ma i biglietti tendono a esa urirsi rapidamente e in alta stagione è possibile prenotare il proprio posto in anticipo sul sito web del National Park Service Ticket. Se il tempo lo permette, la terrazza dell'Obelisco offre alcune delle più belle viste panoramiche di Washington DC.

Prenotate una visita guidata di Washington DC

2. Memoriale dei veterani del Vietnam

Memoriale dei veterani del Vietnam| ©Doug Kerr
Memoriale dei veterani del Vietnam| ©Doug Kerr

Il monumento è stato inaugurato nel 1982 e si compone di tre parti. Il Vietnam War Women's Memorial onora le donne che hanno prestato servizio in Asia, la maggior parte delle quali come infermiere. La statua dei tre soldati è un simbolo della pluralità dei veterani e raffigura tre giovani combattenti, uno ispanico, uno afroamericano e uno caucasico, che imbracciano il fucile e indossano la caratteristica uniforme estiva usata in Vietnam. Il Muro è un semplice ma potente tributo che ha scolpito nel granito i nomi degli oltre 58.000 soldati morti o scomparsi durante la guerra.

La guerra del Vietnam è una delle più grandi ferite della storia americana e anche il simbolo di un'epoca in cui Washington DC divenne il centro delle proteste per porre fine a un conflitto durato quasi vent'anni.

Il monumento, il cui ingresso è gratuito ma che è consigliabile visitare con l'aiuto di una guida, colpisce per le sue dimensioni e la sua semplicità, due caratteristiche che invitano il visitatore a riflettere su quella che è stata una delle grandi tragedie del XX secolo per gli Stati Uniti.

3. Memoriale di Martin Luther King

Il Memoriale del Dr. King sul National Mall| ©Daniel Lobo
Il Memoriale del Dr. King sul National Mall| ©Daniel Lobo

Inaugurato nel 2011, è uno dei monumenti più recenti del National Mall, ma anche uno dei più visitati, in quanto rende omaggio a una figura di spicco nella lotta per i diritti civili negli anni Sessanta.

Martin Luther King Jr. è diventato un simbolo degli afroamericani molto vicino al Lincoln Memorial, a pochi metri da dove ora si trova la sua figura, quando nel 1963 tenne il famoso discorso "I have a Dream", il cui testo è inciso nella roccia della pietra che gli rende omaggio.

Il memoriale è il primo ad onorare un uomo di colore a Washington DC e offre ai visitatori un percorso tortuoso attraverso le frasi più rappresentative di Martin Luther King Jr. che si basano su amore, giustizia, democrazia e speranza, i quattro principi fondamentali che l'attivista difese.

L'accesso al monumento è gratuito e per saperne di più su King e la sua lotta si può visitare anche il Museum of African American History and Culture.

4. Memoriale nazionale della Seconda Guerra Mondiale

Memoriale nazionale della Seconda Guerra Mondiale| ©erasmus
Memoriale nazionale della Seconda Guerra Mondiale| ©erasmus

Situato all'estremità del Lincoln Memorial, separato da esso dalla piscina riflettente, è un omaggio ai veterani americani della Seconda Guerra Mondiale. Si tratta di un memoriale nazionale completato nel 2004 e fatto passare in fretta dal Congresso affinché tutti i sopravvissuti alla guerra potessero avere un memoriale vivente.

Questo monumento ai caduti è uno dei più grandi accessibili sul National Mall e onora non solo i veterani che hanno combattuto in prima linea, ma anche tutti coloro che hanno partecipato al conflitto, compresi quelli che hanno prestato servizio nelle fabbriche di armamenti della nazione. Per questo motivo il progetto presenta 56 pilastri sormontati da corone di quercia e di grano, che simboleggiano la forza industriale e la produzione agricola.

La forma del monumento, simile a un parco , crea una prospettiva avvolgente tra le colonne e di notte la fontana illuminata offre una vista completa del Lincoln Memorial da un lato e dell'Obelisco di Washington dall'altro. Con ingresso gratuito, è una tappa obbligata quando si visita la capitale degli Stati Uniti.

5. Memoriale di Abraham Lincoln

Memoriale di Lincoln| ©John Brighenti
Memoriale di Lincoln| ©John Brighenti

Il Lincoln Memorial è, dopo l'Obelisco di George Washington, il monumento commemorativo più famoso di Washington DC e anche uno dei più belli. Situato all'estremità orizzontale del National Mall, con le spalle al fiume Potomac, è un imponente edificio fiancheggiato da 36 colonne doriche, ognuna delle quali rappresenta i 36 Stati riconosciuti al momento della morte di Lincoln.

All'interno, l'edificio comprende una scultura seduta di Abraham Lincoln e, sopra la figura, frammenti dei suoi discorsi scolpiti nella pietra. Il memoriale non solo rende omaggio a uno dei presidenti più iconici della storia americana, ma è anche diventato il luogo di grandi eventi di massa, come la manifestazione del 1963 di Martin Luther King Jr. nella sua lotta per i diritti civili degli afroamericani o le proteste contro la guerra del Vietnam negli anni Sessanta e Settanta.

L'accesso al memoriale è gratuito ed è aperto tutti i giorni dalle 8.00 a mezzanotte. Dai gradini dell'edificio si può vedere l'Obelisco di Washington e la sua immagine nella piscina riflettente.

6. Memoriale di Ulysses S. Grant

Memoriale di Ulysses S. Grant| ©SridharSaraf
Memoriale di Ulysses S. Grant| ©SridharSaraf

Senza la magnificenza di George Washington o Abraham Lincoln, Ulysses S. Grant è stato un eccezionale presidente degli Stati Uniti che ha combattuto la corruzione e il Ku Klux Klan, ma il suo contributo più significativo è stato durante la Guerra Civile, come comandante generale dell'esercito dell'Unione. Per la sua attività militare, fuonorato con un monumento commemorativo di fronte al Campidoglio, una figura che mostra Grant a cavallo, esaltando le sue virtù di leader e cavaliere.

Il monumento, costruito in altezza, offre una vista aperta sull'Obelisco di Washington ed è il più importante dei monumenti commemorativi della Guerra Civile americana costruiti a Washington.

Come memoriale aperto è possibile visitarlo gratuitamente, ma si può anche optare per un tour con una guida che vi racconterà la storia di questo monumento e degli altri dedicati agli eroi della Guerra Civile.

7. Memoriale di Albert Einstein

Memoriale di Albert Einstein| ©Ctac
Memoriale di Albert Einstein| ©Ctac

Questo monumento è molto vicino al Vietnam Veterans Memorial, situato di fronte alla National Academy of Sciences. È stato eretto nel 1979 per commemorare il 100° anniversario della nascita di Albert Einstein.

Il monumento, realizzato in granito color smeraldo, colpisce per le sue grandi dimensioni e per le annotazioni sui fogli che la scultura tiene in mano. In esse si possono vedere alcuni dei progressi scientifici che hanno portato alle ricerche di Einstein, come la teoria della relatività, l'equivalenza tra energia e materia e l'effetto fotoelettrico, lavori per i quali fu insignito del Premio Nobel per la Fisica nel 1921.

È anche un monumento di libero accesso e, non avendo pareti divisorie, è possibile scattare fotografie da molto vicino alla scultura.

8. Memoriale di Thomas Jefferson

Memoriale di Thomas Jefferson| ©Yeon Choi
Memoriale di Thomas Jefferson| ©Yeon Choi

Si tratta di uno dei più bei monumenti commemorativi di Washington DC, ma poiché si trova sul lato del National Mall, lontano dalla via principale, può spesso passare inosservato ai visitatori o essere scambiato per un edificio governativo se visto da lontano. La verità è che all'interno dell'edificio neoclassico si trova una scultura di Thomas Jefferson, uno dei Padri Fondatori degli Stati Uniti, terzo presidente del Paese e uno dei promotori della Dichiarazione di Indipendenza.

La vista del memoriale dal National Mall è molto interessante, soprattutto quando cala la notte e le luci del memoriale illuminano anche il Tidal Basin, l'insenatura artificiale lungo il fiume Potomac.

L'ingresso al memoriale è gratuito e, sebbene sia stato percepito nella cultura popolare come un memoriale poco frequentato a causa della sua posizione, è uno degli altri siti che Washington DC ha da offrire.

Prenota un tour notturno di Washington DC

9. Memoriale di Franklin Delano Roosevelt

Memoriale di Franklin Delano Roosevelt| ©James Robertson
Memoriale di Franklin Delano Roosevelt| ©James Robertson

Situato nelle immediate vicinanze del Thomas Jefferson Memorial, non solo onora l'ultimo presidente degli Stati Uniti a ricoprire più di due mandati consecutivi, ma testimonia anche un'intera epoca. L'imponente monumento ripercorre dodici anni di storia americana e rende omaggio a Franklin Delano Roosevelt sulla sedia a rotelle, a sua moglie e a tutti i lavoratori americani che hanno dovuto sopportare la Grande Depressione.

La parte più consigliata del monumento è la cascata artificiale divisa in quattro parti, che rappresentano ciascuno dei suoi quattro mandati, e le cui acque diventano selvagge man mano che si procede nella visita, a chiara dimostrazione della lotta in salita che Roosevelt dovette affrontare durante la sua amministrazione, iniziata con il crollo economico del 1929 e terminata con la Seconda Guerra Mondiale.

È anche un monumento gratuito e vi consiglio di approfittare del circuito adiacente per visitare il Martin Luther King Memorial e il Thomas Jefferson Memorial, nonché il National Mall attraverso il Tidal Basin.

10. Memoriale di Iwo Jima

Memoriale di Iwo Jima| ©Famartin
Memoriale di Iwo Jima| ©Famartin

Questo monumento rappresenta il trionfo nella battaglia di Iwo Jima contro l'esercito giapponese durante la Seconda Guerra Mondiale, ma è anche un tributo a tutti i caduti del Corpo dei Marines degli Stati Uniti dal loro ingresso in servizio nel 1775. La scultura è anche una copia fedele della foto di Joe Rosenthal dei soldati che alzano la bandiera americana, un'immagine diventata famosa in tutto ilmondo.

Il Memoriale di Iwo Jima si trova dall'altra parte del fiume Potomac rispetto al National Mall, ma geograficamente non è a Washington, bensì in Virginia, e si trova all'ingresso del Cimitero Nazionale di Arlington.

L'accesso al monumento è gratuito e vi consiglio di visitare anche il cimitero, dove sono sepolti i veterani di tutte le guerre dall'indipendenza americana. Il cimitero ospita anche la tomba di John F. Kennedy e la tomba del milite ignoto, che rende omaggio a tutti i soldati non riconoscibili o dispersi in battaglia e ha una custodia permanente.

Prenota un tour al cimitero di Arlington

11. Memoriale dei veterani della guerra di Corea

Monumento ai veterani della guerra di Corea| ©Pierre Blaché
Monumento ai veterani della guerra di Corea| ©Pierre Blaché

Situato accanto al Lincoln Memorial, è uno dei monumenti più suggestivi del National Mall. Ha la forma di un triangolo con 19 statue in acciaio che rappresentano uno squadrone che pattuglia su un terreno tortuoso, come in Corea.

Le statue sono affiancate da un muro di granito con la scritta "La libertà non è libera" e il numero di vittime degli Stati Uniti e delle Nazioni Unitenel conflitto.
e le Nazioni Unite nel conflitto.

Il monumento è visitabile gratuitamente e offre un'ampia vista sul Vietnam Veterans Memorial, che si trova immediatamente di fronte, sull'altro lato della piscina riflettente. Consiglio di visitare questo monumento e di proseguire poi con il Martin Luther King Jr. Memorial e il World War II Veterans Memorial.

12. Casa Bianca, Campidoglio e Corte Suprema

Tramonto al Campidoglio| ©Anthony Quintano
Tramonto al Campidoglio| ©Anthony Quintano

Anche se non si tratta di monumenti, la visita a Washington DC non è completa se non si visitano questi edifici simbolo dei rami del governo federale. La Casa Bianca si trova accanto all'Obelisco di Washington ed è la residenza ufficiale del Presidente degli Stati Uniti. La visita è gratuita, anche se deve essere prenotata in anticipo e non è sempre aperta al pubblico.

Il Campidoglio, situato all'estremità opposta del National Mall rispetto al Lincoln Memorial, è l'edificio che ospita il Congresso degli Stati Uniti. È noto per la sua cupola centrale e per le due ali ai lati che ospitano il Senato e la Camera dei Rappresentanti. È visitabile gratuitamente e dispone di gallerie ai piani superiori per l'osservazione delle sessioni.

Il Tempio della Giustizia, come viene chiamato l'edificio della Corte Suprema degli Stati Uniti, si trova dietro il Campidoglio ed è la sede del ramo giudiziario del Paese. È una costruzione sontuosa, completata nel 1935, in stile romanico, che ricorda il Pantheon. I suoi interni sono costruiti in marmo proveniente da diversi stati e presentano una scala a chiocciola che conduce alla sommità dell'edificio. L'attrazione più consigliata è il tribunale, con quattro colonne di marmo rosa importate dall'Italia.

La visita è gratuita, ma è necessario rispettare l'orario perché l'edificio è chiuso al pubblico durante i giorni di conferenza dei giudici.